Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

20/09/2017: Scuola Sicura e Memory Safe

Progetto di Integrazione della Salute e Sicurezza nei curricula scolastici

“Ma chi l’ha detto che a scuola non si possa insegnare anche la sicurezza ( e la sicurezza sul lavoro in particolare)? E ancora: cosa hanno a che fare le varie discipline di insegnamento ( lettere, lingue straniere, storia dell’arte, geometria, diritto…) con le nozioni fondamentali di sicurezza sul lavoro? “


Ebbene, esiste un progetto che vuole fare emergere i possibili collegamenti tra la sicurezza e le varie materie scolastiche al fine di arricchire i programmi di insegnamento con la formazione degli studenti, futuri lavoratori, alla prevenzione ed ai comportamenti sicuri.
Il progetto è nato dall’attenzione posta da Regione Lombardia alla promozione del cambiamento dei comportamenti dei lavoratori, puntando sui giovani attraverso l’inserimento della cultura della salute e sicurezza nei programmi scolastici delle scuole di ogni ordine e grado.


Le Direzioni Generali Salute ed Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia hanno lavorato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, con il supporto di Eupolis e delle ASL ( oggi ATS ), innanzitutto per valutare e progettare questo percorso con un gruppo di insegnanti volontari in alcuni territori provinciali. Queste riflessioni e proposte sono state poi trasformate in Linee Guida e pubblicate in un volumetto dal titolo “La Scuola Sicura”. A dir la verità per le scuole primarie (cioè le elementari) e secondarie di primo grado (cioè le medie inferiori) esistono già percorsi e materiali sperimentati e validati che si stanno utilizzando per insegnare la sicurezza agli allievi (tra i più significativi ricordiamo quelli realizzati dal Servizio di Medicina di Comunità dell’ ASL di Bergamo). Si tratta ora di ideare (spazio alla creatività, alla fantasia, alla cultura a 360 gradi), sperimentare e cominciare mettere in pratica con gli alunni delle scuole secondarie di 2°grado ( le “superiori”) un percorso curricolare di acquisizione e certificazione di competenze relative alla sicurezza e salute sul lavoro, da spendere sia per la realizzazione di esperienze di Alternanza scuola-lavoro durante il corso di studi (cioè quel periodo di qualche settimana nel quale gli studenti “sospendono” la presenza alle lezioni e frequentano veri posti di lavoro presso le aziende per conoscere le tecniche operative e le attrezzature), sia per una loro futura attività lavorativa o per il successivo percorso formativo.
Il progetto locale bergamasco prevede che un gruppo di lavoro formato da alcuni insegnanti di diverse discipline, appartenenti a 3 scuole volontarie identificate dall’Ufficio Scolastico Territoriale (un Liceo, un Istituto Tecnico e un Istituto Professionale), supportati dagli esperti del Servizio PSAL dell’ ATS, dall’ INAIL e da eventuali altri partner come le Associazioni Datoriali, “inventi e produca” delle unità didattiche con i relativi materiali applicativi da utilizzare nelle lezioni scolastiche come guida per insegnare gli argomenti della salute e sicurezza sul lavoro all’interno delle varie materie.
A titolo di esempio il docente di lettere preparerà dei collegamenti didattici tra la problematica del lavoro e opere letterarie (pensiamo a Rosso Malpelo di Verga, a racconti di Pirandello, a frequentissimi articoli sui giornali, a numerosi film che trattano dell’argomento…); il docente di fisica preparerà schede didattiche sul rumore, le vibrazioni, le radiazioni ed i loro effetti sulla salute, ed il docente di matematica preparerà schede sulle statistiche degli infortuni e delle malattie professionali, per far riflettere gli allievi sulla loro quantità e sulle modalità di accadimento …

Saranno poi gli insegnanti di alcuni consigli di classe dei 2 istituti superiori identificati a sperimentare queste unità formative durante le lezioni con i rispettivi studenti, per saggiarne la fattibilità e apportarne miglioramenti e correzioni necessarie.
Il passo successivo sarà la diffusione di questo materiale didattico già sperimentato e corretto, ad altre scuole secondarie di secondo grado del territorio bergamasco al fine di ottenere la loro adesione al progetto di inserimento curricolare della sicurezza e salute sul lavoro nell’anno scolastico 2016/2017: il piano della Regione si è dato tempo fino al 2018 per il raggiungimento dell’estensione su vasta scala di questa tipologia di insegnamento.
Integrare sicurezza e salute nei curricula scolastici è un obiettivo ambizioso, da realizzare lungo tutto il percorso scolastico: la sicurezza non è più un (eventuale) argomento per le sole discipline scientifiche, ma deve inserirsi anche nelle materie che in apparenza sembrano esserne lontane. Possiamo sintetizzare questo progetto con l’idea che la scuola “consegni” alla società un cittadino più consapevole ed al mondo dell’impresa un lavoratore ( ma anche un preposto, dirigente, imprenditore…) già orientato e sensibilizzato a comportamenti sicuri. Inoltre il sistema produttivo del territorio, che risparmierà le ingenti risorse ( spesso in formazione generica, ndr )che sarebbero necessarie per la formazione ex-novo dei lavoratori neoassunti prevista dalla normativa sulla sicurezza del lavoro (Decreto Legislativo 81/2008). Nella speranza che così si eviteranno molti infortuni, malattie, sofferenze, costi morali e materiali.
Sergio Piazzolla
sergio.piazzolla@ats-bg.it

Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro ATS Bergamo


Trovate i materiali del Seminario di Bergamo nel link sottostante
http://www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo/materiali-seminario-scuola-sicura-e-memory-safe-del-16novembre-2016-presso-liceo-mascheroni-bergamo/ Sono presentati 2 progetti:

1) " Scuola Sicura" con ATS Bergamo ( vedi introduzione ) che prevede l'inserimento nelle varie discipline scolastiche delle scuole superiori,della Sicurezza sul lavoro

2) “ WBS-Memory Safe “, progetto su finanziamento INDIRE svolto da un altro gruppo di scuole bergamasche che ha sperimentato l'apprendimento esperienziale della sicurezza sul lavoro attraverso stages ed esperienze di alternanza scuola-lavoro di alcuni studenti presso aziende del territorio.

il materiale prodotto dal progetto "Scuola Sicura" (Unità didattiche, Syllabus...) verrà pubblicato e messo a disposizione su un apposita piattaforma digitale.


11/03/2013: Firmato il Decreto sulla "QUALIFICAZIONE DEI FORMATORI"

Il Governo ha firmato Decreto sulla "QUALIFICAZIONE DEI FORMATORI" in data 6 marzo.


08/03/2013: Per le donne una festa a metà: meno infortuni, più malattie professionali

Dall’analisi dei dati Inail emerge che nel quinquennio 2007-2011 le denunce di infortunio sono diminuite del 7,6%. Nello stesso periodo, però, il calo complessivo è stato pari quasi al triplo (-20,5%) e il numero delle tecnopatie è raddoppiato. In un caso su sei l’incidente avviene nel percorso casa-lavoro-casa, mentre tra gli uomini questo rapporto si dilata a uno su 12


06/03/2013: Seminario “Attività negli SPAZI CONFINATI in edilizia”

Si terrà il girono 8 marzo 2013 a Pescara il seminario gratuito “Attività negli SPAZI CONFINATI in edilizia”


06/03/2013: Aggiornato l'elenco nazionale dei Medici Competenti

E' stato aggiornato al 13 febbraio 2013 l'elenco nazionale dei Medici Competenti.


01/03/2013: La sicurezza sul lavoro secondo Benedetto XVI

Come annunciato lo scorso 11 febbraio, con una decisione senza precedenti nella storia moderna, Joseph Ratzinger lascia il ministero di vescovo di Roma, aprendo la strada all’elezione di un nuovo papa. Si conclude così un pontificato durato quasi otto anni, durante i quali il Santo Padre è intervenuto in più occasioni sul tema degli infortuni, nel solco della dottrina sociale della Chiesa


28/02/2013: Sentenza Thyssen: da omicidio volontario con dolo eventuale a omicidio colposo

La Corte d'Appello di Torino modifica il giudizio di primo grado riducendo le pene: per l’amministratore delegato la condanna passa da omicidio volontario con dolo eventuale a omicidio colposo con l’aggravante della colpa cosciente.


28/02/2013: Esposto CIIP: Governo emani Decreto qualificazione dei formatori atteso fin dal 18.4.2012

CIIP (Consulta Interassociativa Italiana della Prevenzione) chiede al Governo l'urgente EMANAZIONE del Decreto interministeriale (Lavoro e Salute) sulla "Qualificazione dei Formatori",che è un atto dovuto, ma bloccato dal 18.4.2012.


18/02/2013: Sentenza n. 25359/2012 del 30 maggio 2012 – Delega di funzioni e responsabilità del datore

La Suprema Corte ha specificato che il datore di lavoro non si può considerare esente da responsabilità qualora non dimostri la presenza di questo elemento che renda valido il trasferimento di funzioni in capo al delegato.


18/02/2013: Regolamento REACH: modifica dell’allegato XVII

Modifica dell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH)


11/02/2013: Infortuni e malattie professionali: al via la nuova procedura per l’invio telematico delle denunce

Disponibile sul portale Inail la nuova procedura per l'invio telematico delle denunce di infortunio online, obbligatoria dal 20 marzo 2013.


08/02/2013: Defibrillatori: gli obblighi di collocazione e la formazione all’uso


14/01/2013: Su Facebook una pagina dedicata all'Operazione incentivi Inail

Su Facebook una pagina dedicata all'Operazione incentivi Inail


31/12/2012: Valutazione con le procedure standardizzate: pubblicata la Legge 228 di proroga

Legge di stabilità 2013 è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale: è confermata la proroga dell'autocertificazione della valutazione dei rischi


21/12/2012: Pubblicato il nuovo elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche


07/12/2012: Pubblicato il Decreto sulle Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi

Con il Decreto Interministeriale deI 30 novembre 2012 sono state recepite le procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi di cui all’art.29, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e s.m.i., ai sensi dell’art.6, comma 8, lettera f), del medesimo decreto legislativo.


29/11/2012: Approvato documento della Commissione Consultiva sulla valutazione del rischio chimico

Nella seduta del 28 novembre 2012, la Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha approvato il documento con cui sono individuati i criteri e gli strumenti per la valutazione e gestione del rischio chimico negli ambienti di lavoro ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.


28/11/2012: Settimana della sicurezza 2012 - Anniversario tragedia Thyssenkrupp

Conferenza stampa domani venerdi' 30 novembre - ore 12 - Settimana della sicurezza 2012 - V anniversario tragedia Thyssenkrupp


20/11/2012: Ministero della Salute: nuova area tematica "Sicurezza giocattoli e prodotti a libero consumo"

Nuova area tematica nel sito del Ministero della Salute: "Sicurezza giocattoli e prodotti a libero consumo"


15/11/2012: Testo Unico - Disponibile il testo coordinato nell'edizione novembre 2012

Disponibile il testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro coordinato nell'edizione novembre 2012


10/11/2012: PuntoSicuro si presenta in una veste rinnovata!

Nuova versione del quotidiano PuntoSicuro - grafica completamente migliorata!


101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111