Montaggio arredi durante cantiere edile

Categoria: POS, PSC, PSS. Aperta il 04/02/2019 da Patrizia Dell'Agosto. Messaggi postati: 5.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Patrizia Dell'Agosto (trizziboom)
Patrizia Dell'Agosto (trizziboom)


Voto medio utente:
2,0 
Buongiorno, scrivo in merito al dubbio riguardante le ditte o lavoratori autonomi che si occupano di fornitura e montaggi di arredi durante cantieri edili (in genere piccoli cantieri riguardanti ristrutturazioni di residenze, uffici o esercizi commerciali).
Sto seguendo come CSP/CSE un piccolo cantiere di ristrutturazione di unità immobiliare nel quale la ditta affidataria si occupa anche di fornire e montare una serie di arredi (tra cui per esempio la cucina), tramite il subappalto a un lavoratore autonomo falegname/montatore, che effettuerà parte delle lavorazioni prima della chiusura dei lavori stessi.

Come devo considerare le lavorazioni riguardanti il montaggi di arredi? rientrano nel mio PSC?
In tal caso devo richiedere tutte le documentazioni previste anche al lavoratore autonomo che si occupa del montaggio?

Ringrazio anticipatamente

Postato il 04/02/2019 alle 14:25

Immagine di profilo di alessandro r. (Ediltilk)
alessandro r. (Ediltilk)


Voto medio utente:
n.d. 
Capita spesso anche a me, quando mi occupo di ristrutturazione di uffici.
Io richiedo tutta la documentazione e inserisco la ditta che entra in cantiere nella Notifica.
Cosa diversa se entrano una volta che ho concluso la ristrutturazione, e ho inviato la fine lavori: da quel momento non mi interesso più del personale che entra in cantiere.

Postato il 04/02/2019 alle 16:18

Immagine di profilo di MARIO CANTONE (marcanto)
MARIO CANTONE (marcanto)
Chi la dura la vince !

Voto medio utente:
2,6 
Vi è:
1) una “Ditta affidataria” che è esecutore materiale dei lavori di ristrutturazione in cantiere
2) vi è un “Lavoratore autonomo” falegname/montatore che agisce per incarico della “Ditta affidataria”.
Se il “Lavoratore autonomo” 2) agisce in dipendenza della ditta 1) e quindi non in completa autonomia, non parlerei di subappalto.
Non trattandosi di subappalto il “Lavoratore autonomo” deve essere incluso nel POS della “Ditta affidataria” che ne valuterà adeguatamente anche i rischi in questione.

Postato il 04/02/2019 alle 20:06

Immagine di profilo di MARIO CANTONE (marcanto)
MARIO CANTONE (marcanto)
Chi la dura la vince !

Voto medio utente:
2,6 
come CSP/CSE ed in merito al PSC, sarebbe opportuno prevedere una fase che contempli l'installazione dei detti arredi.
tanto con costa nulla prevederlo

Postato il 04/02/2019 alle 20:08

Immagine di profilo di Patrizia Dell'Agosto (trizziboom)
Patrizia Dell'Agosto (trizziboom)


Voto medio utente:
2,0 
grazie delle risposte esauriente.

Postato il 05/02/2019 alle 09:39


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni