Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

29/04/2022: Festival internazionale della Salute e Sicurezza sul Lavoro

Il programma della manifestazione che si svolgerà dal 4 al 6 maggio

ROMA – Sessioni tematiche con accademici ed esperti, tavole rotonde con ministri e rappresentanti di istituzioni e parti sociali, mostre fotografiche e interviste live. Ma anche, in apertura, una tappa del percorso italiano della Conferenza sul futuro dell’Europa e, al termine, la lectio magistralis di avvio della Scuola di Alta formazione in prevenzione. È questo, in sintesi, il nutrito menu del Festival internazionale della Salute e Sicurezza sul Lavoro, in programma al Palazzo Ducale di Urbino dal 4 al 6 maggio 2022, che avrà come temi guida la regolarità del lavoro e la tutela della salute e sicurezza, i nuovi rischi e l’evoluzione organizzativa, la formazione e le riforme possibili. Nei tre giorni di manifestazione, attraverso la varietà dei suoi appuntamenti, il Festival intende lanciare il messaggio che la sicurezza lavorativa deve accomunare sinergicamente lavoratori, datori di lavoro, aziende, associazioni, sindacati e istituzioni partecipando tutti insieme alla sfida della prevenzione.

Patrocinato dall’Inail, il Festival è tra gli eventi della campagna Eu-Osha 2020-2022. L’evento è promosso dalla fondazione Rubes Triva, ente bilaterale e organismo paritetico per la formazione dei lavoratori, e dall’Università degli studi di Urbino Carlo Bo, tramite l’osservatorio Olympus per il monitoraggio permanente della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro, e si avvale del patrocinio, tra gli altri, dell’Inail. Attraverso la Direzione centrale prevenzione, l’Istituto è presente nel Comitato tecnico scientifico del Festival, incluso tra gli eventi della campagna 2020-2022 sui disturbi muscoloscheletrici dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha), di cui l’Inail è Focal point per l’Italia.

Prevenzione e sicurezza in una visione europea. Ad aprire significativamente il Festival nell’ottica di andare oltre i confini nazionali, nella mattinata di mercoledì 4 maggio, sarà una sessione introduttiva dedicata alla Conferenza sul futuro dell’Europa. Promossa da Sgi Europe, partner sociale intersettoriale riconosciuto dalle istituzioni comunitarie, alla sessione interverranno il vice presidente della Commissione Europea, Maros Sefcovic, e il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Articolata in una serie di consultazioni in tutto il continente tra maggio 2021 e la primavera 2022, la Conferenza ha l’obiettivo di raccogliere idee e proposte per la riforma dell’Unione, spunti che possono riguardare anche la salute e sicurezza sul lavoro.

L’inaugurazione ufficiale, con il saluto delle autorità e il confronto fra le parti sociali.  Il Festival verrà inaugurato ufficialmente nel pomeriggio del 4 maggio, con i saluti istituzionali, tra gli altri, del presidente dell’Inail, Franco Bettoni, del sindaco di Urbino, Maurizio Gambini, del rettore dell’Università, Giorgio Calcagnini, del presidente della fondazione Rubes Triva, Angelo Curcio, con l’intervento del direttore dell’Ispettorato nazionale del lavoro, Bruno Giordano, e la relazione introduttiva del professor Paolo Pascucci, presidente dell’osservatorio Olympus e del Comitato tecnico scientifico del Festival. Nella tavola rotonda a seguire, è previsto un confronto fra le parti sociali, con la partecipazione dei tre segretari di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri, del vice presidente di Confindustria, Maurizio Stirpe e del vice presidente vicario di Utilitalia, Filippo Brandolini.
  
Formazione, nuovi rischi e tutele da attivare. I nuovi rischi nel mondo del lavoro e le tutele relative saranno al centro dei lavori nella mattinata di giovedì 5 maggio. A seguire, una tavola rotonda moderata da Ester Rotoli, direttore centrale Prevenzione Inail e membro del Comitato tecnico scientifico del Festival, e chiusa dal ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Nel pomeriggio, un focus a tutto campo farà il punto su formazione e nuove tecnologie digitali, e si concluderà con l’intervento del direttore generale dell’Istituto, Andrea Tardiola. Nella mattinata di venerdì 6 maggio, la tavola rotonda finale, a cui interverrà per l’Inail il consigliere d’amministrazione Cesare Damiano, trarrà un primo bilancio del Festival insieme alle considerazioni del ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando. 

Le immagini della prevenzione e le “belle storie” Inail. Da segnalare, tra gli altri eventi del Festival, le interviste live che Filippo Gaudenzi, giornalista Rai, e Mario Recupero, vicario della direzione Comunicazione dell’Inail, faranno a Stefania Benedetti e a Ivana Giancamilli e Alessandro Stifani, testimonial questi ultimi della campagna di comunicazione dell’Istituto dedicata alle “belle storie” di reinserimento lavorativo degli assistiti dopo malattie e infortuni professionali. Infine, sotto le volte rinascimentali del Palazzo Ducale, sarà esposta eccezionalmente la mostra realizzata con i migliori scatti del secondo concorso fotografico paneuropeo organizzato da Eu-Osha, ospitata in modo permanente presso la sede Inail di Venezia Mestre. Nelle immagini, inviate da fotografi professionisti e amatoriali, viene risaltato il valore della prevenzione dei rischi, sottolineando come la collaborazione fra datori di lavoro e lavoratori possa contribuire a prevenire tecnopatie e incidenti lavorativi.


24/03/2023: Piano triennale per la prevenzione 2022-2024

Uno strumento per anticipare i rischi legati ai cambiamenti del mondo del lavoro


23/03/2023: L’Inail in udienza dal Papa

Le norme sulla sicurezza non possono mai essere viste come un peso o un fardello inutile


22/03/2023: Giornata mondiale dell’acqua 2023


20/03/2023: Rischi lavorativi nelle lavanderie industriali

Nell’evento in programma il 22 marzo, organizzato da Assosistema Confindustria con il patrocinio dell’Inail, verrà illustrata l’analisi degli infortuni occorsi in questo comparto industriale.


13/03/2023: Violenze e aggressioni contro gli operatori sanitari

Nel triennio 2019-2021 accertati più di 4.800 casi


13/03/2023: Report COVID-19: la diminuzione dei casi e l’importanza delle misure

Un report settimanale delle Regioni riporta indicazioni sull’incidenza di nuovi casi con infezione da SARS-CoV-2 in Italia e sulla necessità di continuare ad adottare le misure comportamentali individuali e collettive previste e/o raccomandate.


08/03/2023: Giornata internazionale della donna

Gli ambienti di lavoro possono contribuire a individuare e sostenere le vittime di violenza domestica


06/03/2023: Verifiche periodiche: aggiornato l'elenco


02/03/2023: Convegno sul Worklimate

Un evento gratuito di presentazione dei risultati del progetto di ricerca in collaborazione


28/02/2023: Le azioni virtuose per la Prevenzione

Un convegno gratuito a Taranto il 16 marzo 2023.


17/02/2023: Una nuova versione di OSHwiki


13/02/2023: Bando Isi 2022

Dall’Inail più di 333 milioni di euro a fondo perduto per la salute e la sicurezza sul lavoro


07/02/2023: Il 7 febbraio è il Safer Internet Day

Dal cyberbullismo ai social network all'identità digitale, ogni anno Safer Internet Day mira a sensibilizzare sui problemi online emergenti e sulle preoccupazioni attuali.


06/02/2023: Giornata mondiale contro il cancro 2023

Un’opportunità per concentrarsi sui cancri professionali


06/02/2023: Revisionate le patenti di abilitazione per l'impiego di gas tossici

Il Decreto del 20 dicembre 2022 del Ministero della Salute


01/02/2023: Il Metaverso tra utopie e distopie

Disponibile la registrazione del convegno del Garante privacy


31/01/2023: Sport senza barriere: “Allenarmi dà senso alla mia vita”

È online un nuovo episodio del progetto di reportage narrativi dedicato agli infortunati che, attraverso la pratica sportiva e i servizi messi a disposizione dall’Inail, hanno seguito con successo un percorso di riabilitazione e reinserimento sociale


30/01/2023: Verifiche periodiche: aggiornato l'elenco


25/01/2023: Calendario 2023: La sicurezza non è un hobby, è la vita

Disponibile il calendario 2023 sulla salute e sicurezza sul lavoro prodotto dalla Ulss1 Dolomiti Spisal.


23/01/2023: Sostegno psicologico per le vittime del lavoro

Il Protocollo d’Intesa fra ANMIL, Fondazione ANMIL “Sosteniamoli subito” e CNOP per offrire sostegno psicologico alle vittime del lavoro e ai loro familiari.


7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17