Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

18/07/2018: Settore pirotecnico: esperti a confronto su criticità e soluzioni in un workshop a Roma

La collaborazione tra Inail, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile e Dipartimento della Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno, finalizzata a prevenire gli infortuni nel settore pirotecnico, al centro di un seminario che si è tenuto nella capitale

ROMA – Si è svolto a Roma, l’11 luglio scorso, presso l’Aula magna dell’Istituto superiore antincendi, il workshop dal titolo “Il settore pirotecnico: criticità e indicazioni operative”, che ha rappresentato l’occasione per far conoscere il volume “Indicazioni operative per le aziende del settore pirotecnico”, realizzato da Inail, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Dipartimento della Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno e Direzione Armamenti Terrestri del Segretariato Generale del Ministero della Difesa. Due gli obiettivi dell’evento: unire diversi ambiti di competenza per affrontare le criticità di un settore tra i più rischiosi per numero e gravità di infortuni, spesso plurimi, e cercare di fornire soluzioni.

La sinergia tra soggetti istituzionali per soluzioni e prevenzione più efficaci. Durante i lavori del workshop, ai quali hanno partecipato anche i rappresentanti delle associazioni di categoria, alcuni esperti del settore si sono confrontati per fornire indicazioni operative sulla gestione dei rischi e sull’attuazione della complessa normativa in materia. Il direttore centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Tolomeo Litterio, Liliana Frusteri, della Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione centrale dell’Inail, e Maria Paravati, della Polizia di Stato, hanno sottolineato l’importanza della sinergia tra i soggetti istituzionali, finalizzata a incidere più efficacemente nelle attività di prevenzione e controllo per una maggiore sicurezza nel settore. Il manuale con le indicazioni operative, pubblicato il 21 marzo scorso sul sito dell’Inail, rappresenta un esempio estremamente positivo di cooperazione istituzionale con un approccio interdisciplinare.

La normativa e l’analisi del rischio. Ad aprire i lavori della prima sessione è stato Michele Mazzaro, del Nucleo Investigativo Antincendi, che ha analizzato alcuni scenari incidentali e ha messo in evidenza le maggiori problematiche riscontrate, mentre Maria Filomena Martino, del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha esaminato aspetti e criticità applicative della complessa normativa di settore, fornendo indicazioni tratte dalle linee guida per le Cct, che rimangono un riferimento fondamentale per quanti svolgono attività di monitoraggio e controllo. Infine, Vincenzo Ardito, della Contarp Puglia dell’Inail, ha sottolineato l’importanza di una corretta valutazione dei rischi ai fini della realizzazione delle più efficaci misure di prevenzione e protezione.

Dall’analisi del rischio alle misure di prevenzione e controllo. Durante la seconda sessione sono stati affrontati i temi delle misure di prevenzione e protezione e dei controlli. Emma Incocciati, della Contarp centrale dell’Istituto, ha illustrato alcune indicazioni sulla valutazione e la gestione di sostanze e miscele pericolose, un esempio di come il datore di lavoro si trovi ad applicare una complessa normativa che prevede adempimenti di salute e sicurezza dei lavoratori, normativa di prodotto e sicurezza pubblica. Dino Poggiali, dell’Ufficio Prevenzione Incendi e Rischi Industriali del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, ha evidenziato, invece, come la gestione dell’emergenza sia un aspetto imprescindibile ma, data la particolarità del settore e la velocità del verificarsi di gravi incidenti, massima priorità deve essere data alla prevenzione. Infine, per garantire la massima sicurezza in un settore come quello pirotecnico, è fondamentale un’efficace azione di monitoraggio, controllo del mercato e ispezione, oggetto dell’intervento tenuto da Giuseppe Nuzzi ed Emilio De Falco della Polizia di Stato.

Dagli eventi tragici alle soluzioni. Tra i casi di infortunio più drammatici, si ricordano gli eventi accaduti a Città Sant’Angelo (Pescara), Tagliacozzo (l’Aquila), Modugno (Bari), Giugliano (Napoli), solo per citarne alcuni. Eventi che impongono la massima attenzione da parte di chiunque operi nel settore. Il workshop, così come le indicazioni operative del manuale, rappresentano solo l’inizio di un processo virtuoso di collaborazione che dovrà proseguire, nell’ottica di una maggiore armonizzazione e aggiornamento della normativa. L’obiettivo è garantire indicazioni chiare e un maggiore e continuo supporto alle aziende e ai lavoratori del settore, anche attraverso interventi di promozione della cultura della sicurezza, di formazione mirata e addestramento delle maestranze.

Indicazioni operative per le aziende del settore pirotecnico

 

Fonte: INAIL

 

 


11/10/2018: Nuove schede informative su nanomateriali e strumenti pratici per gestire le sostanze pericolose

A integrazione della campagna Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose , l’EU-OSHA ha redatto nuove schede informative che trattano due temi di rilievo per questo settore.


10/10/2018: Albo gestori ambientali: modalità per dimostrazione capacità finanziaria

Circolare del Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali n.150 del 26/09/2018


09/10/2018: Il nuovo kit di strumenti Eu-Osha

Un nuovo aspetto e nuove risorse per il nostro kit di strumenti dedicato alla campagna


08/10/2018: Malprof 2013-2014

L'ottavo rapporto Inail - Regioni sulle malattie professionali


05/10/2018: L’eccesso di lavoro può uccidere. Ma anche la mancanza

Karoshi: un fenomeno sociale in crescita


04/10/2018: Infor.MO: gli infortuni mortali in agricoltura

Schede di approfondimento delle dinamiche, dei fattori di rischio e delle cause.


03/10/2018: La Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro 2018 è alle porte

Quali saranno gli eventi più prossimi a voi tra il 22 e il 26 ottobre?


02/10/2018: Non basta trovare i colpevoli degli incidenti, ma bisogna rimuovere le cause.

Da Confindustria si alza la voce del Direttore dell'Area Lavoro e Welfare, Pierangelo Albini


01/10/2018: La via da seguire per la sicurezza

Sintesi della conferenza "L’importanza delle dimensioni... la via da seguire per migliorare la sicurezza e la salute sul lavoro nelle micro e piccole imprese in Europa"


28/09/2018: Tecnologie assistive strumenti e percorsi

L’attività del progetto PdT1/2 “Osservatori: Service delivery in Assistive Technology”.


27/09/2018: La produzione di gessi di defecazione non rientra nei criteri End of Waste

Il Quesito n.7/2018 del Direttore Generale del Ministero dell'Ambiente


26/09/2018: Il registro nazionale dei mesoteliomi

Il VI Rapporto del Registro nazionale dei mesoteliomi riporta i dati di incidenza e di esposizione ad amianto per i casi di mesotelioma maligno rilevati dalla rete dei Centri Operativi Regionali (Cor).


25/09/2018: #storiediprevenzione: robot antropomorfi per ridurre il rischio di infortuni nella fabbrica di conserve

L’esperienza di un’azienda siciliana che ha acquistato due nuovi macchinari con i finanziamenti messi a disposizione dall’Inail attraverso il bando Isi.


24/09/2018: Iniziativa per il miglioramento dei sistemi d’accesso alle macchine edili

Alcuni approcci risolutivi indirizzati sia agli operatori che ai fabbricanti delle macchine.


21/09/2018: Aging EBook: disponibile la versione in inglese

E' stata presentata al 20° Congresso IEA a Firenze la versione inglese di Aging EBook.


20/09/2018: Agricoltura in salute. Prevenzione e sorveglianza sanitaria

Si terrà il 2 ottobre a Milano il convegno Agricoltura in salute. Prevenzione e sorveglianza sanitaria


19/09/2018: The methodology for the assessment and management of work-related stress risk

In Italy, the regulatory framework for the protection of occupational health and safety (Legislative Decree 81/2008) highlights the employers’ obligation to assess the work-related stress risk.


18/09/2018: La tutela dei lavoratori nell’economia delle piattaforme digitali

Sintesi del seminario dell’EU-OSHA sulle sfide poste dall’economia delle piattaforme on-line


17/09/2018: La valutazione dei rischi in ottica di genere

Si terrà il 4 ottobre 2018 a Firenze un seminario gratuito organizzato dall’Inail - Direzione regionale Toscana sul tema della valutazione dei rischi in ottica di genere.


13/09/2018: Convegno “Prevenzione e sicurezza in un sistema complesso: le attività portuali”

Si terrà il 21 settembre a Venezia il convegno gratuito organizzato da INAIL.


51.5 52.5 53.5 54.5 55.5 56.5 57.5 58.5 59.5 60.5 61.5