Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

20/01/2021: Sicurezza delle macchine, se ne parla in un convegno Inail-Cni

L’evento si inserisce nell’ambito della collaborazione fra l’Istituto e il Consiglio nazionale degli ingegneri per lo sviluppo di iniziative in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e per l’aggiornamento culturale, tecnico e formativo di questa comunità professionale

ROMA – “La gestione della sicurezza nell’utilizzo di macchine e attrezzature: percorsi formativi, criticità e casi studio”. È il tema del convegno promosso dall’Inail e dal Consiglio nazionale degli ingegneri, in programma venerdì 22 gennaio 2021 in modalità streaming, che sarà aperto alle 9 dal presidente dell’Istituto, Franco Bettoni, e dal presidente del Cni, Armando Zambrano.

Nel convegno esperienze e competenze a confronto. La giornata di studio rientra nella collaborazione che i due enti hanno stipulato nel protocollo d’intesa sottoscritto nel 2018. Tra i principali obiettivi dell’accordo riveste un’importanza peculiare lo sviluppo di iniziative di formazione in materia di sicurezza e salute negli ambienti di lavoro utili per l’aggiornamento culturale, tecnico e formativo degli ingegneri. Ma il convegno sarà anche un momento di scambio e diffusione di conoscenze, attraverso il confronto e la condivisione di idee, riflessioni e progetti e la valorizzazione di esperienze e competenze.

Sicurezza di macchine e attrezzature al centro dell’evento. Dopo il convegno del 2020, dedicato alla gestione della sicurezza nelle aree portuali, l’attenzione si concentra quest’anno sulla sicurezza delle macchine. Il webinar, replicando un “format” già sperimentato territorialmente nel 2018 e nel 2019, si articola secondo il profilo didattico e organizzativo già percorso e ha per oggetto la tutela dei lavoratori nell’utilizzo di macchinari e attrezzature dal punto di vista dell’ingegneria della sicurezza.

Relazioni su temi generali e presentazione di casi studio. Rivolto alle figure della prevenzione e ai professionisti, con particolare riferimento agli ingegneri iscritti agli Ordini e ai professionisti Inail, il convegno è articolato in due sessioni: la prima, di carattere generale, con la presentazione di due relazioni, e una seconda con l’illustrazione di quattro “casi studio”. A chiudere la mattinata, il dibattito con interventi liberi e domande.

Crediti formativi per l’aggiornamento professionale. Con la partecipazione al convegno è possibile ottenere il riconoscimento di 4 crediti formativi ai fini dell’aggiornamento professionale per ingegneri, responsabili dei servizi di prevenzione e protezione e coordinatori per la progettazione ed esecuzione dei lavori. È possibile iscriversi collegandosi e registrandosi sul sito del Consiglio nazionale degli ingegneri. La piattaforma webinar del Cni genererà automaticamente gli attestati di partecipazione, al termine dell’evento e con la verifica della presenza. Gli attestati, scaricabili dal sito del Cni, riporteranno il riferimento sia ai crediti formativi professionali che a quelli destinati ai Rspp. Per le altre figure professionali, come i Rspp iscritti negli elenchi Inail ai sensi del nuovo Regolamento dei criteri per l’affidamento degli incarichi di Responsabile e di Addetto al servizio di prevenzione e protezione interno, gli attestati saranno rilasciati dalla Direzione centrale prevenzione dell’Istituto.
 
 

15/01/2014: INAIL: Incentivi 2014

Pubblicato il nuovo bando Incentivi ISI 2013. Dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 sarà possibile inserire online i progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza del lavoro.


19/12/2013: 10 gennaio 2014. Obbligo di conclusione dei corsi di aggiornamento per i datori di lavoro esonerati dalla frequenza dei corsi, ai sensi dell'articolo 95 del d.lgs. n. 626/1994


15/11/2013: Ciao Ermanno. Un ricordo di Rocco Vitale


25/10/2013: Salute e sicurezza sul lavoro, a 17 imprese il premio di Inail e Confindustria

I riconoscimenti assegnati ad aziende che hanno raggiunto livelli di eccellenza sul fronte della prevenzione e della gestione dei rischi, nell’ambito dell’iniziativa promossa per il secondo anno consecutivo dall’Istituto e dall’associazione degli industriali con l’obiettivo di favorire la diffusione delle prassi migliori


17/10/2013: Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro: dal 21 al 25 ottobre


01/10/2013: SISTRI al via dal 1° ottobre 2013: la Circolare esplicativa

Il Ministero dell'Ambiente ha pubblicato nella serata di ieri una circolare di chiarimento in merito a Sistri, che conferma la partenza del sistema per oggi 1° ottobre 2013.


26/08/2013: CONVERSIONE DECRETO DEL FARE

In g.u. n. 194 del 20 agosto 2013 è pubblicata la Legge 9 agosto 2013 n. 98: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia.


09/08/2013: "Decreto del fare" e modifiche al decreto 81/2008: approvazione definitiva

La Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge, già approvato dalla Camera e modificato dal Senato, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia


01/08/2013: Prosegue al Senato la discussione per la conversione in legge del DL 69/2013 che contiene le modifiche al decreto 81/2008

In Senato continua la discussione per la conversione in legge del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, il cosiddetto “decreto del fare”.


26/07/2013: La Camera approva il decreto del fare e le modifiche al decreto 81

La Camera dei Deputati ha approvato il disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, nel testo approvato dalle Commissioni.


24/07/2013: Decreto del fare e decreto 81: votata la fiducia sulla conversione in legge

Votata la questione di fiducia posta dal Governo sull'approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69.


22/07/2013: Decreto del fare: la Camera rinvia in Commissione

Misure urgenti per il rilancio dell’economia: rinvio della camera in Commissione


05/07/2013: Comunicata all’Italia una nuova procedura d’infrazione europea concernente la non corretta attuazione delle misure in materia di sicurezza e salute dei lavoratori

Trasmessa con lettera del 2 luglio 2013 la comunicazione concernente l'avvio della procedura d'infrazione n. 2013/4117 del 26 giugno 2013 per non corretto recepimento della direttiva 89/391/CEE concernente l'attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro


05/07/2013: Protesta della SIMLII per il ritardo nella emanazione del decreto sull'Allegato 3B

Comunicato di protesta della SIMLII sul ritardo nella emanazione dell'annuciato decreto ministeriale di proroga dei termini di invio e sperimentazione dell'Allegato 3B


03/07/2013: Modificate le sanzioni al Decreto 81


03/07/2013: Denuncia di infortunio e di malattia professionale in via telematica


24/06/2013: Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, il “decreto del fare”

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 giugno 2013 il decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 – cosiddetto “decreto del fare” o “decreto fare” - che era stato approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 15 giugno.


21/06/2013: Il Consiglio dei Ministri ha approvato un disegno di legge che contiene ulteriori semplificazioni per le imprese in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge in materia di semplificazioni. Le semplificazioni riguardano anche la sorveglianza sanitaria e l’invio all’Inail di certificazioni mediche di infortunio sul lavoro e di malattia professionale.


19/06/2013: CGIL CISL UIL unitariamente dichiarano la loro contrarietà ai rilevanti interventi di modifica dell’attuale quadro normativo in materia di salute e sicurezza

Una dichiarazione dei Segretari Confederali di CGIL, CISL e UIL: è inopportuno che tra le priorità del Governo ci siano interventi di alleggerimento degli adempimenti in materia di prevenzione


17/06/2013: Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge con misure di crescita e semplificazione che riguardano anche il comparto edile

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge recante misure urgenti in materia di crescita e misure di semplificazione. Ad esempio semplificazioni per il comparto edile e in relazione al Documento Unico di Regolarità contributiva


110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120