Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 25/11/2019: Non capisco. ma mi adeguo!

La Corte di Appello “vincolata” a dare attuazione al principio di “nuovo infortunio ex. art.80 ”, sancito dalla Cassazione con sentenza n.1048/2018, cui non sembra credere

La Corte – C. Costituzionale n.46/2010, C. Cassazione n.1048/2018 – ha affermato, dapprima per le malattie professionali e poi per gli infortuni, che il principio di stabilizzazione dei postumi non può precludere la tutela di tutti gli esiti collegati causalmente all’evento che li ha originati, anche dopo la scadenza dei termini revisionali, intento che era auspicabile, lodevole e condiviso, ma lo ha fatto con metodologia che offre il fianco a numerose critiche della dottrina medico-legale, pur di non dichiarare l’incostituzionalità parziale  degli artt. 83 e 137 del T.U. n.1124/1965 sulla stabilizzazione dei postumi.
In considerazione che difficilmente la Corte  tornerà sui propri passi, si auspica che il legislatore, al fine di un riordino della problematica revisionale,  vi ponga rimedio e con una semplice aggiunta tra il comma tra il 7 e l’8 dell’art.83 del seguente tenore: “I termini revisionali di cui sopra possono essere superati, a domanda del titolare della rendita, solo se il lavoratore dimostri che l’aggravamento sia derivato causalmente dai postumi dell'infortunio che ha dato luogo alla liquidazione della rendita."

 

Ossicini Adriano

già Sovrintendente Medico Generale Inail,

già Docente a contratto Medicina Legale c/o Università “La Sapienza” Roma

 

Fonte: preventionandresearch.com


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Silvio Rasetti - likes: 0
26/11/2019 (08:42:52)
Io, invece, capisco la professionalità di chi scrive questi articoli, ma pur avendo una laurea, mi viene il prurito a leggere contenuti così complessi, su una materia che dovrebbe essere causa comune di tutti i professionisti di tale ambito, divulgarne il più possibile i principi.
Rispondi Autore: Stefano Stefano Arcangeli - likes: 0
27/11/2019 (08:29:55)
Condivido il post di Silvio Rasetti : sarà l'ora presta del mattino sicchè sveglio appieno non sono, ma tre volte ho dovuto ripassar con gli occhi queste dotte righe perchè ne avessi intendimento. Grazie comunque di cotanta dottrina.
Rispondi Autore: Giuseppe mossinelli - likes: 0
27/11/2019 (10:46:07)
Buongiorno nn posso che accordarmi alle considerazioni precedenti e condividerle. Faccio fatica a capire, oggi cercherò di concentrarmi. L'auspicio è che si possano semplificare un po' questi scritti per facilitarne la comprensione. Buona giornata
Rispondi Autore: Pasquale Cantisani - likes: 0
28/11/2019 (08:19:43)
Non comprendo i commenti fatti. C'è scritto come intestazione dell'articolo "Non capisco ma mi adeguo" e allora perchè si pretende di capire? Le leggi sono scritte apposta per non essere capite se non da pochi eletti.
Rispondi Autore: Luca Voch - likes: 0
29/11/2019 (14:14:33)
L'Inail è una assicurazione e purtroppo si comporta come tale. Spero sempre però in un cambiamento di rotta visto il campo sociale entro cui opera. Ad esempio, casi di ricadute per dolori lombari accusati da chi ha ottenuto il riconoscimento INAIL per ernie non possono essere negati come oggi di fatto avviene.
L'onere della prova lo lascerei ad altri e non certo all'infortunato-amnalato.

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

11/09/2020: COVID-19: un nuovo decreto-legge sulla ripartenza della scuola

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un nuovo decreto-legge contenente disposizioni per far fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno per l'avvio dell'anno scolastico connesse all'emergenza Covid-19.


10/09/2020: La risposta europea del trasporto passeggeri al Covid 19

Molti paesi dell'UE hanno chiuso le loro frontiere agli spostamenti ed anche all’interno dei confini nazionali, prescrizioni perentorie hanno fatto scomparire il traffico nel giro di poche settimane in tutto il mondo


09/09/2020: 3° Rapporto ANMIL sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Il programma e l'iscrizione all'evento previsto per il 16 settembre.


08/09/2020: Barometro della sicurezza sul lavoro

Uno strumento interattivo per conoscere la situazione della SSL in Europa


07/09/2020: Pubblicazioni sull’esposizione ad agenti biologici in settori a rischio

Come proteggere i lavoratori particolarmente a rischio biologico? Nuove versioni linguistiche di alcuni documenti di Eu-Osha.


04/09/2020: Informazioni, documenti e risposte per rientrare a scuola in sicurezza

Per la partenza dell’anno scolastico 2020/2021 il Ministero dell’Istruzione ha raccolto le informazioni, i documenti e le risposte alle domande principali che illustrano le modalità di rientro a scuola a settembre.


03/09/2020: Corso FAD “Il ruolo del Medico Competente nella gestione del rischio di contagio da COV-SARS-2”

Il Corso gratuito, accreditato per le discipline Medicina del Lavoro, Medicina Legale ed Igiene, darà diritto, superato il test di apprendimento, a n. 20,8 crediti ECM.


02/09/2020: Scuola: al via la Formazione a Distanza ISS-Ministero Istruzione per i referenti COVID

Un percorso formativo online gratuito per insegnanti, personale scolastico e professionisti sanitari per monitorare e gestire possibili casi di COVID19 nelle scuole.


01/09/2020: Covid-19: una circolare per fronteggiare possibile aumento dei casi nella stagione autunno-inverno

L’OMS e il ECDC indicano il rischio di assistere ad ulteriori aumenti di casi nei prossimi mesi se non saranno assunte misure di prevenzione e controllo.


31/08/2020: Coronavirus: l'appello di un gruppo di scienziate per la scuola

La società ha bisogno che i bambini e i giovani vadano a scuola, una scuola che insegni, formi, includa, permetta la crescita delle donne e degli uomini di domani. Un ulteriore ritardo sarebbe disastroso


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]