Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Morti sospette a Mantova

Redazione
 Redazione
 Ambiente
13/10/2000: Tre nuovi esposti sono presentati da parenti di vittime di tumore residenti nei quartieri vicini allo stabilimento chimico Enichem di Mantova.
Nei quartieri a ridosso dell'Enichem di Mantova ancora morti sospette per diossina.

Tre nuovi esposti sono stati infatti presentati in procura da parenti di vittime di tumore ex dipendenti dello stabilimento chimico e da residenti nei quartieri vicini.

Come già evidenziato da altre indagini della magistratura, l'Enichem è sospettata di aver causato con le sue lavorazioni sarcomi mortali sia tra i dipendenti, sia tra la popolazione residente nelle aree limitrofe.

Nell'inchiesta si ipotizzano i reati di disastro colposo, omicidio colposo e lesioni colpose.
Come già riferito da PuntoSicuro in un precedente articolo, le stesse accuse sono state mosse anche dal Pubblico ministero di Venezia, Felice Casson, che coordina l'analoga inchiesta sul petrolchimico di Marghera.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!