Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 25/11/2019: Non capisco. ma mi adeguo!

La Corte di Appello “vincolata” a dare attuazione al principio di “nuovo infortunio ex. art.80 ”, sancito dalla Cassazione con sentenza n.1048/2018, cui non sembra credere

La Corte – C. Costituzionale n.46/2010, C. Cassazione n.1048/2018 – ha affermato, dapprima per le malattie professionali e poi per gli infortuni, che il principio di stabilizzazione dei postumi non può precludere la tutela di tutti gli esiti collegati causalmente all’evento che li ha originati, anche dopo la scadenza dei termini revisionali, intento che era auspicabile, lodevole e condiviso, ma lo ha fatto con metodologia che offre il fianco a numerose critiche della dottrina medico-legale, pur di non dichiarare l’incostituzionalità parziale  degli artt. 83 e 137 del T.U. n.1124/1965 sulla stabilizzazione dei postumi.
In considerazione che difficilmente la Corte  tornerà sui propri passi, si auspica che il legislatore, al fine di un riordino della problematica revisionale,  vi ponga rimedio e con una semplice aggiunta tra il comma tra il 7 e l’8 dell’art.83 del seguente tenore: “I termini revisionali di cui sopra possono essere superati, a domanda del titolare della rendita, solo se il lavoratore dimostri che l’aggravamento sia derivato causalmente dai postumi dell'infortunio che ha dato luogo alla liquidazione della rendita."

 

Ossicini Adriano

già Sovrintendente Medico Generale Inail,

già Docente a contratto Medicina Legale c/o Università “La Sapienza” Roma

 

Fonte: preventionandresearch.com


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Silvio Rasetti - likes: 0
26/11/2019 (08:42:52)
Io, invece, capisco la professionalità di chi scrive questi articoli, ma pur avendo una laurea, mi viene il prurito a leggere contenuti così complessi, su una materia che dovrebbe essere causa comune di tutti i professionisti di tale ambito, divulgarne il più possibile i principi.
Rispondi Autore: Stefano Stefano Arcangeli - likes: 0
27/11/2019 (08:29:55)
Condivido il post di Silvio Rasetti : sarà l'ora presta del mattino sicchè sveglio appieno non sono, ma tre volte ho dovuto ripassar con gli occhi queste dotte righe perchè ne avessi intendimento. Grazie comunque di cotanta dottrina.
Rispondi Autore: Giuseppe mossinelli - likes: 0
27/11/2019 (10:46:07)
Buongiorno nn posso che accordarmi alle considerazioni precedenti e condividerle. Faccio fatica a capire, oggi cercherò di concentrarmi. L'auspicio è che si possano semplificare un po' questi scritti per facilitarne la comprensione. Buona giornata
Rispondi Autore: Pasquale Cantisani - likes: 0
28/11/2019 (08:19:43)
Non comprendo i commenti fatti. C'è scritto come intestazione dell'articolo "Non capisco ma mi adeguo" e allora perchè si pretende di capire? Le leggi sono scritte apposta per non essere capite se non da pochi eletti.
Rispondi Autore: Luca Voch - likes: 0
29/11/2019 (14:14:33)
L'Inail è una assicurazione e purtroppo si comporta come tale. Spero sempre però in un cambiamento di rotta visto il campo sociale entro cui opera. Ad esempio, casi di ricadute per dolori lombari accusati da chi ha ottenuto il riconoscimento INAIL per ernie non possono essere negati come oggi di fatto avviene.
L'onere della prova lo lascerei ad altri e non certo all'infortunato-amnalato.

Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

06/04/2020: Nuove indicazioni sui test diagnostici

Pandemia di COVID-19 – Aggiornamento delle indicazioni sui test diagnostici e sui criteri da adottare nella determinazione delle priorità. Aggiornamento delle indicazioni relative alla diagnosi di laboratorio


06/04/2020: Il 7 aprile sarà disponibile un applicativo di tracciamento anti Coronavirus

Parecchi esperti ritengono che uno dei motivi, per cui la Corea del Sud ha messo rapidamente sotto controllo la pandemia in corso, è riconducibile all’utilizzo di applicativi di tracciamento di soggetti contagiati.


06/04/2020: Covid-19: Piena tutela Inail per tutti i casi di infezione sul lavoro

Una nuova circolare fornisce indicazioni sulle prestazioni garantite in caso di contagio di origine professionale. Per il presidente dell’Istituto “questa emergenza conferma che è necessario ampliare la platea degli assicurati”


03/04/2020: Informativa Covid-19 per lavoratori e terzi

Un modello di informativa Covid-19 per la lavoratori e terzi che può essere un utile spunto per adempiere agli obblighi di legge.


03/04/2020: Covid-19: come valutano il rischio nel Regno Unito?

Un esempio di valutazione del rischio Covid-19 nel Regno Unito.


03/04/2020: Test per la valutazione delle mascherine chirurgiche

L’esperienza dell’Università di Bologna sugli standard europei internazionali applicabili


03/04/2020: ATS Milano: un questionario per le aziende

Verifica dell’attuazione delle procedure precauzionali e di contrasto alla diffusione del contagio da covid-19 negli ambienti di lavoro


02/04/2020: Pubblicata in GU la proroga al 13 aprile di tutte le disposizioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM del 1.4.2020 con la proroga al 13 aprile delle disposizioni relative all'emergenza Coronavirus


02/04/2020: Una raccolta delle disposizioni per la gestione del Coronavirus

Disponibile la raccolta delle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e Testo coordinato delle ordinanze di protezione civile


02/04/2020: Resto a casa..in movimento

E' importante in questi giorni continuare l'attività fisica a casa, seguendo semplici raccomandazioni.


[|«] [«] 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 [»] [»|]