Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 21/03/2019: MATline, una risorsa sempre nuova

La banca dati delle sostanze cancerogene

Le sostanze cancerogene sono ancora presenti negli ambienti di lavoro, nonostante i numerosi sforzi legislativi fatti in questi ultimi anni, basti pensare al decreto 81 e al regolamento europeo Reach.

Sostanze come silice, polvere di legno, benzene, idrocarburi policiclici aromatici (IPA), sono difficilmente eliminabili o sostituibili, è dunque importante sapere dove è possibile trovarli per poterne limitare l’esposizione.

Ed è per questo che più di 20 anni fa è nata MATline, per aiutare chi si occupa di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro a individuare le sostanze che potrebbero essere presenti in alcuni specifici comparti lavorativi e a ottenere informazioni sulla loro tossicità, sulle classificazioni attribuite dalla Agenzia per la Ricerca sul Cancro (IARC) e dalla Comunità Europea.

 

Può servire anche a ricostruire le cause dei tumori di origine professionale perché permette, a partire dalla sede tumorale, di individuare sia le sostanze sia le lavorazioni correlate.

 

E’ rivolta anche agli stessi lavoratori che possono reperire le informazioni sulle sostanze in uso presso le aziende in cui lavorano o possono generarsi come contaminanti o residui di lavorazione.

 

MATline è una risorsa completamente gratuita e non è necessario effettuare alcun tipo di registrazione per la sua consultazione. 

 

Accedi alla banca dati MATline

 

Per ottenere gli aggiornamenti di MATline ci si può iscrivere alla newsletter trimestrale.

 

Scarica il factsheet - Matline, la banca dati sul rischio cancerogeno nell'ambiente di lavoro

 

Luisella Gilardi, Umberto Falcone, DoRS

 

Fonte: Dors


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

22/02/2019: Scavi archeologici illegali: tutto il mondo è paese

Una notizia che viene dal Cairo si somma a notizie che provengono spesso da varie zone della Campania, in particolare nel territorio vesuviano.


21/02/2019: Medico competente: quando e da chi deve essere fatto l'invio dei dati?

Interpello alla Commissione: quale medico competente deve effettuare la comunicazione prevista entro il 31 Marzo?


20/02/2019: 25 anni di lavoro congiunto per un’Europa sana e sicura

Il nuovo regolamento istitutivo dell’EU-OSHA riconosce il lavoro svolto e la sua importanza per il futuro


19/02/2019: Motivare alla sicurezza: l’equilibrio nelle motivazioni

Non solo un numero limitato di motivazioni, ma anche con una significativa salienza.


18/02/2019: La testimonianza delle vittime del lavoro è fondamentale

Quanto incide il rispetto delle regole sulla sicurezza sul lavoro? ANMIL intervista a Sigfrido Ranucci.


15/02/2019: L’EU-OSHA opera di pari passo con la legislazione dell’UE

L'importanza della direttiva quadro sulla sicurezza e la salute sul lavoro


14/02/2019: Definitivamente abolito il sistema di tracciabilità dei rifiuti - Sistri

Abolito il Sistri, istituito il «Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti».


13/02/2019: Un video sulla valutazione dei rischi per gli acconciatori

La valutazione dei rischi con OiRA per gli acconciatori illustrata in un nuovo video


12/02/2019: Progetto di ricerca: Gestione efficace Primo Soccorso aziendale

Un importante progetto relativo all'analisi della gestione del Primo Soccorso negli ambienti di lavoro in un’ottica integrata aziendale


11/02/2019: Un campione italiano di protezione dei dati personali

Un giusto riconoscimento


[|«] [«] 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 [»] [»|]