Aggiornamento DVR

Lavori a rischio non valutati, mansionario lavoratore non chiaro

Categoria: Nuovi rischi. Aperta il 23/04/2019 da Marcello Pomarolli. Messaggi postati: 1.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di Marcello Pomarolli (marpom)
Marcello Pomarolli (marpom)


Voto medio utente:
n.d. 
Buongiorno, lavoro come commesso (addetto ai servizi ausiliari) presso una sede della Camera di Commercio. Il mansionario (cioè la lista dei lavori da svolgere per il mio livello) prevede anche lavori di manutenzione. In virtù di questo io e miei colleghi svolgiamo lavori di manutenzione varia (es: cambio lampadine dei vari corpi illuminati, sistemazione porte e serrature, sostituzione di tubazioni rotte wc o lavandini, utilizzo di cacciaviti, trapani e avvitatori), inoltre da un paio d'anni alcuni colleghi svolgono lavori di sostituzione lampadine (di vario genere e con smontaggio e rimontaggio plafoniere/lampadari) anche ad altezze di due metri da terra (misurazione presa dall'altezza piedi dell'operatore). Da una verifica sul DVR risulta che il mio livello sotto la voce ATTIVITÀ ESERCITATA ha in elenco quanto segue (lavoro di ufficio in genere, rapporto con gli utenti, movimentazione manuale occasionale di piccoli carichi, saltuariamente guida di veicoli aziendali con trasporto di persone e/o cose). Mentre nella voce STRUMENTI, MACCHINE, ATTREZZATURE USATE troviamo (computer, stampanti, telefono, fax, taglierina manuale, autoveicoli aziendali, ecc....). Trovo molto irrispettoso nei confronti del sottoscritto e dei colleghi svolgere tipi di lavoro ai quali non è stata una corretta valutazione del rischio inoltre non ho la formazione e durante la prova selettiva nel concorso che ho svolto per accedere al posto di lavoro non erano state richieste e tanto meno valutate particolari abilità o conoscenze. L'ente in cui lavoro inoltre non ha nessun lavoratore assunto con il titolo di manutentore (quindi con i requisiti per svolgere mansioni di tale tipo), di conseguenza in virtù di un mansionario obsoleto ci troviamo a svolgere mansioni che non sono sicure che ci vengono "ordinate" dai superiori, questo ci mette di fronte a senso di frustrazione perché ci sentiamo lavoratori di serie B. L'assurdo della questione è che gli artigiani per poter iscriversi all'albo ed esercitare la professione si presentano in Camera di Commercio e devono essere provvisti di determinati requisiti (formazione specifica e anni di attività svolta) per poter esercitare il lavoro da elettricista, idraulico ecc... Chiedo informazioni e consigli in questione. Grazie

Postato il 23/04/2019 alle 10:41


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni