Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

06/03/2015: Incentivi alle imprese per il miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro

Lunedì 23 febbraio 2015 alle ore 15.30, si terrà presso la Curia Vescovile di Latina sita in via Sezze, 18 un incontro informativo sul bando Inail “incentivi alle imprese per il miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro” di cui all’avviso pubblico 2014 di recente emanazione. Nel corso dei lavori, la cui apertura è affidata al Presidente Del Coordinamento dei Comitati Consultivi del Lazio Roberto Caccavello, i contenuti del bando saranno illustrati dal Direttore della sede Inail di Latina Massimo Potestà e dai professionisti dell’Inail Lazio Pasquale Desideri, Paolo de Santis e Fabio Ferrara.
 
Sono 267 complessivi i milioni messi a disposizione dall’Inail col bando ISI 2014 ripartiti per regione in base al numero ed alla gravità degli infortuni sul territorio. Per il Lazio lo stanziamento è pari a euro 32.990.242. Il contributo riguarda progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Il contributo Inail copre il 65% delle spese ammesse in relazione a ciascun progetto presentato dalle imprese, è in conto capitale, ed è concedibile fino ad un massimo di 130.000 euro. Il bando è rivolto a tutte le imprese, anche quelle individuali in possesso dei seguenti requisiti: devono avere la loro Sede in Italia e devono essere iscritte alla Camera di Commercio. Ogni impresa può presentare un solo progetto, di una sola tipologia e per una sola unità produttiva.

Dal 3 marzo al 7 maggio 2015 le imprese interessate potranno inserire le domande di finanziamento sul portale Inail all’indirizzo www.inail.it – servizi on-line . Le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà loro di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare per la verifica del raggiungimento della soglia di ammissibilità del Progetto, che dovrà essere pari o superiore a 120 punti e, successivamente, salvare la domanda inserita.

Data e ora di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’inoltro on-line delle domande, c.d. “ click day”, saranno pubblicate nel sito internet dell’Inail a partire dal 3 giugno 2015.

“I fondi messi a disposizione con il Bando ISI rappresentano le risorse delle imprese che l’Inail sottrae dai premi assicurativi versati e destina verso quelle aziende meno attrezzate a sostenere i costi della sicurezza, come le piccole e medie imprese alle quali il bando è rivolto in modo prevalente.

In questo momento dove, peraltro, l’accesso al credito è diventato problematico, altro aspetto importante è quello legato alla possibilità di poter richiedere un’anticipazione del 50 % delle spese in quanto l’erogazione, in via ordinaria, interverrebbe dopo la rendicontazione dell’investimento” dichiara Massimo Potestà Dirigente della Sede Inail di Latina e per Roberto Caccavello Coordinatore regionale CRC Lazio “Giocare d’anticipo è fondamentale per abbattere il numero degli infortuni che ogni anno desidereremmo sempre in robusto calo ed è ormai una certezza che una vigorosa politica della prevenzione abbia come risultato immediati benefici anche economici perché, non ci stancheremo mai di dirlo, per ogni euro investito in programmi di anti infortunistica, il ritorno è doppio.

L’obiettivo è quello di sostenere i costi della sicurezza in quei settori dove è più alto il numero degli infortuni, ed è per questo motivo che come CRC Lazio, con l’ausilio dei dati forniti dalla Direzione Regionale, abbiamo individuato il settore delle costruzioni per l’assegnazione di un punteggio maggiore nel calcolo della soglia di ammissibilità del progetto”
 
 
Fonte: INAIL

17/02/2015: UNI: cosa sta facendo la normazione nazionale per la sicurezza?


17/02/2015: Linee di indirizzo per collaborazione alla valutazione dei rischi


17/02/2015: Revisione della Direttiva DPI: cosa cambia, cosa rimane inalterato


16/02/2015: REACH: entro il 18 febbraio puoi rivolgerti all'ECHA per informazioni sulle domande di autorizzazione


16/02/2015: Cadute dall’alto: una nuova circolare sui dispositivi di ancoraggio


16/02/2015: Reach. Guida Echa: Orientamenti per gli utilizzatori a valle


16/02/2015: UNI 11347/2015: riduzione dell’esposizione a rumore nei luoghi di lavoro


13/02/2015: La preghiera dei vigili del fuoco


13/02/2015: Disponibili i bollettini di informazione su biocidi e gestione delle sostanze chimiche

Disponibili i bollettini di informazione su biocidi e gestione delle sostanze chimiche


12/02/2015: L‘evoluzione della tutela sanitaria Inail dalla cura al reinserimento


12/02/2015: Nuova scheda sugli stabilimenti a rischio di incidente rilevante


11/02/2015: Telefoni cellulari: come ridurre il rischio di esposizione a radiofrequenze


11/02/2015: La sicurezza nei lavori sulle coperture. Sistemi di prevenzione e protezione contro la caduta dall’alto


10/02/2015: Amianto, il pericolo corre anche nelle tubature dell’acqua


10/02/2015: Adeguamento antincendio degli hotel: nuova proroga?


09/02/2015: Internet: adottate dagli Ixp le misure di sicurezza richieste dal Garante


09/02/2015: La "Scuola Sicura" della Regione Lombardia


06/02/2015: Truck and Bus: campagna di controlli su mezzi pesanti


06/02/2015: INAIL: disponibili due software per la sicurezza del macchinario


06/02/2015: Inail: il rischio chimico nella bonifica dei siti contaminati


94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104