Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

23/10/2014: L’Inail ad Ambiente Lavoro per promuovere cultura della sicurezza e scambio scientifico

Coniugare l’informazione, la formazione e la promozione della cultura della sicurezza con un serio confronto scientifico e tecnologico tra i professionisti dell’Istituto e gli esperti di università, aziende sanitarie e associazioni. Si può riassumere così il senso della partecipazione dell’Inail alla 15esima edizione di Ambiente Lavoro, la manifestazione dedicata alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro in programma da oggi fino a venerdì alla Fiera di Bologna, abbinata anche quest’anno al Saie, il salone internazionale dell’industrializzazione edilizia, che quest’anno festeggia la sua 50esima edizione e proseguirà fino a sabato.
 
Uno stand unificato al padiglione 36. L’Inail, in particolare, è presente con uno stand unificato per Ambiente Lavoro e Saie nello spazio C32 del padiglione 36, che offre informazioni su progetti, prodotti e servizi offerti dall’Istituto. Lo stand comprende anche un’area attrezzata per i workshop curati dalla direzione centrale Prevenzione e uno specifico angolo riservato all’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro (Eu-Osha) e alla sua campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”, dedicata nel biennio 2014-2015 allo stress lavoro-correlato e ai rischi psico-sociali, di cui l’Inail è punto focale per l’Italia.
 
La prevenzione a 360 gradi. I convegni, workshop e seminari di approfondimento in cui è coinvolto l’Istituto nell'ambito del programma di Ambiente Lavoro e del Saie spaziano dalla semplificazione negli appalti al rischio elettrico e alle nuove regole nei cantieri, dalle bonifiche ambientali ai sistemi di controllo delle macchine, dagli ancoraggi sulle coperture alla gestione dei rischi nelle piccole e medie imprese. E ancora l’esame dei software per la determinazione delle distanze di sicurezza e il controllo delle attrezzature di sollevamento, l’identificazione, la scelta e l’uso dei dispositivi di protezione nei cantieri edili e i pericoli sanitari che corrono i lavoratori nei siti contaminati, i rischi da lavori in ambienti confinati o sospetti di inquinamento, l’indagine nazionale di rilevazione della percezione del rischio per la salute e la sicurezza in ambiente di lavoro da parte dei lavoratori e delle figure addette alla prevenzione aziendale.
 
Il Testo unico e l’evoluzione normativa. L’Istituto è anche presente con suoi esperti nel comitato promotore, nel comitato scientifico e nella segreteria scientifica del convegno “TU 2014 - dlgs. 81/2008: prevenzione, semplificazioni, appalti”, che intende fare il punto, a sei anni dall’entrata in vigore del Testo unico sulla sicurezza, sull’evoluzione della normativa, anche alla luce dei decreti attuativi che sono stati pubblicati e di quelli in fase di elaborazione. Il tema dell’evoluzione normativa sarà anche al centro del convegno “Venti anni di sicurezza: problemi e prospettive”, promosso dall’Aifos per tracciare un bilancio dei cambiamenti che si sono verificati nei vent’anni trascorsi dall’entrata in vigore del decreto legislativo 626 del 1994 e mettere a confronto i partecipanti sulle novità che potrebbero essere introdotte nel prossimo futuro. Per l’Inail vi prenderà parte il direttore centrale Prevenzione, Ester Rotoli, che interverrà anche all’evento organizzato dall’Organismo paritetico nazionale artigiani (Opna) sul ruolo degli organismi paritetici nel sistema di prevenzione.
 
Focus su edilizia, rischio incendio e incidenti in itinere. La rinnovata sinergia tra Ambiente Lavoro e Saie si traduce anche in un’attenzione particolare per il settore delle costruzioni, un comparto particolarmente a rischio con un alto numero di infortuni sul lavoro e malattie professionali, attraverso l’iniziativa “Cantiere Sicuro”, che si articola in una vasta panoramica di prodotti, tecnologie e servizi per la sicurezza e numerosi convegni dedicati a questo argomento. Alla valutazione del rischio incendio è dedicata invece l’area “No Fire”, dove sono esposti prodotti e sistemi per la protezione dal fuoco, mentre attraverso il progetto “Strade Sicure” vengono approfonditi i casi di incidenti in itinere e i rischi per chi lavora sulla strada.
 
Fonte: Inail.

05/02/2015: INAIL: Autoliquidazione entro il 16 febbraio


04/02/2015: Cassazione: confermate le condanne per il crollo al Liceo Darwin


04/02/2015: La gestione del rischio da campi elettromagnetici in Italia


04/02/2015: Sicurezza dei lavoratori della Difesa, siglato accordo tra Inail e ministero


03/02/2015: Workshop: A Modena La Sicurezza Sul Lavoro, in Pratica


03/02/2015: Rapporto Statistico 2014 su infortuni e malattie


02/02/2015: Convegno "Macchine nuove e usate: Sicurezza nella gestione, aspetti tecnici e legali"


02/02/2015: Modelli in formato word di PSC, PSS, POS e fascicolo dell’Opera


30/01/2015: Salute e sicurezza sul lavoro: creato un nuovo GL


30/01/2015: Buone Pratiche sugli Infortuni a Bordo delle Navi


30/01/2015: Assicurazione Inail contro gli infortuni domestici: la sottoscrizione entro il 31 gennaio


29/01/2015: Lavori in quota: al via l'obbligo di linee vita anche in Emilia Romagna


29/01/2015: Attività di controllo in campo nucleare: esperti a confronto in un seminario Inail


28/01/2015: FAQ - Medici competenti, trasmissione dei dati sanitari e di rischio dei lavoratori


28/01/2015: Tumori professionali, Inail e Inps rafforzano la loro collaborazione


27/01/2015: Firmato accordo per la sicurezza dei lavori sulle linee elettriche


27/01/2015: Allegato 3b: Prime Statistiche


26/01/2015: Nuovo elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche


26/01/2015: Benefici previdenziali per i lavoratori esposti all’amianto: presentazione domanda entro il 31 gennaio


26/01/2015: Quadro strategico 2014/2020: l’impegno di Eu-Osha e Inail per la prevenzione nelle Pmi


89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99