Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

21/10/2014: Ambiente Lavoro e SAIE insieme per la sicurezza degli operatori del settore edile

Nel focus Cantiere Sicuro dedicato alla sicurezza in cantiere molte le offerte di aggiornamento per gli operatori sui temi di maggior rilevanza per il comparto

Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, formazione e aggiornamento del personale, presentazione delle strumentazioni di ultima generazione del settore dell'edilizia e della cantieristica. Dal 22 al 24 ottobre torna l'annuale appuntamento con Ambiente Lavoro, il Salone dedicato alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro organizzato da BolognaFiere e Senaf in concomitanza con SAIE, Built Environment Exhibition. Una tre giorni che può contare sull'esperienza di due manifestazioni che si uniscono per sensibilizzare aziende e addetti ai lavori su un tema sempre più attuale. Una collaborazione che trova conferma nell'iniziativa Cantiere Sicuro, dedicata al mondo dell’edilizia e della cantieristica a cui Ambiente Lavoro, quest'anno, dedicherà particolare attenzione con convegni, prodotti in esposizione e corsi di formazione sulle ultime novità legislative e tecniche.
 
Cantiere sicuro sarà una panoramica completa per rispondere, al meglio, all'esigenza di sicurezza di un comparto particolarmente a rischio, con un alto numero di infortuni sul lavoro ed un’elevata incidenza di malattie professionali. Guardando ai dati della Banca dati Statistica dell’Inail, nel 2013, gli infortuni sul lavoro denunciati in Italia sono stati 605.484, in calo del 7,8% rispetto al 2012. In particolare, nel settore delle costruzioni si sono registrati 44.826 infortuni rispetto ai 55.304 dell'anno precedente (-18,9%); se poi il confronto arriva sino al 2011, il calo arriva al 34,4%. Se gli infortuni, nel settore edilizio, calano i dati mostrano come siano aumentate del 10,5% le denunce di malattie professionali, che raggiungono quota 6.743.
 
"Il calo di infortuni è un dato molto positivo che però va osservato sotto una duplice angolazione - commenta Marilena Pavarelli, Project Manager di Ambiente Lavoro - Se da una parte infatti il calo degli infortuni è dovuto alla contrazione del mercato del lavoro nel settore edilizio che ha visto perdere quasi il 24% degli occupati, dall'altra, emerge come l'opera di prevenzione, formazione e sensibilizzazione possa portare a risultati concreti. Va anche aggiunto, inoltre, che la strada da percorrere è ancora molta e in salita, soprattutto se si considera che l'edilizia nel 2013 ha visto crescere le malattie professionali ed è risultata il primo comparto in Italia per incidenti mortali sul luogo di lavoro con 113 vittime, anche se in netto calo rispetto ai 151 del 2012. È da qui - conclude Marilena Pavarelli - che riparte la collaborazione tra Ambiente Lavoro e SAIE per fornire, anno dopo anno, un'opportunità di crescita sicura a tutti gli operatori edili che sappia spaziare dalla prevenzione agli aspetti normativi della sicurezza cercando di eliminare ogni fattore di rischio possibile, con un occhio di riguardo per il fenomeno delle malattie professionali "
 
Ambiente Lavoro è l’unico evento fieristico in Italia dedicato al tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con oltre 500 prodotti e servizi, 181 espositori e 248 occasioni di aggiornamento professionale. La manifestazione offrirà, inoltre, 756 ore di formazione a cura di 35 partner tra istituzioni, esperti del settore e associazioni di categoria. Oltre al già citato focus sul Cantiere Sicuro, frutto della collaborazione con SAIE, sono diversi gli appuntamenti legati alla sicurezza nell'edilizia che si avvicenderanno nel corso delle tre giornate. Si va dagli incontri per fare il punto sui cantieri mobili o temporanei a livello normativo, con la presentazione di linee guida per le aziende e la valutazione dei rischi, all'analisi del pericolo dato dalla viabilità interna ed esterna all'azienda, con particolare attenzione al movimento del personale e macchine che ancora oggi, statisticamente, rappresenta la fetta più consistente di infortuni in ambiente lavorativo. Diversi anche gli approfondimenti che riguardano gli spazi confinati e la valutazione del rischio del lavoro in alta quota con proposte di soluzioni tecniche sviluppate da aziende all'avanguardia per evitare cadute dall'alto e analisi della possibile sindrome da sospensione che può manifestarsi  quando un corpo rimane appeso in altezza. Spazio anche ai corsi di formazione per operatori di piattaforme di lavoro elevabili e per addetti alla conduzione delle gru su autocarro.
 
Anche nell’ambito di Saie (dal 22 al 25 ottobre), accanto alle tante iniziative e workshop realizzati da partner ed espositori, si rifletterà su questi temi con alcuni momenti principali dedicati alla sicurezza sui luoghi di lavoro e alle malattie professionali. Tre incontri promossi dall’INAIL: “Ricerca e innovazioni tecnologiche in ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento”  sarà un momento di confronto e aggiornamento con gli operatori del settore al fine di realizzare una banca dati delle buone prassi elaborate in ambito internazionale.“Ancoraggi e sistemi di protezione individuale nei lavori su copertura” rivolto a tutti agli operatori di settore con l’obiettivo di fornire un contributo concreto al miglioramento delle condizioni di sicurezza, individuando e perfezionando metodologie operative sul tema dei sistemi di protezione individuale dalle cadute, e “La sicurezza nei cantieri di demolizione e costruzione”- per fare il punto sulle normative che regolano gli interventi di demolizione e ricostruzione, le principali tecniche di demolizione, i relativi problemi di sicurezza e organizzazione del cantiere e le problematiche relative alla gestione dei rifiuti del ciclo edilizio. Dalla collaborazione tra SAIE e FE.DA, all’interno del settore R come CANTIERE, nascono tre incontri sul tema dei rifiuti in cantiere: “La gestione ed il riciclo dei rifiuti edili nei cantieri  urbani” con l’obbiettivo di delinearne soluzioni e opportunità; “Rifiuti pericolosi nei cantieri edili: la situazione attuale e le prospettive verso Europa 2020” “Il trasporto ed il conferimento dei rifiuti edili: obblighi, gestione e soluzioni”.
 
Il tema della gestione dei rifiuti sarà tra gli argomenti dell’offerta convegnistica di Ambiente Lavoro, che permetterà agli operatori di formarsi tra l’altro su numerosi temi legati al lavoro in cantiere, come quello legato ai rischi delle opere di bonifica, a quello elettrico e alle nuove norme antincendio. Non mancheranno inoltre incontri dedicati ai rischi chimici, frequenti in luoghi con amianto o polveri di silicotigene e legno nonché su quelli dell’inquinamento acustico e al rischio sismico.
 
Infine, proprio per sensibilizzare sul tema della sicurezza non solo le aziende e gli addetti ai lavori direttamente interessati, ma anche le generazioni future, Ambiente Lavoro, grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Sanità Pubblica di Bologna e dell’Inail, propone quest'anno una serie di interventi di educazione alla salute con il progetto "Dalla scuola al cantiere". Un'occasione che coinvolgerà i ragazzi di terza, quarta e quinta superiore, con workshop, filmati e formazione didattica per far cogliere la reale percezione dei rischi nella vita e nel lavoro, con particolare attenzione al settore edile.


13/03/2015: La riforma costituzionale e la sicurezza sul lavoro: le nuove modifiche alle competenze

Le modifiche al Titolo V della seconda parte della Costituzione relative alle competenze in materia di sicurezza.


13/03/2015: Nuove norme UNI in italiano

Disponibili alcune norme UNI in lingua Italiana.


12/03/2015: Prosiel lancia il libretto di impianto elettrico

Prosiel ha predisposto e pubblicato il Libretto d’Impianto Elettrico, uno strumento gratuito, utile e indispensabile per il professionista e il consumatore.


11/03/2015: Promuovere la bicicletta: 76 600 posti di lavoro e 10 000 morti/anno in meno in Europa

I vantaggi per la salute dovuti all'uso delle biciclette e la crescita di posti di lavoro per la loro vendita, manutenzione e nella realizzazione delle piste ciclabili.


11/03/2015: SISTRI: proroga sanzioni al 1° aprile

Differimento, dal 1° febbraio 2015 al 1° aprile 2015, dell'applicazione delle sanzioni Sistri per omessa iscrizione e versamento del contributo


10/03/2015: Approvata alla Camera la riforma costituzionale con le modifiche alle competenze sulla sicurezza

Approvata la modifica al Titolo V della seconda parte della Costituzione relativa anche alle competenze in materia di sicurezza. Ma il percorso è ancora lungo...


10/03/2015: Atti 8° Seminario Contarp. Dalla valutazione alla gestione del rischio.

Disponibili gli atti dell'8° Seminario di aggiornamento dei professionisti Contarp: Dalla valutazione alla gestione del rischio. Strategie per la salute e la sicurezza sul lavoro


10/03/2015: Il beneficio di smettere di fumare o di ridurre il numero di sigarette al giorno

Fumare un numero minore di sigarette al giorno determina una riduzione significativa del rischio di sviluppare patologie legate al fumo? Quali benefici hanno gli svapatori?


10/03/2015: Amianto alla centrale di Turbigo, ex manager assolti “per non aver commesso il fatto”

Erano sotto processo per omicidio colposo plurimo, con l’aggravante della violazione delle normative sulla sicurezza, per la morte di otto operai deceduti tra il 2004 e il 2012 a causa del mesotelioma pleurico.


09/03/2015: Convegno sulla sicurezza nei lavori elettrici e norma CEI 11-27/2014

Si terrà a Rimini il 31 marzo il seminario tecnico gratuito "Concetti e principi generali di sicurezza sui lavori elettrici: aggiornamenti previsti dalla norma cei 11-27 quarta edizione (2014)”


09/03/2015: Formaldeide: dal 1° aprile 2015 Classificazione Cancerogeni 1B

Adeguamento del documento di valutazione dei rischi per i settori laboratori, sanità, industria, cosmetica, a quanto previsto dal titolo IX - Capo II del D.vo 81/08.


06/03/2015: Donne e infortuni sul lavoro: nel 2013 quasi 207mila denunce. Una morte su due in itinere


06/03/2015: Donna Salute e Lavoro


06/03/2015: 8 marzo - La sicurezza della donna sul lavoro


06/03/2015: Incentivi alle imprese per il miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro


05/03/2015: Allegato 3B: comunicazione del medico competente

Dal 1 gennaio al 31 marzo i medici competenti devono effettuare le comunicazioni relative all’allegato 3B attinenti la sorveglianza sanitaria dell’anno precedente.


05/03/2015: Guida: Bambini sicuri in casa

Il Ministero della Salute ha realizzato l'opuscolo Bambini sicuri in casa, una piccola guida per i genitori sulla sicurezza domestica del bambino.


04/03/2015: La posizione della SIMLII sulla modifica della normativa su “alcol e droga”

La posizione della società scientifica sull'atto di indirizzo teso a modificare l'attuale normativa per il controllo delle mansioni a rischio per quanto riguarda l'assunzione di “alcol e droga”


04/03/2015: Eternit: il perchè della prescrizione

Sono state depositate dalla Corte di Cassazione le motivazioni della Sentenza con cui è stato dichiarato prescritto il processo a carico dello svizzero Schmidheiny per le morti negli stabilimenti Eternit.


03/03/2015: In discussione l'aggiornamento formativo sui rischi specifici in caso di demansionamento

Un articolo di un decreto attuativo del Jobs Act si potrebbe porre in contrasto con il Decreto 81 sulla formazione al cambio di mansione.


84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94