Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 23/10/2019: A Matera la cerimonia conclusiva della Campagna Eu-Osha 2018-2019

Si svolgerà il 24 ottobre l’evento finale della campagna su salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose, promossa dall’Agenzia europea di Bilbao di cui l’Inail è Focal point per l’Italia.

MATERA – La “cultura” della sicurezza approda nella capitale europea della cultura. Matera, designata nel 2019 a rivestire questo ruolo, è stata quest’anno lo scenario di numerosi appuntamenti, manifestazioni e cerimonie, nazionali e internazionali. Sarà così anche il prossimo 24 ottobre, quando la città lucana ospiterà l’evento di chiusura della Campagna europea su Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019, dedicata in questo biennio alla salute e sicurezza in presenza di sostanze pericolose.

Gli eventi della campagna in Italia coordinati dall’Inail. La Campagna è promossa dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) di Bilbao, che proprio quest’anno festeggia il 25mo della sua istituzione. L’Inail è Focal point nazionale e ha pianificato e realizzato nel nostro Paese le tante iniziative della campagna in collaborazione con un network tripartito rappresentato da Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Anmil e le organizzazioni di rappresentanza dei datori di lavoro.   

La grande sfida delle sostanze pericolose e dei loro rischi. Lanciata ufficialmente in Italia a maggio 2018, la Campagna europea ha avuto come obiettivo quello di sensibilizzare i lavoratori, i datori di lavoro e l’opinione pubblica sul corretto utilizzo delle sostanze pericolose nei luoghi di lavoro e sui rischi che possono derivarne, promuovendo la conoscenza per la loro riduzione e gestione. Un grande contributo è giunto anche dalla rete dei partner nazionali, composta da imprese, associazioni e università, che hanno supportato fattivamente lo svolgimento della campagna.

A Matera anche rappresentanti di Eu-Osha e Commissione europea. L’evento conclusivo di Matera sarà aperto dall’intervento del Direttore regionale Inail della Basilicata, Carmen Angiolillo, a cui seguiranno i contributi istituzionali di Antonio Cammarota (Direzione generale Occupazione, affari sociali e inclusione, Sezione Osh, della Commissione Europea), di Andrew Smith (Unità comunicazione e promozione di Eu-Osha), e di Ester Rotoli, Direttore centrale prevenzione dell’Istituto. Oltre a concludere il biennio della campagna e a ripercorrerne le tappe principali, la cerimonia sarà anche l’occasione per guardare agli obiettivi futuri, come la prossima campagna Eu-Osha 2020-2022, di durata triennale, che con lo slogan “Alleggeriamo il carico!” si occuperà dei disturbi muscolo-scheletrici. 

Dal concorso Buone Pratiche, riconoscimenti agli esempi virtuosi. Nel corso dell’evento, infine, saranno consegnati i riconoscimenti, nell’ambito del concorso Buone Pratiche, alle organizzazioni che hanno presentato i migliori esempi di gestione corretta delle sostanze pericolose. I principali ambiti di intervento evidenziati dalle buone pratiche hanno riguardato, tra gli altri, i settori della comunicazione, della formazione, dell’agricoltura di precisione e dei sistemi di sicurezza tecnologica a monitoraggio delle attività industriali.
  • Campagna europea 2018-2019

    L’Inail rappresenta il Focal Point nazionale, in cooperazione con un network nazionale, per la campagna europea “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose”.

 

Fonte: INAIL


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

02/12/2019: Le ultime tipologie di frode dei malviventi

È ben noto che la fantasia dei malviventi non ha limite, quando si tratta di architettare degli imbrogli, ed ecco la ragione per cui occorre stare sempre sul chi vive e tenersi aggiornati sulle più recenti tipologie di frode.


29/11/2019: GDPR: pubblicate le Linee guida dell’Edpb sull'ambito di applicazione territoriale

Le linee-guida che forniscono chiarimenti sull'applicazione del Regolamento Ue 2016/679 in varie situazioni


28/11/2019: Apparecchi di sollevamento

La norma UNI EN 16851:2017 “Gru - Sistemi di gru leggere”


27/11/2019: Corretta gestione del rischio e opportunità per i lavoratori e le lavoratrici anziani

Si terrà il 5 dicembre a Torino il convegno Ergo Aging.


26/11/2019: Intervista al Magistrato Bruno Giordano

Occorre un’agenzia unica per prevenire lo sfruttamento del lavoro ed esercitare una corretta politica penale


25/11/2019: Non capisco. ma mi adeguo!

La Corte di Appello “vincolata” a dare attuazione al principio di “nuovo infortunio ex. art.80 ”, sancito dalla Cassazione con sentenza n.1048/2018, cui non sembra credere


22/11/2019: La prevenzione dei disturbi vocali e posturali negli insegnanti

La due giorni, che si è svolta a Napoli il 18 e il 19 novembre, è stata finalizzata a divulgare la cultura della sicurezza coinvolgendo più di 150 docenti


21/11/2019: OiRA: semplificare la valutazione dei rischi

Un prezioso aiuto per EU-OSHA e i suoi partner per rivolgersi alle MPI e migliorare la sicurezza e la salute.


20/11/2019: Una “officina virtuale” per ridurre gli infortuni nella riparazione dei mezzi a motore

Presentata in anteprima a Milano all’ultima edizione di Eicma, il salone del motociclo, l’applicazione può essere di aiuto per titolari e lavoratori di officine meccaniche a riprodurre situazioni potenzialmente pericolose con l’indicazione dei comportamenti corretti per evitare incidenti


19/11/2019: Sicurezza degli apparecchi di sollevamento

Si terrà il 12 dicembre la giornata di approfondimento sulla sicurezza degli apparecchi di sollevamento


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]