Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Sistema di sorveglianza e infortuni: gli atti del convegno

Redazione
 Redazione
 Approfondimento
15/03/2010: Disponibili gli atti di un convegno che ha parlato del Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali sul lavoro, ma ha dato anche informazioni sul metodo di analisi degli infortuni, sui flussi informativi e sulle ricadute per le aziende.
google_ad_client

Si è svolto il 2 dicembre 2009 a Roma il convegno nazionale “Il Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali sul lavoro” presso l’Auditorium di Via Rieti 11/13, un convegno organizzato dall’ISPESL in collaborazione con l’INAIL, con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e con il Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (CCM).

PuntoSicuro ha sottolineato spesso l’importanza del Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali sul lavoro, un sistema avviato sperimentalmente nel 2002 e alla cui realizzazione hanno collaborato per più di un triennio i principali soggetti istituzionalmente preposti alla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Sistema che ha visto poi il suo consolidamento attraverso un monitoraggio continuo dal 2007, promosso anche dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (CCM) del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Abbiamo inoltre intervistato, in relazione anche al convegno, il responsabile del sistema di sorveglianza, abbiamo utilizzato - attraverso INFOR.MO., strumento per l'analisi qualitativa dei casi di infortunio collegato al sistema di sorveglianza - le dinamiche infortunistiche per identificare i fattori causali e le misure di prevenzione  e abbiamo messo in rilievo l’utilità per le aziende dei metodi di analisi degli incidenti.

Partendo da queste premesse eravamo in attesa della pubblicazione degli atti che è avvenuta sul sito Ispesl e di cui vi diamo ora tutte le informazioni in dettaglio.

 


---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----



 
Gli atti del convegno:

Introduzione e saluti
- Dott. Piero Iacono (ISPESL): video
- Ing. Marco Masi (Coordinamento tecnico delle Regioni): video
- Dr.ssa Alessandra Assogna (INAIL): video

I Sessione
Il Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali sul lavoro: un contributo per la prevenzione
- Introduzione del Dott. Signorini: video

- “L’archivio nazionale degli infortuni mortali sul lavoro: fattori causali e modalità di accadimento”, Dr. Giuseppe Campo – ISPESL. Slide (formato PDF, 589 kB), presentazione (formato PDF, 41 kB), video;

- “I dati del Sistema di sorveglianza integrati con le altre fonti informative disponibili”, Dr. Claudio Calabresi – INAIL. Slide (formato PDF, 492 kB), presentazione(formato PDF, 36 kB), video;

- “La banca dati infortuni per il settore agricolo e le novità introdotte dalla nuova direttiva macchine”, Ing. Vincenzo Laurendi – ISPESL. Slide (formato PDF, 1.13 MB), presentazione (formato PDF, 26 kB), video;

- “Epidemiologia degli infortuni sul lavoro: un quadro internazionale”, D.ssa Antonella Bena - Regione Piemonte, Serv. Epidemiologia. Slide (formato PDF, 752 kB), presentazione (formato PDF, 33 kB), video.

II Sessione
Le esperienze territoriali e il SINP
- “La sorveglianza degli infortuni mortali: il contributo delle Regioni alla costruzione del SINP”, Dr. Maurizio Di Giorgio - Gruppo SINP per le Regioni. Slide (formato PDF, 1.06 MB), presentazione (formato PDF, 22 kB), video;

- “La partecipazione dei Servizi di prevenzione dell’Emilia-Romagna alla sorveglianza degli infortuni mortali”, Dr. Antonio Romanelli - ASL Reggio Emilia. Slide (formato PDF, 3.48 MB), presentazione (formato PDF, 69 kB), video;

- “Esempi di ricadute operative nella Regione Puglia”, Dr. Giorgio Di Leone - ASL Bari. Slide (formato PDF, 4.19 MB), presentazione (formato PDF, 422 kB), video;
- “L’utilizzo dei dati relativi agli infortuni mortali nella Regione Piemonte”, Dr. Marcello Libener, ASL Alessandria. Slide (formato PDF, 2.31 MB), presentazione (formato PDF, 29 kB), video;

- “Infortuni mortali: esperienze di linkage con i dati del registro regionale toscano”, Dr. Alberto Baldasseroni - CERIMP Toscana. Slide (formato PDF, 530 kB), video.

III Sessione
Il modello di analisi degli infortuni a supporto della valutazione e della comunicazione del rischio
- introduzione del Dott. Di Giorgio: video;

- “Formazione sul modello di analisi infortunistica: sistema pubblico e sistema aziendale”, Dr. Mauro Pellicci – ISPESL. Slide (formato PDF, 702 kB), presentazione (formato PDF, 615 kB), video;

- “L’uso del modello per la valutazione del rischio di infortunio”, Dr. Giovanni Pianosi - ASL Milano. Slide (formato PDF, 573 kB), presentazione (formato PDF, 41 kB), video;

- “L’assistenza alle aziende da parte dei Servizi”, Dr. Roberto Lupelli - ASL Latina. Slide (formato PDF, 492 kB), presentazione (formato PDF, 11 kB), video;

- “Esperienze di utilizzo del modello di analisi degli infortuni sul lavoro nei sistemi di gestione aziendali:
ACEA”, Dr. Paolo Paris. Slide (formato PDF, 1005 kB), presentazione (formato PDF, 21 kB), video; TRAMBUS”, Dr. Placido Fornaro. Slide (formato PDF, 1.4 MB), presentazione (formato PDF, 13 kB), video; ABBOTT”, Ing. Olindo Lazzaro. Slide (formato PDF, 3.54 MB), presentazione (formato PDF, 30 kB), video;

- “Strumenti informativi per le PMI: schede per professioni e procedure standardizzate”, Dr. Diego De Merich – ISPESL. Slide (formato PDF, 457 kB), presentazione (formato PDF, 56 kB), video;

- “Gli strumenti comunicativi del Sistema di sorveglianza”, Dr. Celestino Piz - Coordinamento tecnico delle Regioni. Slide (formato PDF, 1.76 MB), video.

Sessione Poster
- “INFOR.MO: uno strumento informativo on line del Sistema di Sorveglianza degli Infortuni Mortali sul lavoro”,  ISPESL, Dipartimento Processi Organizzativi. Poster (formato PDF, 422 kB);  

- “Formazione sul modello di analisi infortunistica: sistema pubblico e sistema aziendale”, ISPESL, Dipartimento Processi Organizzativi-U.F. Formazione. Poster (formato PDF, 270 kB), presentazione (formato PDF, 20 kB);

- “L’attività dei controlli di qualità sull’archivio del Sistema di Sorveglianza degli Infortuni Mortali sul lavoro”, ISPESL, Dipartimento Processi Organizzativi. Poster (formato PDF, 125 kB), presentazione (formato PDF, 19 kB);

- “Piano Nazionale Edilizia 2008/2010”, F. Coato - SPSAL Verona. Poster (formato PDF, 31 kB), presentazione (formato PDF, 41 kB);

- “Piano Nazionale di Prevenzione in Agricoltura e Selvicoltura 2009 / 2011”, G. Angotzi - ASL Viareggio; E. Ariano - SPSAL Lodi; V. Laurendi - ISPESL, Dipartimento Tecnologia della Sicurezza). Poster (formato PDF, 18 kB), presentazione (formato PDF, 570 kB);

- “Il contributo della Regione Emilia Romagna al Sistema di Sorveglianza degli Infortuni Mortali e gravi”, A. Romanelli, G. Collini - OReIL Reggio Emilia; G. Besutti - SPSAL Modena; G. Monterastelli - Direzione Generale Sanità Regione Emilia Romagna. Poster (formato PDF, 472 kB), presentazione (formato PDF, 11 kB);

- “La partecipazione della Regione Friuli Venezia Giulia al Sistema di Sorveglianza degli Infortuni Mortali e gravi. Risultati per il quadriennio 2005-2008”, C. Venturini - ASL Friuli n.1-2-3-4-5-6. Poster (formato PDF, 125 kB), presentazione (formato PDF, 22 kB);

- “Una finestra sugli infortuni in Liguria”, P. Bongiovanni - ASL 5 Spezzino; R. Carcassi - Asl 3 Genovese ; M. Nannini e P. Oreste - Regione Liguria; C. Calabresi – INAIL. Poster (formato PDF, 1.72 MB), presentazione (formato PDF, 7 kB);

- “Il contributo della Regione Marche al Sistema di Sorveglianza degli Infortuni Mortali e gravi” A. Pettinari - Spsal ASL Senigallia. Poster (formato PDF, 160 kB), presentazione;

- “Monitoraggio degli infortuni mortali in Veneto negli anni 2007-2008”, C. Piz, A. Maroso, F. Vidale - Spsal ULSS 6 Vicenza. Poster (formato PDF, 109 kB), presentazione (formato PDF, 10 kB);

- “Il Sistema di Gestione della Sicurezza di ACEA”, P. Paris – ACEA. Poster (formato PDF, 567 kB), presentazione (formato PDF, 1.40 MB);

- “Il Sistema di Gestione della Sicurezza di SELI”, A. Scioscia, G. Testa - SELI srl. Poster (formato PDF, 440 kB), presentazione (formato PDF, 32 kB);  

- “Applicazione del modello ‘SSI’ nello stabilimento farmaceutico di Aprilia”, WYETH srl. Poster (formato PDF, 2.14 MB), presentazione (formato PDF, 107 kB). 
 
 
PDC


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!