Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

22/10/2014: Scuola: 4 milioni ai migliori progetti sulla sicurezza

La cultura della prevenzione entra nella didattica
INDIRE lancia il progetto “Memory Safe” al Salone Ambiente Lavoro di Bologna
 
Un costo sociale annuo di 45 miliardi di euro pari al 3% del PIL, circa 700 morti e 700mila denunce di infortuni nel 2013: sono i dati degli incidenti sul lavoro causati, nel 65% dei casi, da scarsa conoscenza o consapevolezza delle procedure da seguire e dei rischi esistenti.
Con l’obiettivo di abbattere questi numeri, INDIRE presenta oggi a Bologna il progetto MemorySafe, in occasione della 15esima edizione di Ambiente Lavoro, salone dedicato alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro. INDIRE, punto di riferimento della ricerca e formazione scolastica in Italia, con questa iniziativa intende “disseminare” la cultura della prevenzione tra gli studenti, diffondendola tra i cittadini-lavoratori di domani, favorendone il rispetto e l’applicazione nei futuri luoghi di lavoro e di vita, e creare nuove e concrete opportunità di lavoro.
Attraversoil portale dedicatoindire.it/memorysafe, il progetto raccoglie e valorizza le esperienze didattiche più significative realizzate nell’ultimo decennio dalle scuole di ogni ordine e grado in tema di cultura della sicurezza. Le buone pratiche, caricate in un apposito database, verranno utilizzate dai docenti come fonte di ispirazione per proporre nuove iniziative. Dopo un’attenta valutazione da parte di una commissione di esperti, i migliori progetti presentati potranno godere di finanziamenti per 4 milioni stanziati dal Ministero del lavoro ed eventualmente messi a regime nella didattica. 
«Quello della scuola - dichiara Flaminio Galli, Direttore Generale di INDIRE - è un settore molto ampio della società italiana con proprie caratteristiche, esigenze e aspettative. Memory Safe ha il merito di distinguere, rispettare e sottolineare queste peculiarità utilizzando un approccio adeguato e preparando il terreno per una ampia affermazione della cultura della salute e della sicurezza nella scuola e nel Paese».
«Memory Safe - continua il Direttore generale di INDIRE - è un’iniziativa ambiziosa e concreta che ha un duplice obiettivo strategico. Punta all’arricchimento formativo degli studenti, diffondendo conoscenze ed esperienze necessarie a prevenire i rischi di incidenti sul lavoro. Allo stesso tempo, soprattutto per chi frequenta gli Istituti Tecnici, offre un vantaggio professionale sia per le certificazioni rilasciate sia per il possibile inserimento nel mercato del lavoro di tecnici specializzati nella prevenzione».
«A quasi novant’anni dalla sua fondazione - conclude Galli - INDIRE continua a svolgere un ruolo fondamentale nella crescita della scuola italiana realizzando un progetto che rappresenta un’importante opportunità per formare milioni di giovani su un tema basilare come quello della salute e della sicurezza del lavoro. L’Istituto è orgoglioso di promuovere Memory Safe e contribuire così alla costruzione di un’Italia più sicura e dunque più forte».

21/01/2015: Un manuale per la gestione della privacy


20/01/2015: L‘Italia importa dall’India 1.040 tonnellate d’amianto: Guariniello avvia accertamenti


19/01/2015: Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro


19/01/2015: I biocidi: interventi in caso di incidenti da uso improprio


19/01/2015: Grande successo per il Convegno sulla comunicazione come strumento di prevenzione


16/01/2015: “Casa Shock”, in arrivo a Padova lo spettacolo comico che parla di sicurezza


16/01/2015: Fondimpresa: al via l'opzione 80% per la formazione dei lavoratori


15/01/2015: L’impegno di Giorgio Napolitano per la difesa della salute e della sicurezza dei lavoratori


15/01/2015: Il sostegno di EU-OSHA all’Anno europeo per lo sviluppo 2015


15/01/2015: Legge di Stabilità 2015: le principali novità e le iniziative dell’ANMIL


14/01/2015: Tessile e abbigliamento, nel quinquennio 2009-2013 incidenti in calo di oltre un terzo


14/01/2015: Cos’è il radon: sicurezza ed igiene degli edifici


13/01/2015: Per i sette morti del rogo nella ditta cinese di Prato condanne fino a otto anni e otto mesi


13/01/2015: La salute e la sicurezza del bambino


12/01/2015: Canne fumarie e camini: tecniche costruttive e pericoli


12/01/2015: Scale portatili e sgabelli


09/01/2015: La casa e i suoi pericoli


09/01/2015: Chiude per “l’indifferenza” l’Osservatorio Indipendente di Bologna dei morti sul lavoro


08/01/2015: Danno biologico tra criticità e prospettive: è online il Quaderno di ricerca Inail


07/01/2015: Schema di attestazione del tirocinio propedeutico all’esame di abilitazione per l’iscrizione nell’elenco nominativo degli esperti qualificati


108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118