Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 13/11/2019: La certificazione dei formatori per la sicurezza delle macchine agricole

Avviato il progetto pilota di certificazione dei formatori qualificati mediante corsi di formazione per formatori che operano nell’ambito della sicurezza delle macchine agricole

I corsi di formazione hanno l’obiettivo di incrementare le potenzialità informative e formative della Regione Toscana sulla sicurezza degli operatori agricoli formando esperti della gestione della sicurezza nel settore dell’agricoltura.

 

FIRENZE – Lunedì 28 ottobre 2019 è stata sottoscritta la convenzione della durata di un anno tra la Direzione regionale Inail e la Direzione agricoltura e sviluppo rurale della Regione Toscana, il Dipartimento di scienze e tecnologie agrarie, alimentari, ambientali e forestali dell’Università degli studi di Firenze, l’Accademia dei Georgofili, l’Ente nazionale per la meccanizzazione agricola e la Confederazione agromeccanici e agricoltori italiani.
 
Maggiore sicurezza in agricoltura. L’obiettivo dei firmatari è mantenere e rafforzare la collaborazione per rendere più efficiente la politica della prevenzione nell’ambito della formazione nell’agricoltura, settore produttivo in cui il fenomeno infortunistico assume caratteri di significatività in termini di frequenza e gravosità. L’iniziativa ha lo scopo di elevare il livello della gestione della sicurezza in agricoltura, a partire dalla formazione di esperti in grado di trasferire in modo appropriato le proprie conoscenze ai lavoratori. 
 
La figura del formatore nel settore agricolo. Il formatore esperto qualificato e certificato è una figura altamente specializzata che ha seguito un preciso iter di alta formazione nel settore della meccanizzazione agricola e ha approfondito il tema della sicurezza, dell’efficienza energetica, della sicurezza ambientale e della conduzione pratica delle macchine a supporto delle imprese agricole.
 
È possibile leggere il testo della convenzione e approfondire ulteriormente il contenuto del progetto attraverso i link sottoindicati.
 

 

Fonte: INAIL


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

19/02/2020: Aggiornata la procedura per la cessazione dell'incarico di Responsabile Tecnico

L'Albo Nazionale Gestori Ambientali ha pubblicato la deliberazione n. 1 del 30 gennaio 2020 con la disciplina relativa alla cessazione dell'incarico da Responsabile tecnico.


18/02/2020: SICURELLOsi SAFETY: A Carnevale ogni scherzo vale!!! Ma anche no....

Come organizzare una sfilata di carnevale?


17/02/2020: Un decalogo sul coronavirus

Da ISS e Ministero della Salute un decalogo sul coronavirus con Regioni, Ordini professionali e società scientifiche


14/02/2020: BIG DATA: pubblicata indagine AGCOM, AGCM E Garante Privacy

Pubblicato il rapporto finale dell’indagine conoscitiva sui Big Data


13/02/2020: Analisi di rischio dei siti contaminati

Opportunità e prospettive a 10 anni dai “Criteri metodologici


12/02/2020: Esposizione a silice, dall’Inail una mappatura completa del rischio

In un convegno a Roma il prossimo 5 marzo saranno presentati il Rapporto scientifico 2000-2019 e la banca dati contenente dettagliate informazioni sulla silicosi e sulle altre patologie connesse al rischio. Con un applicativo dell’Istituto sarà possibile evidenziare la pericolosità delle lavorazioni in relazione alle attività produttive


11/02/2020: SICURELLOsi SAFETY: un pacchetto dalla Cina

Finalmente i DPI vanno a ruba e tutti li vogliono usare.


10/02/2020: Le sfide della privacy

Intervento televisivo di Antonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali


07/02/2020: Eu-osha e Inail, siglato un accordo di collaborazione scientifica sui disturbi muscolo-scheletrici

Dalle strutture tecniche e di ricerca dell’Istituto saranno elaborati quattro articoli di approfondimento su queste patologie. L’iniziativa rientra fra le attività di supporto alla campagna 2020-2022.


06/02/2020: Global McKinsey institute: il cambiamento climatico ci costerà caro

Il think thank americano analizza gli impatti socio-economici del surriscaldamento globale. Sovraffollamento, ondate di calore, perdita di ore lavorative, svalutazione del capitale tra i possibili effetti.


[|«] [«] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 [»] [»|]