Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Incidenti sul lavoro: solo più che mai

Incidenti sul lavoro: solo più che mai
17/12/2019: L’intrappolamento della mano di un lavoratore in un ingranaggio e le conseguenze: perché è avvenuto l’infortunio? Come si sarebbe potuto evitare?
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Pubblichiamo la storia di un incidente disponibile sul sito dell’ATS Brianza, che ha raccolto una serie di storie di casi veri indagati, con la speranza che l’informazione su questi eventi contribuisca a ridurre la possibilità del ripetersi ancora di infortuni con le stesse dinamiche.

 

 

Pubblicità
Dirigenti Università - Sicurezza sul lavoro - Moduli 2-3-4 - 12 ore
Corso online di formazione generale per i Dirigenti delle Università - Da integrare con il Modulo 1

 

Solo più che mai

Tipo di infortunio: Intrappolamento mano in ingranaggio

 

Lavorazione: Tessile / Produzione filati sintetici

 

Descrizione infortunio

Contesto:

Durante il turno notturno, in un’azienda di produzione di filati sintetici, l’infortunato era addetto al carico e scarico ed alla verifica del corretto funzionamento di una linea di formazione rocchetti di filato.

 

Dinamica incidente:

Dopo aver tagliato con una forbice il filo di un rocchetto che aveva ultimato la lavorazione, le dita della mano destra venivano trascinate dal filo stesso verso l’ingranaggio e vi rimanevano incastrate. (Nota: l’infortunato era laringectomizzato e non potendo chiedere aiuto al collega, che si trovava in un reparto attiguo, si limitava ad agitare la mano sinistra per attirare l’attenzione del collega che sopraggiungeva dopo più di un’ora).

 

Contatto:

Tra la mano destra e l’ingranaggio in rotazione

 

Esito trauma

  • Ferite con complicazioni al 2°, 3°, 4° e 5° dito mano destra
  • giorni complessivi di infortunio: 149
  • postumi permanenti, con 6 gradi percentuali INAIL di invalidità

 

Perché è avvenuto l’infortunio?

Determinanti dell’evento:

  • Si verificava un “aggrovigliamento” del filato presso il rocchetto troppo saturo di filato che al momento del taglio, per il cambio dello stesso, trascinava la mano e la forbice verso l’ingranaggio rotante;
  • l’ingranaggio della linea di rocchettatura non era dotato di protezione contro i contatti accidentali.

 

Modulatori del contatto:

  • Nessun sistema di arresto d’emergenza e relativo sistema di allarme (visivo e sonoro) raggiungibile da qualunque posizione della linea, che avrebbe ridotto i tempi di soccorso e la gravità della lesione.

 

Criticità organizzative alla base dell’evento:

  • Incompleta valutazione del rischio presente sulle linee di filatura;
  • errata progettazione da parte del costruttore.

 

Come prevenire

  • Effettuare una corretta Valutazione del Rischio della linea produttiva, comprensiva della analisi dei pericoli meccanici presenti e dei rischi residui connessi alle operazioni manuali da compiere;
  • installare una protezione contro il contatto accidentale con l’organo lavoratore in movimento;
  • installare un sistema d’arresto d’emergenza a fune che sia attivabile su tutta la lunghezza della linea;
  • installare un sistema di segnalazione sonoro (sirena) e luminoso collegati con l’arresto d’emergenza

 

 

Scarica la scheda completa (pdf)

 




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!