Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 23/10/2019: A Matera la cerimonia conclusiva della Campagna Eu-Osha 2018-2019

Si svolgerà il 24 ottobre l’evento finale della campagna su salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose, promossa dall’Agenzia europea di Bilbao di cui l’Inail è Focal point per l’Italia.

MATERA – La “cultura” della sicurezza approda nella capitale europea della cultura. Matera, designata nel 2019 a rivestire questo ruolo, è stata quest’anno lo scenario di numerosi appuntamenti, manifestazioni e cerimonie, nazionali e internazionali. Sarà così anche il prossimo 24 ottobre, quando la città lucana ospiterà l’evento di chiusura della Campagna europea su Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019, dedicata in questo biennio alla salute e sicurezza in presenza di sostanze pericolose.

Gli eventi della campagna in Italia coordinati dall’Inail. La Campagna è promossa dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) di Bilbao, che proprio quest’anno festeggia il 25mo della sua istituzione. L’Inail è Focal point nazionale e ha pianificato e realizzato nel nostro Paese le tante iniziative della campagna in collaborazione con un network tripartito rappresentato da Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Anmil e le organizzazioni di rappresentanza dei datori di lavoro.   

La grande sfida delle sostanze pericolose e dei loro rischi. Lanciata ufficialmente in Italia a maggio 2018, la Campagna europea ha avuto come obiettivo quello di sensibilizzare i lavoratori, i datori di lavoro e l’opinione pubblica sul corretto utilizzo delle sostanze pericolose nei luoghi di lavoro e sui rischi che possono derivarne, promuovendo la conoscenza per la loro riduzione e gestione. Un grande contributo è giunto anche dalla rete dei partner nazionali, composta da imprese, associazioni e università, che hanno supportato fattivamente lo svolgimento della campagna.

A Matera anche rappresentanti di Eu-Osha e Commissione europea. L’evento conclusivo di Matera sarà aperto dall’intervento del Direttore regionale Inail della Basilicata, Carmen Angiolillo, a cui seguiranno i contributi istituzionali di Antonio Cammarota (Direzione generale Occupazione, affari sociali e inclusione, Sezione Osh, della Commissione Europea), di Andrew Smith (Unità comunicazione e promozione di Eu-Osha), e di Ester Rotoli, Direttore centrale prevenzione dell’Istituto. Oltre a concludere il biennio della campagna e a ripercorrerne le tappe principali, la cerimonia sarà anche l’occasione per guardare agli obiettivi futuri, come la prossima campagna Eu-Osha 2020-2022, di durata triennale, che con lo slogan “Alleggeriamo il carico!” si occuperà dei disturbi muscolo-scheletrici. 

Dal concorso Buone Pratiche, riconoscimenti agli esempi virtuosi. Nel corso dell’evento, infine, saranno consegnati i riconoscimenti, nell’ambito del concorso Buone Pratiche, alle organizzazioni che hanno presentato i migliori esempi di gestione corretta delle sostanze pericolose. I principali ambiti di intervento evidenziati dalle buone pratiche hanno riguardato, tra gli altri, i settori della comunicazione, della formazione, dell’agricoltura di precisione e dei sistemi di sicurezza tecnologica a monitoraggio delle attività industriali.
  • Campagna europea 2018-2019

    L’Inail rappresenta il Focal Point nazionale, in cooperazione con un network nazionale, per la campagna europea “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose”.

 

Fonte: INAIL


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

19/11/2019: 10° Rapporto Inail sulla Sorveglianza del mercato per la Direttiva macchine

Si terrà il 11 e il 12 dicembre il seminario di presentazione del 10° Rapporto Inail sulla sorveglianza del mercato per la direttiva macchine


18/11/2019: Temperature estreme e infortuni: i risultati di un progetto di ricerca Inail

Lo studio, di dimensione nazionale, realizzato nell’ambito del progetto Beep (Big data in epidemiologia ambientale e occupazionale) promosso dall’Istituto in collaborazione con Cnr e Regione Lazio, è il primo in Italia sul tema. Edilizia, pesca e trasporti i settori più a rischio


15/11/2019: Il progetto Solvo, strumenti per la valutazione e gestione dei rischi nella piccola impresa

Evento conclusivo Bric: Lecco, mercoledì 20 novembre 2019. Con la partecipazione di Tiziano Menduto.


14/11/2019: Premiati i giovani creativi della sicurezza sul lavoro

La consegna dei riconoscimenti della sesta edizione del Concorso nazionale Marco Fabio Sartori, promosso dall’Inail in memoria del presidente scomparso prematuramente nel 2011.


13/11/2019: 1400 € di sanzione ad un poliziotto birichino

Ormai cominciano essere sempre più frequenti le notizie in merito a sanzioni per la violazione di dati personali, erogate da autorità Garanti in tutta Europa. Questa violazione è particolarmente interessante.


13/11/2019: La certificazione dei formatori per la sicurezza delle macchine agricole

Avviato il progetto pilota di certificazione dei formatori qualificati mediante corsi di formazione per formatori che operano nell’ambito della sicurezza delle macchine agricole


12/11/2019: 4.0 Innovazione e Sicurezza

Si terrà il 15 novembre ad Aci castello il convegno gratuito sul futuro del lavoro tra nuove tecnologie e rischi emergenti.


12/11/2019: Guarda dal vivo: Healthy Workplaces Summit 2019

Non perdere questo grande evento che abbassa il sipario sulla campagna europea per i luoghi di lavoro sicuri "Gestisci le sostanze pericolose 2018-19".


11/11/2019: Il datore di lavoro responsabile di salvaguardare la sicurezza dell’apprendista  

Di fronte ad un infortunio sul lavoro causato da disattenzione, imperizia, imprudenza e negligenza di un lavoratore apprendista, impegnato nel settore delle costruzioni, la responsabilità resta in carico sempre al datore di lavoro.


08/11/2019: Rls e Medico competente, tra opportunità e obblighi

Si terrà il 20 novembre il convegno regionale Rls che affronta il tema della collaborazione tra le figure della prevenzione aziendale definite dal D.Lgs 81/08


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]