Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

Sicurezza e salute nella saldatura

Disponibili on line gli atti di un seminario svoltosi a Vicenza. Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i vecchi e i nuovi rischi presenti in saldatura e nelle attività affini: taglio al plasma o al laser e ossitaglio.

Pubblicità


La salute e la sicurezza nella saldatura sono state al centro di un Focus day regionale, organizzato a Vicenza lo scorso 24 maggio, dallo Spisal dell’ULSS 6 Vicenza e con il contributo di SAF-FRO, Air Liquide e dell’Istituto Italiano della saldatura.

---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----





Il seminario si inserisce nell'ambito del pluriennale Progetto Regionale di Prevenzione nel comparto della Metalmeccanica, e ha costituito una occasione di confronto tra specialisti ed esperti del settore (consulenti e operatori della prevenzione, produttori, fornitori …).
 
L’evento ha voluto fornire risposte a quesiti che si sono presentati con maggior frequenza nell’attività di assistenza e di vigilanza, riguardanti, ad esempio l’ uso di aspirazioni carrellate con ricircolo dell’aria, la presenza di cancerogeni e gli obblighi collegati, la denuncia delle emissioni.

Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i vecchi e i nuovi rischi presenti in saldatura e nelle attività affini (taglio al plasma o al laser; ossitaglio).

Gli atti del convegno sono consultabili nel sito SAF-RO nella pagina dedicata al “Focus day regionale sulla salute e sicurezza nel mondo della saldatura”.


Le relazioni disponibili sono le seguenti (tutti gli atti sono in formato PDF):
 
01 - Saldatura e ambiente di lavoro (formato PDF, 835 kB)
Intervento Regione Veneto Comparto Metalmeccanico con le Associazioni degli Imprenditori e dei Lavoratori - Dott.ssa Emanuela Bellotto - Direttore spisal ulss 6 Vicenza.
 
02 - La valutazione dei rischi (formato PDF, 921 kB)
La valutazione dei rischi - Gli standard di riferimento, le modalità di misura, casi ed esiti di indagini di esposizione. - Prof. Dott. Teresio Valente - DIMEL, Sezione Medicina del Lavoro, Università degli Studi di Genova.
 
03 - Il profilo di danno (formato PDF, 835 kB)
Il profilo di danno - Vecchie e nuove patologie. - L’evoluzione del protocollo di sorveglianza sanitaria dei saldatori dal DPR 303/56 al D.Lgs. 626/94 - Dott. Pierantonio Zanon - SPISAL ULSS N° 6 VICENZA.
 
04 - Il ricircolo dell'aria (formato PDF, 108 kB)
Ventilazione e depurazione dell'aria negli ambienti di lavoro - scheda tecnica 1 - a cura di Arpa (sezione Reggio Emilia) e S.P.S.A.L. (azienda U.S.L. di Modena).
 
Ventilazione e depurazione dell'aria negli ambienti di lavoro - scheda tecnica 2 - a cura di Arpa (sezione Reggio Emilia) e S.P.S.A.L. (azienda U.S.L. di Modena, Reggio Emilia, Piacenza e Parma).
 
06 - Normative per la sicurezza ossigas (formato PDF, 1 MB)
Normative per la sicurezza ossigas - Ing. Marco Arzenton - ANASTA (Associazione Nazionale Aziende Saldatura Taglio e Tecniche Affini).
 
07 - Linee guida internazionali (formato PDF, 872 kB)
Linee guida internazionali per Sistema Gestione Sicurezza - Ing. Luca Costa - IIS (Istituto Italiano della Saldatura).
 
08 - Linee guida Spisal (formato PDF, 1020 kB)
Linee guida di assistenza e di vigilanza SPISAL - Dott. Franco Zanin - SPISAL ULSS N° 6 Vicenza.


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

Iscriviti alla Newsletter
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Rispondi Autore: Morando Sergio - likes: 0
10/08/2011 (21:19:58)
"sicurezza e salute nella saldatura.." MA VI POSSO ASSICURARE che in questa qualifica con i CONTRATTI PRECARI INTERINALI di SOMMINISTRAZIONE si VIOLANO le LEGGI sia ANTIFORTUNISTICHe che dei LAVORATORI stessi e di chi vi sta accanto..e si violono TANTE leggi delle passate e vigenti 626/94 e le D.Lgs 81/2008 nonchè leggi Europee:
EU-O.S.H.A. e l'Italia ne detiene la MAGLIA NERA ! Iquanto le leggi in materia antifortunistiche ci sono ma ABILMENTE e meno abilmete CONTINAMENTE VIOLATE in questa "pessima" vergognosa maniera che ricade poi oltre che a nostro danno anche su quanto si costruisce e poi messo in vendita! Porterò anche come da consiglio fattomi da Ispettore del Lavoro Sig.R.G. qui su Punto Sicuro che qui colgo l'occasione di ringraziare,porterò a prove e con testimoni presso il Tribunale di Mondovì (Cuneo Italia) con date presumibili di sett.ottobre 2011 ad udienze..comunque in breve funziona in questa VERGOGNOSA MANIERA: Le ditte interinale di somministrazione STIPULA contratti a tempo precari con la multinazionale....(tal dei tali..)e noi da manovali o altri profili veniamo avviati sul posto di lavoro..MA NON SI FARà il manovale o l'assunzione reale della mansione dichiarata..agli uffici centri per l'impiego..SI FARà invece saldatore di autogru gru a torre carrellista (mulettista) gruista etc. (ditte interinali sanno bene..) adoperando svariati strumenti meccanici e manuali tra questi varie smerigliatrici diverse mole..saldatrici..cannelli ossiacetilenici..radiale, trapani ETC.etc.etc. MA I LTUTTO SENZA i D.P.I. di prtezione individuali delle vere qualifiche ! SENZA avere fatto le VISITE MEDICHE inerenti alle VERE qualifiche SENZA avere i patentini di saldatura..che sono ad ESAMI ! A scadenza biennale! e di diversa tipologia! Scoprendo di contorno a tutti questi rischi persino sulle gru di saldature sofffiate BUCATE non passanti..dimenticate..e adoperando i carrelli anche se per poche ore giornaliere e mezzi d'opera SI DEVONO ANCHE QUI AVERE OBBLIGATORIE LE VISITE MEDICHE CON TANTO DI ALCOL DROGA TEST ! Ma NULLA ! C'è da tenere conto anche di come si farà così facendo..assunti per altro..al riconoscere le malattie professionali e di lavori usuranti pertanto queste sono ancora VIOLAZIONI DI LEGGE ! ! ! Il caso Thyssenkrupp deve insegnare da porre a monito! Comunque serve nostra collaborazione prevenzione e rispetto da parte di TUTTI delle leggi 81/2008 e EU-O.S.H.A. violations che l'Europa ha predisposto a rispettare ITALIA compresa! Questo accade sempre più con i contratti PRECARI che in quelli indeterminati. Comunque gli Ispettori del Lavoro INAIL ASL ISPESL CARABINIERI VIGILI DEL FUOCO ISPETTIVI TENENZA DI FINANZA INPS a mio avviso "dovrebbero" iniziare le Loro Ispezioni contrapposte ripetute e CONTINUATE SEMPRE dagli UFFICI CENTRI per L'IMPIEGO proseguirle immediatamente nelle ditte di somministrazione e Loro clienti sia multinazionali che Comuni Comunità Montane che adoperano i contratti di somministrazione! Già dai Centri per L'impiego pubblici (ex collocamento) gli Ispettori in generale..se ISPEZIONANO i nostri modelli C2 di lavoro storici ed attuali (retroattivi anche di anni..) gli Ispettori ne POSSONO SCOVARE TANTISSIMI illeciti di VIOLAZIONI d'ASSUNZIONI SALARIALI ma anche di LEGGI ANTIFORTUNISTICHE AMPIAMETE VIOLATE ! Vedranno immediatamente dal modello c2 di noi tutti se abbiamo o no le REALI VISITE MEDICHE con ESAMI OBBLIGATORI delle VERE QUALIFICHE ! Se abbiamo o no i relativi corsi di legge patenti guida C.Q.C. etc. SE ABBIAMO O NO I PATENTINI DI SALDATURA..e corsi sull'uso dei macchinari che si adopera descritti in breve sopra! Se poi sono stati dati i D.P.I. INSOMMA REALI CONTROLLI FATTI BENE RIPETUTI E CONTRAPPOSTI farebbe fermare almeno in parte qualche morte bianca o infortunio contro noi stessi e di conseguenza agli ALTRI ! Se poi mancano di personale Ispettivo che si chieda a NOI la nostra collaborazione ispettiva anche se precari o disoccupati forzati ABBIAMO anni e ANNI di esperienza di PRATICHE LAVORATIOVE a Vostra disposizione io qui sono VOLONTARIO. Anche il Governo sindacati politici devono però fare la LORO parte che con la scusa della crisi tralasciano gli avvenimenti..ma così facendo non si rispetta neppure gli articoli della stessa COSTITUZIONE ITALIANA ! Articoli 1-4-36 !!!!Grazie a quanti hanno risposto in aiuto qui su PuntoSicuro..chi vorrà potrà assistere alle udienze presso il Tribunale di Mondovì le TANTE verità occulatae e leggi sicurezza sul lavoro SALTERANNO FUORI ! E sono d'interesse GENERALE valide per TUTTI ed è DOVERE CIVILE SCRIVERE E PORTARE A CONOSCENZA DI QUESTE SQUALLIDE REALTà taciute e nascoste..ed in Italia si ha la conferma..sempre più vittime ed infortuni..per TALE PESSIMO fare che l?europa BOCCIA in maglia nera!Ed è vero..le realtà sono evidenti morti bianche in un lunghissimo macabro elenco stipulato dall'INAIL!Nonostante la disoccupazione crescente..ma dovuto anche al fatto che "quando" si lavora a contratti di somministrazione accade quanto scritto in breve sopra!
Sergio Morando.

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Box - Forum

Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!