Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 24/09/2015: Salute e sicurezza, ok del governo al disegno di legge per la ratifica di due convenzioni Ilo

Prevenire gli infortuni e le malattie professionali attraverso la piena partecipazione di tutte le parti interessate

Su proposta del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Paolo Gentiloni, il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge per la ratifica e l’esecuzione di due convenzioni dell’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) sulla salute e la sicurezza sul lavoro. Si tratta della Convenzione 155 del 1981, con il conseguente protocollo di Ginevra del 22 giugno 2002, e della Convenzione 187 del 2006.
 
Un’azione progressiva e coordinata. Gli obiettivi fondamentali degli strumenti per i quali il governo italiano chiede la ratifica al Parlamento riguardano la prevenzione di infortuni e malattie professionali e la creazione di un ambiente di lavoro sempre più sicuro e salubre mediante un’azione progressiva e coordinata, sia a livello nazionale che a livello di impresa, con la piena partecipazione di tutte le parti interessate.
 
Previsti interventi in quattro ambiti. Gli interventi previsti toccano, in particolare, quattro ambiti: la formazione, l’attuazione e revisione periodica di una politica nazionale coerente in materia di salute e sicurezza dei lavoratori e degli ambienti di lavoro, la promozione del dialogo sociale mediante la partecipazione, la collaborazione e la cooperazione piena e a tutti i livelli dei datori di lavoro, dei lavoratori e delle rispettive organizzazioni, e la diffusione delle conoscenze.
 
Negli ultimi 90 anni ne sono state ratificate 113. A partire dal 1923, quando fu data esecuzione a tre Convenzioni del 1919 sul lavoro notturno delle donne e dei fanciulli e sulla disoccupazione, l’Italia ha ratificato 113 Convenzioni dell’Ilo. Le ultime due, in ordine di tempo, sono quelle sul lavoro marittimo (2006) e sui lavoratori domestici (2011), entrambe ratificate dal nostro Parlamento nel corso del 2013.
 
Fonte: INAIL

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

13/10/2015: Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

Prevista dal 19 al 23 ottobre, la settimana fa parte della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri


12/10/2015: Resoconto della 65ᵃ Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro

Gli interventi della manifestazione nazionale a Roma


09/10/2015: Il futuro della formazione ad Ambiente Lavoro

Dal 14 al 16 ottobre, ad Ambiente Lavoro 2015 di Bologna, Mega Italia Media presenta le novità e le offerte relative ai prodotti per la formazione alla sicurezza. In omaggio i calendari 2016 di PuntoSicuro.


09/10/2015: 65ª Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro

11 ottobre: L’ANMIL celebra la 65ᵃ edizione della Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro.


08/10/2015: Ricerca attiva delle patologie professionali e miglioramento delle notizie sullo stato di salute dei lavoratori

Si terrà il 30 ottobre a Viterbo il seminario "Ricerca attiva delle patologie professionali e miglioramento delle notizie sullo stato di salute dei lavoratori"


06/10/2015: Prepararsi all’impatto

Cyber crimine in crescita del 30% nei primi sei mesi del 2015.


06/10/2015: Come cambia la procedura in caso di malattia professionale?

Sintesi dell'italico bordello di sovrapposizioni di leggi...


05/10/2015: Convegno sulla nuova norma CEI 11-27

Si terrà a Taranto il 9 ottobre un incontro tecnico di aggiornamento professionale sulla nuova edizione della norma CEI 11-27 "Lavori su impianti elettrici"


02/10/2015: La sicurezza sul lavoro va in scena con “Renaceré_Rinascerò”

Previste due date a ottobre a Roma e Milano.


02/10/2015: Itaca: analisi della direttiva 2014/23/ue in materia di appalti e concessioni

Approvato un documento sull'analisi delle nuove direttive europee in materia di contratti di concessione


[<<-] [<-] 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 [->] [->>]