LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!


10/03/2015 - Approvata alla Camera la riforma costituzionale con le modifiche alle competenze sulla sicurezza

 
Con 357 sì, 125 no e 7 astenuti la Camera ha approvato la riforma costituzionale che contiene anche le modifiche all’articolo 117 della Costituzione che riporterebbe le competenze relative alla “tutela e sicurezza del lavoro” allo Stato.
ll ddl costituzionale ha dunque superato la prima lettura di Senato e Camera e dovrà, come richiesto dall'articolo 138 della Costituzione, tornare a Palazzo Madama per avviare l'iter della seconda lettura e approvazione. 
 
Per approfondire invitiamo i lettori a leggere i precedenti articoli sull'argomento:
 
 

Altre notizie


Di seguito è presente l'archivio storico delle notizie flash da PuntoSicuro. Consulta l'archivio cliccando sul titolo della notizia interessata.

16/01/2017 - La campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-19»

13/01/2017 - Quando necessita il trattamento per lo smaltimento dei rifiuti in discarica?

12/01/2017 - Dal 1 gennaio in Francia c'è il "diritto di disconnessione"

11/01/2017 - Pubblicata nell’Unione Europea una rettifica del regolamento CLP

10/01/2017 - Nuova edizione del Contratto per la fornitura di calcestruzzo preconfezionato

10/01/2017 - SISTRI: Aggiornamento Sezione Documenti

09/01/2017 - Regolamento REACH: online il corso multimediale

09/01/2017 - Echa: Aggiornamento Guide tecniche

23/12/2016 - Dall’Inail altri 244 milioni di euro per la sicurezza nelle imprese

22/12/2016 - Calendario 2017: La salute non è un hobby, è la vita

[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]

Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: