Microclima e temperatura

Categoria: Luoghi di lavoro. Aperta il 30/10/2017 da Matteo Marcoli. Messaggi postati: 3.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Matteo Marcoli (mma)
Matteo Marcoli (mma)


Voto medio utente:
n.d. 
Dove posso trovare indicazioni circa il microclima e le temperature da tenere in azienda?

Postato il 30/10/2017 alle 17:24

Immagine di profilo di Bruno Molino (bmolino)
Bruno Molino (bmolino)


Voto medio utente:
1,3 
In risposta al messaggio di Matteo Marcoli:
Dove posso trovare indicazioni circa il microclima e le temperature da tenere in azienda?
Sicuramente il riferimento 'principe' è dato dal Titolo VIII del D. Lgs. 81/08. Comunque si trovano diversi riassunti tabellari al riguardo.

Un punto di partenza per reperire informazioni in merito può essere l'articolo in merito su questo stesso sito: https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/luoghi-di-lavoro-C-48/come-valutare-il-microclima-calcolare-il-confort-termico-AR-12659/

Se servono io ho tenuto da parte alcune tabelle che mi dettero ad un corso RLS qualche tempo fa e potrei scannerizzarle, ma su Google se ne trovano a iosa.

Postato il 07/11/2017 alle 08:52

Immagine di profilo di Federica Gozzini (fg)
Federica Gozzini (fg)


Voto medio utente:
2,5 
In risposta al messaggio di Matteo Marcoli:
Dove posso trovare indicazioni circa il microclima e le temperature da tenere in azienda?
Buongiorno, oltre a quanto segnalato già dal sig. Molino, le segnalo anche l'articolo:
Come affrontare il rischio microclimatico nelle piccole aziende?
https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/rischi-fisici-C-36/come-affrontare-il-rischio-microclimatico-nelle-piccole-aziende-AR-16667/
che riporta brevemente alcune indicazioni partendo dalla temperatura del luogo di lavoro.

Il documento presentato nell’articolo indica che può essere utile conformarsi a quanto sotto riportato in relazione alla temperatura riscontrata nel luogo di lavoro.

Temperatura superiore a 26 °C:
- “l’umidità relativa dell’aria deve essere inferiore a 60%;
- deve essere garantita la circolazione di aria fresca nelle postazioni di lavoro particolarmente calde;
- la durata di esposizione dei lavoratori in ambienti caldi deve essere limitata;
- deve essere previsto un periodo di progressiva acclimatazione al calore per i lavoratori neoaddetti alle mansioni o di ritorno da periodi feriali, con la limitazione della durata di esposizione al calore al 50% il primo giorno e l’aumento progressivo del 10% al giorno;
- devono essere previste visite mediche periodiche per i lavoratori esposti alle alte temperature;
- devono essere previsti periodi di riposo in locali con temperature miti”.

Temperatura inferiore a 18 °C:
- “i lavoratori devono essere dotati di idonei indumenti per la protezione dal freddo;
- devono essere previsti periodi di riposo in locali con temperature miti”.

Temperatura compresa tra 18 °C e 26 °C:
- “l’umidità relativa deve essere prossima a 50% e comunque tale da evitare la formazione di nebbie e di condense;
- le finestre, i lucernari e le pareti vetrate devono essere dotate di schermi di protezione e isolamento tali da evitare un soleggiamento eccessivo;
- le superfici calde/fredde devono essere opportunamente isolate e schermate;
- le correnti di aria fredda e calda che incidono sulle persone devono essere opportunamente controllate;
- la temperatura dei locali di riposo, servizi igienici, mense e pronto soccorso deve essere compresa tra 20 °C e 23 °C;
- la temperatura nei locali di lavoro deve tenere conto degli sforzi fisici richiesti ai lavoratori (sollevamento e trasporto pesi, percorrenza di scale)”.

Postato il 07/11/2017 alle 15:07


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni