Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Forze di Pubblica Sicurezza: conoscere e prevenire lo stress

Forze di Pubblica Sicurezza: conoscere e prevenire lo stress
Redazione
 Redazione
 PUBBLIREDAZIONALE
04/05/2015: Il 19 maggio a Brescia un convegno affronta il tema dello stress lavoro correlato con particolare riferimento alla gestione del rischio per il personale preposto alla tutela dell'ordine pubblico e all'incolumità delle persone.
Una delle sfide principali con cui l’Europa deve cimentarsi in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro è relativa allo stress lavoro correlato. Uno stress che è all’origine di oltre la metà delle assenze per malattia e che ha profonde ricadute negative sulla salute dei lavoratori.
Lo stress lavoro-correlato viene definito in un Accordo Europeo del 2004, recepito in Italia dall'Accordo Interconfederale del 9 giugno 2008 - quale “condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o aspettative riposte in loro”. E sempre nell’Accordo si sottolinea che lo stress non è una malattia, ma una situazione di prolungata tensione che può determinare un cattivo stato di salute e ridurre l'efficienza lavorativa.
 
Si comprende dunque come sia importante affrontare e valutare attentamente questo rischio in una delle attività che presenta un potenziale livello di stress molto alto: la tutela dell'ordine pubblico e dell'incolumità delle persone. Come sia importante dunque conoscere le modalità di applicazione del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ( D.Lgs. 81/2008) agli operatori della sicurezza, alle forze di Polizia, con particolare riferimento alle peculiarità organizzative e alle specificità presenti nell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza.
 
Proprio per affrontare questi temi, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro ( AiFOS) ha organizzato, in collaborazione con la Scuola di Polizia Giudiziaria Amministrativa Investigativa di Brescia (Pol.G.A.I.) e con il patrocinio della Direzione Regionale Lombardia dell’Inail, per il 19 maggio a Brescia il convegno di studio e approfondimento “CONOSCERE E PREVENIRE. Lo stress lavoro correlato”.
 
Nel convegno verranno affrontati vari temi.
Non solo saranno presentati la normativa, gli aspetti sanzionatori, le specificità del rischio stress e le possibili misure per contenerlo, ma verranno illustrate anche le recenti “Linee guida della procedura operativa raccomandata per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato nel personale che presta servizio nelle strutture centrali e periferiche della amministrazione della pubblica sicurezza”.
 
In particolare la procedura operativa raccomandata dalle Linee Guida per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato è stata redatta secondo le indicazioni metodologiche elaborate dalla Commissione Consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro il 17 novembre del 2010. E si prefigge l'obiettivo di fornire indicazioni specifiche in materia di valutazione del rischio stress lavoro-correlato applicabili a tutte le strutture, centrali e periferiche, dell'Amministrazione della Pubblica Sicurezza ed a tutti i dipendenti che vi sono impiegati, per gruppi omogenei di attività svolte, compresi i dirigenti e i preposti.
 
Segnaliamo inoltre che proprio per aumentare l’attenzione dei lavoratori e delle aziende sulla gestione dello stress lavoro correlato, l’Unione Europea ha promosso, attraverso l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA), una campagna dal titolo “ Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlati”. E, in virtù delle sue competenze in materia, AiFOS è stata riconosciuta dall’INAIL (focal point italiano dell’EU-OSHA) quale partner ufficiale della campagna europea della sicurezza.  
 
Il 19 maggio 2015 si terrà dunque a Brescia, dalle 9.30 alle 12.30, il convegno gratuito “CONOSCERE E PREVENIRE. Lo stress lavoro correlato”, convegno che si svolgerà all'interno della Scuola di Polizia Pol.G.A.I., in via Lodovico Pavoni, 4.
 
Programma del convegno
 
Apertura dei lavori
Lorena Di Felice, Direttore Scuola Pol. G.A.I.
 
Rocco Vitale, Presidente AiFOS
 
Interventi
Aldo Monea, Avvocato giuslavorista: Inquadramento normativo e aspetti sanzionatori
 
Francesco Bonaccorso,INAIL Dirigente Medico di II livello della Sede di Brescia: L’attività dell’Istituto sul territorio bresciano
 
Manuela Rossini, Psicologa del lavoro - Settore di Psicologia clinica Università degli Studi di Brescia: Lo stress lavoro correlato
 
Luigi Lucchetti, Dirigente Superiore Medico Coordinamento Sanitario Roma: Le linee guida per la valutazione del rischio stress lavoro correlato
 
Stella Lazzarini,Psicologa aziendale e formatrice: Interventi post valutazione e attività efficaci
 
Dibattito e conclusione dei lavori
Francesco Naviglio,Segretario Generale AiFOS
 
Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria, e chi desidera partecipare deve inoltrare la richiesta all'indirizzo convegni@aifos.it, allegando copia di un documento di identità in corso di validità.
 
A tutti i partecipanti al Convegno verrà consegnato un Attestato di presenza valido per il rilascio di n.2 crediti di aggiornamento per formatore della sicurezza (area tematica normativa).
 
 
 
Per informazioni e iscrizioni:
Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!