Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

13/10/2023: Giornata di studio sulla valutazione del rischio da esposizione a campi elettromagnetici

Si terrà il 31 ottobre l'incontro gratuito “La valutazione e la gestione del rischio derivante da esposizione a campi elettromagnetici per la tutela dei lavoratori portatori di dispositivi medici indossabili ed impiantabili"

Un’occasione di confronto tra soggetti e mondi con competenze e sensibilità molto diversificate.

"La valutazione e la gestione del rischio derivante da esposizione a campi elettromagnetici per la tutela dei lavoratori portatori di dispositivi medici indossabili ed impiantabili" è il titolo della giornata di studio organizzata dalla Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino e dallo stesso Ordine, con il contributo di Boston Scientific, per martedì 31 ottobre 2023, dalle ore 9.30, presso la Sala Emma Strada del Politecnico di Torino (corso Duca degli Abruzzi, 24 – Torino). 

La finalità dell’evento è duplice: informativa e di raccordo. Esistono infatti diversi piani su cui può essere considerata la questione dell'esposizione a campi elettrici magnetici ed elettromagnetici (CEM) di portatori di dispositivi medici impiantabili e indossabili (DMII).

Anche se non è specifica destinataria di questa giornata, la figura centrale è il lavoratoreportatore, ossia il soggetto beneficiario sia del dispositivo sia dell'impianto normativo che intende proteggerlo.

Nello specifico, target dell’incontro sono i suoi principali interlocutori diretti e indiretti: dai datori di lavoro - in quanto responsabili della sicurezza del lavoratore - ai responsabili per la sicurezza delegati dal datore di lavoro o i tecnici e i consulenti chiamati a eseguire le valutazioni del rischio; dai medici competenti agli enti preposti al controllo; dai costruttori dei dispositivi impiantabili e indossabili ai medici e chirurghi (in relazione alle indicazioni post impianto da dare ai pazienti portatori) sino ai costruttori delle sorgenti di campo (relativamente alle informazioni da riportare nella documentazione).

Ciascuna di queste figure possiede competenze e informazioni di fondamentale importanza per il corretto e generale inquadramento della problematica dell’esposizione a CEM di portatori di DMII, ma spesso manca una rete che renda tale bagaglio informativo disponibile a tutti gli attori in causa.

D'altra parte, le competenze di questi soggetti sono così diverse tra loro che un interscambio risulta molto difficoltoso. 

La giornata vuole contribuire a colmare questo divario informativo coinvolgendo le principali figure significative, identificando quali sono le informazioni utili da condividere e mirando a fornirle in modo comprensibile a tutti i soggetti coinvolti. Non si tratta quindi di un evento specialistico ma piuttosto di un’occasione di confronto tra soggetti e mondi con competenze e sensibilità molto diversificate per i quali è opportuno provare a creare una piattaforma comune di scambio e comunicazione .

L'evento è a carattere gratuito ed erogante CFP per gli ingegneri iscritti all’Ordine (iscrizione obbligatoria alla pagina https://www.foit.it/corsi/dettaglievento/2548/-/giornata-studio-lavalutazione-e-la-gestione-del-rischio-derivante-da-esposizione-a-campi-elettromagnetici-per-latutela-dei-lavoratori-portatori-di-d ) e aperto anche a quanti non sono iscritti all’Ordine degli Ingegneri (per confermare la propria presenza è sufficiente inviare un’e-mail a fondazione@fondazioneingegneritorino.it, specificando nome, cognome e-mail, numero di telefono, CF ed eventuale Ordine professionale di appartenenza). 

La giornata è organizzata nell'ambito del progetto "Bric 2022", finanziato dall'INAIL ID 36 "Valutazione e gestione del rischio derivante da esposizione a nuove sorgenti di campo elettromagnetico per la tutela dei lavoratori portatori di dispositivi medici impiantabili attivi".

Scarica la locandina con i dettagli dell'incontro (pdf)


02/05/2023: Primo maggio, all’Inail la commemorazione delle vittime del lavoro

Due corazzieri hanno deposto una corona di fiori del presidente della Repubblica davanti al monumento che ricorda i minatori che persero la vita durante la realizzazione del traforo del San Gottardo


02/05/2023: Festeggiamo piangendo ancora più morti

ANMIL sulla Giornata Mondiale della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro del 28 aprile e la Festa dei Lavoratori del 1° Maggio


28/04/2023: Giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro

Bettoni: “Consolidare sinergia tra istituzioni e parti sociali”. All’Inail la cerimonia dei sindacati delle costruzioni


27/04/2023: 28 aprile: la giornata per un ambiente di lavoro sicuro e salubre

Il tema scelto nel 2023 per la giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro è il riconoscimento dell’ambiente di lavoro sicuro e salubre come principio e diritto fondamentale del lavoro.


26/04/2023: Adottato dal Parlamento europeo il nuovo regolamento macchine

Il Parlamento europeo approva il nuovo Regolamento macchine che prenderà il posto dell’attuale direttiva macchine 2006/42/CE. Nei prossimi mesi il regolamento sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.


21/04/2023: Firmato un nuovo protocollo per migliorare formazione e prevenzione

L’Inail firma un protocollo con la confederazione AEPI che prevede la realizzazione di studi e iniziative congiunte per promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro, attraverso lo sviluppo di linee guida, buone pratiche e strumenti per la riduzione dei rischi.


19/04/2023: La sicurezza e la salute nel settore dell’istruzione in Europa

Registrati gratuitamente per il webinar del 26 aprile "Gestione della SSL nel settore dell’istruzione: la situazione nei luoghi di lavoro europei"


18/04/2023: Salute e sicurezza nelle aree portuali

Firmato un protocollo tra Inail, Mit e Assoporti


14/04/2023: Salute e sicurezza sul lavoro, il Civ Inail approva le Linee di mandato 2022-2026

Il Consiglio di indirizzo e vigilanza, presieduto da Guglielmo Loy, ha dato il via libera all’unanimità al documento strategico della VII Consiliatura, che definisce l’orizzonte verso il quale indirizzare l’azione dell’Istituto nel prossimo quadriennio


11/04/2023: Forum della prevenzione

Gli eventi di "Made in INAIL: innovazione, salute, sicurezza".


11/04/2023: NESSUN DUBBIO: Spettacolo teatrale

A Imola il 28 aprile: nella Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro.


05/04/2023: Il resoconto della 19ª Giornata della Sicurezza

Un'importante occasione di confronto tra tutti gli “attori” che sul territorio si occupano di sicurezza sui luoghi di lavoro.


04/04/2023: La neve di oggi è l’acqua di domani

lo strumento IT-SNOW


31/03/2023: Intelligenza artificiale: il Garante blocca ChatGPT

Raccolta illecita di dati personali. Assenza di sistemi per la verifica dell’età dei minori


30/03/2023: Gli ispettori antincendio svolgono un ruolo fondamentale per la sicurezza sul lavoro

La presenza del vicepresidente dell’Inail alla cerimonia di giuramento testimonia l’importanza della collaborazione tra l’Istituto e il Corpo dei Vigili del fuoco nella formazione degli addetti e nella prevenzione del rischio incendi


30/03/2023: Esposizione derivante da sorgenti 5G in modalità Stand-Alone

Pubblicato uno studio curato da ARPA Lazio, Università di Roma Tor Vergata e Università di Cassino


29/03/2023: Nasce l’Osservatorio Permanente su Ambiente, Lavoro e Sicurezza

Un think tank rivolto agli operatori economici virtuosi, da sempre impegnati per la sicurezza sul lavoro.


27/03/2023: Denuncia/comunicazione di infortunio, malattia professionale

Il 30 marzo 2023 è previsto l’aggiornamento di tabelle tipologiche relative alla comunicazione di infortunio, alle denunce di infortunio, di malattia professionale e di silicosi/asbestosi, ai certificati medici di infortunio e ai patronati.


24/03/2023: Piano triennale per la prevenzione 2022-2024

Uno strumento per anticipare i rischi legati ai cambiamenti del mondo del lavoro


23/03/2023: L’Inail in udienza dal Papa

Le norme sulla sicurezza non possono mai essere viste come un peso o un fardello inutile


6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16