Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

L’efficacia degli interventi per la prevenzione degli infortuni

Redazione
 Redazione
 Agricoltura
03/03/2009: EBP e lavoro: disponibile on line un dossier dedicato all’efficacia degli interventi per la prevenzione: edilizia, agricoltura e sanità i settori più trattati dalla letteratura. Le indicazioni delle buone pratiche più efficaci.
Pubblicità

Sul sito EBP e Lavoro è stato recentemente pubblicato un interessante dossier intitolato "EBP e Lavoro: l’efficacia degli interventi per la prevenzione degli infortuni sul lavoro", a cura di Alberto Baldasseroni e Nadia Olimpi del gruppo Ebp della Toscana.
 
 
---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----




Nel dossier viene presentato il risultato di un lavoro di revisione sistematica della letteratura scientifica e grigia relativo all’efficacia degli interventi di prevenzione nei confronti degli infortuni sul lavoro.
Ricordiamo, per i nostri lettori, che una delle principali fonti di letteratura grigia sono gli “atti” di convegni, riunioni, seminari che raccolgono le presentazioni esposte oralmente.
In particolare in questo studio la ricerca relativa alla letteratura grigia è stata effettuata considerando le possibili fonti di documenti rilevanti presenti in Internet: siti di Agenzie Governative, di Ispettorati del Lavoro, di Compagnie di Assicurazioni e dei Ministeri del Lavoro.
 
Sono state interrogate numerose banche dati elettroniche di letteratura scientifica, ad esempio Web of Science.
Come risultato della ricerca sono stati selezionati 5531 articoli, progressivamente ridotti a 426 articoli di letteratura primaria e 117 revisioni pertinenti al quesito della ricerca.
Infine tra le revisioni ne sono state selezionate 35, che rispondevano in particolare al criterio di essere “sistematiche” e che sintetizzavano i risultati di 769 articoli originali.
 
Questi materiali hanno anche l’obiettivo di integrare quanto emerso negli appuntamenti formativi organizzati nel corso del progetto Ccm “Gli infortuni sul lavoro: efficacia degli interventi di prevenzione”, come ad esempio il convegno "La prevenzione efficace dei rischi e dei danni da lavoro", a cui PuntoSicuro ha dato in passato ampio spazio.
 
Una delle difficoltà iniziali del dossier è stata quella relativa alla delimitazione del campo relativo agli “infortuni sul lavoro”.
E’ stato per esempio “deciso di raccogliere informazioni bibliografiche su tutti vari tipi di “infortuni” sul lavoro, ma di analizzare con maggior accuratezza solo quelli che vengono più correntemente descritti in Europa”.
 
Come indicato nelle conclusioni del dossier, “il quadro che si ricava dai lavori selezionati pone al centro dell’attenzione alcuni temi”:
- alcuni specifici settori di attività: l’edilizia, l’agricoltura, la sanità;
- “gli occhi e la schiena come segmenti corporei più indagati;
- i mezzi di protezione personale nella loro applicabilità sul campo (effectiveness);
- le politiche generali intraprese dagli organismi istituzionali (normative, assicurative, di controllo ed ispezione);
- le misure organizzative della prevenzione in azienda”.
 Sono infatti “questi, in grandi linee, gli argomenti più esplorati dalla letteratura internazionale, perlomeno per quanto riguarda le sintesi sistematiche realizzate a partire dalla letteratura scientifica primaria”.
 
Il dossier ricorda infine che è “importante che informazioni come quelle qui segnalate divengano supporto essenziale, anche se non esclusivo, per scegliere quelle “good practice” giustamente enfatizzate nell’ambito della più recente legislazione in fatto di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro (DLvo 81/2008)”.
 
L’indice del dossier:
 
- Introduzione;
- Epidemiologia del fenomeno: Dati Europei e  Dati Italiani;
- Alcune definizioni: (L’infortunio; Il lavoro; Gli infortuni in itinere ; Gli infortuni stradali in occasione di lavoro);
- La ricerca sistematica di prove scientifiche di efficacia nella lotta agli infortuni sul lavoro;
- Materiali e metodi;
- I risultati della ricerca della letteratura scientifica:
  
- Gli studi secondari della letteratura scientifica – Le revisioni sistematiche;
     - Gli studi secondari sulla prevenzione degli infortuni in specifici settori produttivi;
     - La prevenzione degli infortuni nel settore delle costruzioni;
     - La prevenzione degli infortuni nel settore dell’agricoltura;
     - La prevenzione degli infortuni nel settore della sanità;
     - Gli studi secondari di letteratura scientifica sugli interventi di tipo organizzativo /comportamentale;
    - Gli studi secondari di letteratura scientifica sui mezzi di protezione individuale;
    - Gli studi secondari di letteratura scientifica sulla prevenzione di violenze ed aggressioni sul luogo di lavoro;
    - Gli studi secondari di letteratura scientifica sulla prevenzione degli infortuni agli occhi;
    - Gli studi secondari di letteratura scientifica sugli interventi per la prevenzione dell’uso di sostanze durante l’attività lavorativa;
    - Gli studi secondari di letteratura scientifica sulla prevenzione delle lesioni muscolo-scheletriche;
   - Gli studi sull’efficacia di regolamentazioni, standard, strategie assicurative e ispezioni sul luogo di lavoro;
    - La valutazione economica degli interventi di prevenzione degli infortuni sul lavoro;
 
- Gli studi primari sugli interventi di prevenzione degli infortuni sul lavoro;
 
- I risultati della ricerca della letteratura grigia;
     - Interventi di tipo organizzativo/comportamentale;
     - In specifici settori produttivi;
     - Vario argomento;
     - Altri studi di letteratura grigia;
- Conclusioni.
 
 
"EBP e Lavoro: l’efficacia degli interventi per la prevenzione degli infortuni sul lavoro", a cura di Alberto Baldasseroni e Nadia Olimpi (formato PDF, 1.13 MB).


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!