RLS non obbligatorio

Buon giorno a seguito di una segnalazione la Asl mi rispondeva

Categoria: RLS. Aperta il 20/06/2019 da Giovanni Zoratto. Messaggi postati: 5.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Giovanni Zoratto (ZioGio)
Giovanni Zoratto (ZioGio)


Voto medio utente:
n.d. 
"l'elezione/designazione del rappresentante dei lavoratori in sigla RLS (art 47 del D.Lgs 81/08 è una facoltà
dei lavoratori, qualora tale figura non sia stata eletta dai dipendenti NON VI è ALCUN OBBLIGO PER IL DATORE DI LAVORO"

Ritengo che almeno un verbale debba essere redatto a prova, o ci si può basare su autodichiarazione?

Postato il 20/06/2019 alle 21:00

Immagine di profilo di Nicolò Mastrilli (nik_mas)
Nicolò Mastrilli (nik_mas)


Voto medio utente:
2,8 
In risposta al messaggio di Giovanni Zoratto:
"l'elezione/designazione del rappresentante dei lavoratori in sigla RLS (art 47 del D.Lgs 81/08 è una facoltà
dei lavoratori, qualora tale figura non sia stata eletta dai dipendenti NON VI è ALCUN OBBLIGO PER IL DATORE DI LAVORO"

Ritengo che almeno un verbale debba essere redatto a prova, o ci si può basare su autodichiarazione?
Guarda, da studente tpall nonché da Rspp credo che vero non é obbligatorio, ma è altrettanto vero che si deve dare evidenza come azienda di averne richiesto la nomina, e rivolgersi ai sensi dell'art 48( o 49, vado a memoria) alle associazioni sindacali di categoria per la nomina del rls territoriale ( o di sito produttivo se rientra tra le casistiche). Durante il tirocinio allo spresal abbiamo affrontato un caso del genere, e la mia interpretazione fu ritenuta dagli ispettori asp quella perseguibile

Postato il 20/06/2019 alle 22:01

Immagine di profilo di Giovanni Zoratto (ZioGio)
Giovanni Zoratto (ZioGio)


Voto medio utente:
n.d. 
Buon giorno, dunque
SEZIONE VII - CONSULTAZIONE E PARTECIPAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI
Articolo 47 - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza
Comma 2. In tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza
quindi è in effetti un obbligo come l'invio del nominativo all'INAIL.
Questo dopo un corso di oltre 500 ore solo per la gestione documentale Sicurezza Ambiente.
Di fatto si dimostra come il personale preposto dallo stato manchi di adeguate conoscenze.
Addirittura nel mio caso la Asl non ritiene obbligatorio l'addestramento sulle macchine Art 37,
o addirittura non richiedere al RSPP prova documentale della propria abilitazione,
O sulla Normativa macchine, non CE, l'obbligo di pulsante o sistemi di arresto di emergenza (fresa industriale).
Quindi si arriva ad una visuale interpretativa a seconda dell'esaminatore, Nessuna meraviglia per il numero di incidenti in crescita e risarcimenti in calo.
Distinti saluti

Postato il 21/06/2019 alle 18:12

Immagine di profilo di MARIO CANTONE (marcanto)
MARIO CANTONE (marcanto)
Chi la dura la vince !

Voto medio utente:
2,6 
Credo che alla domanda iniziale tu ti sia già dato la risposta da solo.
Andrebbe anche detto in questi termini:
la dove il datore di lavoro è obbligato alla redazione del DVR (sempre) vi è anche l'obbligo di eleggere o nominare il RLS.
Semplicemente perchè quest'ultimo deve partecipare alla redazione del DVR, nonché sottoscriverlo.

Il quesito iniziale sembrava vertere sull'obbligo della presenza di un RLS, ma poi lo hai tramutato in una sorta di contestazione in merito alla formazione e preparazione degli stessi RLS .......almeno cosi interpreto.

Postato il 21/06/2019 alle 19:31

Immagine di profilo di Giovanni Zoratto (ZioGio)
Giovanni Zoratto (ZioGio)


Voto medio utente:
n.d. 
In risposta al messaggio di MARIO CANTONE:
Credo che alla domanda iniziale tu ti sia già dato la risposta da solo.
Andrebbe anche detto in questi termini:
la dove il datore di lavoro è obbligato alla redazione del DVR (sempre) vi è anche l'obbligo di eleggere o nominare il RLS.
Semplicemente perchè quest'ultimo deve partecipare alla redazione del DVR, nonché sottoscriverlo.

Il quesito iniziale sembrava vertere sull'obbligo della presenza di un RLS, ma poi lo hai tramutato in una sorta di contestazione in merito alla formazione e preparazione degli stessi RLS .......almeno cosi interpreto.
No No come indicato all'inizio, verte sulla preparazione, competenza dei tecnici pubblici deputati ai controlli,
in questo caso lo stesso personale ha anche valutato credibile la validità della abilitazione a Rspp semplicemente con una dichiarazione di perdita di relativa documentazione anni addietro.
Eppure in altra azienda sono stati chiesti i verbali di addestramento, check list manutenzione macchine, Procedure Operative .... in pratica tutto obbligatoriamente dimostrabile.
stesso ente, due "Visioni".
poi esemplificativo vi è l'articolo
https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/ruoli-figure-C-7/lavoratori-C-73/la-mancata-nomina-dei-rls-AR-9105/
Comunque volevo solo sapere e ho avuto conferma che se non obbligo è meglio verbalizzare tutto.

Postato il 21/06/2019 alle 20:59


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni