Nomina M.C. negli anni precedenti alla visita ispettiva degli organi di controllo

art. 18 c.1 lett a D. Lgs 81/2008, Datore di Lavoro sanzionato "ora per allora"

Categoria: Medico Competente e Sorveglianza sanitaria. Aperta il 12/06/2019 da Raffaele Santabarbara. Messaggi postati: 1.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Raffaele Santabarbara (CdASicurlav)
Raffaele Santabarbara (CdASicurlav)
La professionalità prima di ogni cosa

Voto medio utente:
n.d. 
Nel mese di aprile 2019 la ASL effettua i controlli presso una Azienda sugli adempimenti in materia di S.s.L., dove quest'ultima è tenuta alla nomina del M.C.
All'ispettore viene consegnata la nomina del medico competente avvenuta meno di un anno prima della verifica; allo stesso viene inoltre richiesta la lettera di nomina degli ultimi 3 anni. Siccome il D.L. non ne era più in possesso (conserva soltanto le cartelle sanitarie), gli viene comminata una sanzione amministrativa per la mancata nomina, con modalità "ora per allora".
Ho provato a contestare la sanzione, in quanto le nomine accettate dal M.C. hanno scadenza annuale (alla quale segue rinnovo) e, a tutti gli effetti di legge (appunto perché trattasi di nomina) la stessa perde qualsiasi efficacia alla data di rinnovo. Il datore di lavoro è obbligato a conservare le cartelle sanitarie e di rischio per un periodo di 10 anni; non mi risulta che la nomina del M.C. debba essere conservata dal datore di lavoro anche dopo la sua scadenza/rinnovo.
Secondo la vostra esperienza o conoscenza normativa e/o giuridica, è corretta la sanzione comminata a seguito della verifica ispettiva?

Postato il 12/06/2019 alle 10:51


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni