Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza


Brescia, 21 Ott - La pianificazione di uno scavo deve essere sempre eseguita in modo corretto tenendo conto di tutti i fattori che possono incidere sulla sicurezza degli addetti che lavoreranno all’interno dello stesso, ma anche degli altri lavoratori presenti in cantiere.

 

Nelle immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi vediamo proprio una situazione di questo tipo dove, certamente, la pianificazione o non è stata fatta o non ha portato ai risultati sperati.

 

Pubblicità
Modello DVR
Sicurezza Scavi e Movimento - Categoria Istat: C - Attività Manifatturiere


 

Durante le attività di posa sottoservizi è stato eseguito uno scavo a sezione ristretta e, per garantire il passaggio di operai tra le due aree del cantiere separate dallo scavo, è stata posta una passerella improvvisata.

 

Un palet di legno ed un pannello tipo armo, sono stati “gettati” a mo’ di ponte tibetano tra le due sponde dello scavo affinché gli operai possano passare dall’altra parte. Da rilevare che anche l’appoggio a destra non è dei migliori: una decina di centimetri di terreno sono tutto quello che viene garantito come sostegno.

 

 

Lo scavo non è molto profondo, ma le problematiche illustrate nell’immagine sono numerose. Oltre alla passerella da notare, ad esempio, il materiale di scavo posizionato sul ciglio dello scavo stesso con il rischio di ricaduta all’interno. Cosa potrebbe succedere in caso di smottamento mentre un operaio è chinato a posare la tubazione od un pozzetto in cls all’interno dello scavo?

 

 

Anche la mancata segnalazione dello scavo e di cavi elettrici appoggiati a terra (immagine 02), non sono certo nell’ottica della sicurezza.

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Responsabile Comitato AiFOS COSTRUZIONI

 

 

Fonte: SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni.


 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Massimiliano Carpene - likes: 0
21/10/2016 (17:27:09)
Vorrei far notare che i ponti tibetani sono più sicuri.

Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!