Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

19/04/2016: I fenomeni rilevanti del Rapporto annuale regionale dell’Abruzzo

Pubblicato dall’Inail il “Rapporto annuale regionale 2014 – Abruzzo” che riporta in sintesi l’andamento dei dati relativi a infortuni e malattie professionali.

Riportiamo alcune indicazioni tratte dal documento Inail “Rapporto annuale regionale 2014 – Abruzzo”, pubblicato nel mese di dicembre 2015.
 
Sintesi dei fenomeni rilevanti
Il rapporto regionale Abruzzo 2014 presenta in sintesi l’andamento dei dati statistici relativi al portafoglio gestionale dell’Istituto, agli infortuni sul lavoro e alle malattie professionali. Tra i temi rilevanti rientrano anche le attività di cura e riabilitazione, quelle di controllo del rapporto assicurativo, le attività di prevenzione e gli incentivi per la sicurezza. Nella parte finale, gli eventi rilevanti e le schede monografiche presentano le principali iniziative di comunicazione e i progetti più significativi realizzati a livello territoriale.
 
In Abruzzo nel 2014 risultano attive oltre 94 mila posizioni assicurative territoriali relative alla gestione industria e servizi, pari a circa il 2,5% delle posizioni assicurative censite dall’Inail a livello nazionale, con una moderata riduzione rispetto al 2013 (-0,6%). Le masse salariali denunciate, soggette a contributo Inail, ammontano a oltre 5,3 miliardi di euro, corrispondenti al’1,6% del dato nazionale, importo sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente.
Diminuiscono gli importi dei premi accertati e incassati; questi ultimi, nel 2014, ammontano a quasi 111 milioni di euro e rappresentano circa l’1,8% del totale.
I dati delle indennità relativi agli infortuni mostrano un andamento decrescente con una costante e significativa riduzione. Risulta rilevante il dato sugli indennizzi in capitale per le malattie professionali: quasi il 10% degli oltre 11 mila indennizzi è erogato in Abruzzo. A livello regionale diminuiscono costantemente le rendite erogate dall’Inail, mentre sono in aumento quelle di nuova costituzione (+12,7% rispetto al 2012).
 
Prosegue l’andamento decrescente del numero di infortuni denunciati sia a livello regionale sia nazionale. In Abruzzo sono state registrate oltre 15 mila denunce di infortuni nel 2014 con una diminuzione di oltre il 5% rispetto all’anno precedente e del 14% rispetto al 2012. Gli infortuni riconosciuti sul lavoro sono quasi 11 mila (-16,8% nel triennio), dei quali 1.272 (l’11,7%) avvenuti in itinere. I casi di infortunio con esito mortale sono stati 20 rispetto ai 695 casi riconosciuti a livello nazionale.
Gli infortuni sul lavoro hanno causato in Abruzzo oltre 337 mila giornate di inabilità con costo a carico dell’Inail (il 2,8% del dato nazionale).
 
Le malattie professionali denunciate in regione nel 2014 sono state 5.289, con un incremento (+7,1%) nel triennio più contenuto di quello registrato a livello nazionale (+23,9%). Rimane molto alta, seppur in diminuzione, l’incidenza delle denunce sul totale nazionale: quasi 1 denuncia su 10, infatti, proviene dall’Abruzzo. L’Inail ha riconosciuto la causa professionale in 1.863 casi, pari al 8,5% del dato nazionale.
I lavoratori deceduti nel 2014 per malattia professionale sono stati 85, in diminuzione del 9,6% rispetto al 2012.
 
Nel 2014 l’Inail ha erogato oltre 57 mila prestazioni per “prime cure”, con una flessione dell’11% rispetto all’anno precedente. Il dato è in controtendenza con quanto riscontrato a livello nazionale, dove si registra un incremento del 3%.
In costante diminuzione risulta anche la spesa per acquisto e produzione di protesi, ortesi e ausili a livello regionale: da poco più di 2,5 milioni di euro nel 2012 a poco meno di 2,3 milioni di euro nel 2014, con un decremento di circa il 10%.
 
Le attività svolte dall’Inail in tema di accertamenti ispettivi, inquadrate in un processo complessivo di controllo e valutazione del rischio, hanno consentito nel 2014 di controllare in Abruzzo 269 aziende; di queste, 245 (il 91%) sono risultate non regolari. Complessivamente, i premi omessi accertati ammontano a oltre un milione e 700 mila euro (- 41% rispetto al 2013).
Nel 2014 sono state accolte oltre 2.500 istanze di riduzione del tasso di tariffa per meriti di prevenzione, corrispondenti a un minor importo del premio pagato di oltre 10 milioni di euro. A fronte delle 3.628 richieste, nel 2014 sono stati erogati 1.976 servizi di omologazione e certificazione, con un fatturato complessivo di 219 mila euro.
 
Sommario
 
Nota metodologica                                                                              
Indice delle tabelle                                                                                                                
Sintesi dei fenomeni rilevanti                                                                                          
1. La situazione nel mondo del lavoro nei dati Inail                                                                 
2. Infortuni                                                                                                                     
3. Malattie professionali                                                                                                  
4. Cura, riabilitazione, reinserimento
5. Azioni e servizi
6. Eventi rilevanti
6.1. Salute e sicurezza sul lavoro, seminario per la Guardia di Finanza
7. Schede monografiche
7.1. Attività di prevenzione secondaria: sorveglianza sanitaria sugli ex-esposti ad asbesto
7.2  Informazione/Formazione degli allievi della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza di L’Aquila
Glossario
 
Inail, Rapporto annuale regionale 2014 - Abruzzo(formato PDF - 648 kB)
 
Fonte: Inail

22/02/2016: Tour per la Sicurezza sul Lavoro

Un “pellegrinaggio laico” lungo un percorso che attraverserà tutta l’Italia


19/02/2016: Uso delle casseforti: un delicato confine tra safety e security.

Una bimba si è rinchiusa accidentalmente all’interno di una cassaforte con apertura temporizzata. Non è l’unico problema che può coinvolgere questi mezzi forti. Adalberto Biasiotti


18/02/2016: C’era proprio bisogno di questo incontro!

Un incontro con i numerosi soggetti, che sono coinvolti nella sicurezza privati in Italia. Ecco i punti principali. Di Adalberto Biasiotti.


18/02/2016: A Modena la Sicurezza sul Lavoro, in pratica

Convegno gratuito il 25 febbraio.


17/02/2016: Seminario gratuito sulle verifiche periodiche delle attrezzature di sollevamento

“Verifiche periodiche delle attrezzature di sollevamento cose e persone: regime di controllo e criticità”: il 19 febbraio a Bergamo


16/02/2016: Il rischio biologico dei lavoratori all’estero: il Virus Zika

Come gestire il rischio e la sorveglianza sanitaria dei lavoratori che effettuano trasferte lavorative in paesi con scadenti condizioni igieniche. L'esempio del Virus Zika e la raccomandazione Antipolio.


16/02/2016: Come compilare il modello OT24 da presentare entro il 29 febbraio 2016

Pubblicata la Guida alla compilazione del nuovo modello OT24 per ottenere la riduzione del tasso medio di tariffa: la novità della documentazione probante.


15/02/2016: E' incidente stradale in itinere, anche se in bicicletta

Una recente norma della legge 221/2015


15/02/2016: Sanatoria per i Medici competenti cancellati dall'elenco

Pubblicato il decreto che consente ai medici competenti esclusi dall'elenco di completare la formazione ed essere reintegrati


12/02/2016: Gli infortuni sul lavoro e il Sistema Infor.MO

Gli Atti del Convegno “Gli infortuni sul lavoro e il Sistema Infor.MO: analisi delle cause e interventi di prevenzione”


12/02/2016: Quanti droni illegali!

Il 92 % dei droni testati non rispetta la direttiva afferente alle interferenze nelle reti di comunicazione.


11/02/2016: Il GPS funziona troppo bene!

Lo stato dell’arte sul sistema GPS


11/02/2016: ClaRaf 3.0: aggiornato il database VVF

Una nuova versione del database compatibile con il nuovo Codice di Prevenzione Incendi


10/02/2016: Nuovo accordo per i RLS del Settore del Credito

Novità rilevanti che integrano quanto previsto dagli obblighi dettati dal d.lgs. 81/2008.


10/02/2016: Progetto di mappatura dell’amianto nelle scuole

Controllo e gestione del rischio per il personale scolastico e per gli stessi studenti


09/02/2016: Precisazioni su D.Lgs. 81/2008 riferito ai Carri ponte – impianti di sollevamento – verifiche ingegnere esperto

Circolare CNPI chiarisce alcuni dubbi sull’interpretazione della norma UNI ISO 9927-1


09/02/2016: Accordo per la sicurezza dei lavoratori nel comparto dell'eolico

Sottoscritto Accordo quadro di collaborazione tra Inail e ANEV - Associazione Nazionale Energia del Vento


08/02/2016: Agricoltura sicura: un convegno il 18 febbraio

Utilizzo in sicurezza delle attrezzature manuali nel settore agricolo, forestale e manutenzione del verde


08/02/2016: Medico competente: invio dati entro il 31 marzo

Si avvicina la scadenza per l'invio dell'allegato 3B. Manuale e faq.


05/02/2016: La Medicina del Lavoro Zozza

Due argomenti che fanno scalpore tra i lavoratori.


71.5 72.5 73.5 74.5 75.5 76.5 77.5 78.5 79.5 80.5 81.5