Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

23/07/2018: Ricerca, prevenzione e vigilanza le priorità

Il Civ Inail incontra i Co.co.pro.

ROMA - Ricerca, prevenzione e vigilanza, in continuità con il lavoro svolto dalle precedenti consiliature: sono questi i punti cardinali che orienteranno le attività del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell’Inail nei prossimi anni. Il presidente Giovanni Luciano ha presentato ieri a Roma, presso il Parlamentino di via IV Novembre, le nuove Linee di mandato 2018-2021 e la sua prima Relazione programmatica, relativa al triennio 2019-2021, ai rappresentanti dei Co.co.pro., i comitati consultivi provinciali formati da esponenti delle organizzazioni sindacali e datoriali, che operano da punto di raccordo tra il Civ e il territorio.


“Per la tutela della persona in un lavoro sicuro”. Le Linee di mandato 2018-2021, intitolate “Per la tutela della persona in un lavoro sempre più sicuro” e approvate all’unanimità lo scorso aprile, indicano l’orizzonte verso il quale indirizzare l’azione dell’Istituto nel prossimo quadriennio, a partire dalla necessità di raggiungere la piena realizzazione del Polo Salute e Sicurezza, di cui viene evidenziato il grande valore sociale sul piano delle tutele dei lavoratori infortunati e della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali.


Industria 4.0 e “gig economy” al centro dell’analisi. Il documento parte dalla descrizione di uno scenario caratterizzato da una ripresa economica disomogenea sul territorio nazionale e dalle profonde trasformazioni in atto nella società e nel mondo del lavoro, con l’innovazione dei processi dell’industria 4.0 e i problemi legati alla crescita della cosiddetta “gig economy”, il modello economico basato sul lavoro temporaneo on-demand. “In questo contesto – ha spiegato il presidente del Civ – ci sono tre questioni principali sulle quali occorre ragionare: la normativa, la funzione ispettiva e il potenziamento della ricerca, avendo un unico filo conduttore: la prevenzione. Bisogna infatti puntare su una prevenzione efficace e consapevole”.


“Testo unico da rivedere e aggiornare”. “A 10 anni dalla sua approvazione – ha proseguito Luciano – il Testo unico sulla salute e la sicurezza sul lavoro andrebbe rivisto e aggiornato in alcuni punti, come dice anche l’Unione europea”. Da un’analisi contenuta nelle nuove Linee di mandato del Civ emerge, infatti, la parziale applicazione di diversi articoli del decreto legislativo 81/2008, tra cui l’art. 8, che riguarda il Sinp, il Sistema informatico nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro istituito nel 2016, l’art. 52, che regola il sostegno alle piccole e medie imprese e la pariteticità dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriale (Rlst), e l’art. 244, relativo ai registri dei tumori professionali. La seconda parte del documento è composta da sei schede di approfondimento su politiche previdenziali, bilancio, tutela della salute, prevenzione, organizzazione, ricerca e innovazione.


Rafforzare gli incentivi per le aziende virtuose. La Relazione programmatica 2018-2021, approvata un mese fa, riflette i nuovi indirizzi indicati nelle Linee di mandato. Il Civ, in particolare, pone l’accento sulla necessità di riformare il sistema tariffario, rafforzando i meccanismi premiali a beneficio delle aziende più virtuose in materia di salute e sicurezza sul lavoro, come lo sconto per prevenzione (OT/24). Tra gli altri obiettivi, il Consiglio di indirizzo e vigilanza indica anche il miglioramento del contrasto all’evasione e all’elusione, il recupero crediti, l’allargamento della platea degli assicurati e la relativa anagrafe. Per quanto riguarda i Co.co.pro. e il ruolo fondamentale che svolgono a livello territoriale, l’auspicio, invece, è quello di una sempre maggiore partecipazione da parte dei rappresentanti di lavoratori e imprese.
 

Fonte: INAIL


22/06/2018: Cessazione dell'attività di produzione e importazione prima dell'ultima scadenza di registrazione

Le sostanze pre-registate che sono state prodotte o importate prima della data di registrazione prevista possono essere immesse nel mercato dopo questa data senza una registrazione?


21/06/2018: Webinar ENEA "Regolamento REACH: le mappe d’uso e i tools.."

22 giugno 2018: Webinar ENEA "Regolamento REACH: le mappe d’uso e i tools per realizzare scenari di esposizione per miscele come indispensabili strumenti per le piccole e medie imprese "


20/06/2018: Pubblicate linee guida per individuazione interferenti endocrini

L'EFSA e l'Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA) hanno pubblicato linee guida sulle modalità per individuare le sostanze con proprietà d'interferenza endocrina in pesticidi e biocidi.


18/06/2018: Scale: in sicurezza prima di tutto!

La scala portatile è diventata un attrezzo indispensabile.


15/06/2018: Relazione annuale 2017 dell’EU-OSHA

Bilancio dei risultati conseguiti guardando agli obiettivi futuri


14/06/2018: La gestione dei rifiuti non ammette semplificazioni

Alcune domande sul tema della gestione dei rifiuti a Giovanni Barca, già Direttore generale Arpat.


13/06/2018: Sicurezza e lavoro nella filiera del tabacco

Un convegno a Città di Castello per approfondire la tematica e tracciare le prospettive per il futuro della tabacchicoltura nell’Alta Valle del Tevere


11/06/2018: Collaborazione sicura tra uomo e robot senza recinzione di protezione

Concentrazione dei punti di forza di uomo e macchina e interazione sicura e senza contatto con le macchine


08/06/2018: Prevenzione incendi: griglie di ventilazione

L’installazione di componenti edili in ambito antincendio è un aspetto fondamentale nella realizzazione di nuove costruzioni e nella manutenzione delle esistenti.


07/06/2018: Giudizio di idoneità: un convegno

Linee di indirizzo della Regione Toscana per l’espressione del giudizio di idoneità del medico competente e della commissione ex art. 41 comma 9 del D.Lgs. 81/08 - Maggio 2018


06/06/2018: Organizzazione del lavoro inclusiva

Organizzazione del lavoro inclusiva a garanzia della ­capacità operativa – un campo di competenza dell'ergonomia


05/06/2018: I cittadini europei e la sicurezza delle sostanze chimiche

Disponibile il Bollettino d'informazione Sostanze Chimiche n. 2 di maggio 2018 del Ministero dell’Ambiente


04/06/2018: Regolamento UE: aggiornato il software per la valutazione di impatto

Disponibile la versione 1.6.3 con nuove funzionalità e alcuni bug corretti


01/06/2018: Storie di prevenzione: nuovi video per raccontare l’esperienza delle aziende italiane

Due macchinari per la riduzione del rischio rumore, acquistati grazie ai finanziamenti Isi messi a disposizione dall’Inail.


31/05/2018: Giornata mondiale senza tabacco

L'EU-OSHA si associa all’Organizzazione mondiale della sanità per sottolineare gli effetti nocivi del consumo di tabacco sulla salute e per promuovere luoghi di lavoro senza fumo.


29/05/2018: Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza: obiettivo sicurezza

Un questionario di ricerca dell’AiFOS per indagare le relazioni con RSPP e Medico Competente


28/05/2018: Soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche

Adottato il diciottesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche


25/05/2018: Nuovo strumento per valutare e gestire i rischi delle sostanze pericolose

È stato lanciato il nuovo strumento elettronico: inizia a valutare e gestire i rischi delle sostanze pericolose


24/05/2018: Data protection impact assessment: di cosa parliamo?

Il Regolamento europeo per la protezione dei dati entra nella piena operatività!


22/05/2018: Il Garante incontra i Responsabili della Protezione dei Dati: evento in streaming

Prime indicazioni utili per l'attuazione dei compiti e per la definizione delle modalità di relazione con l'Autorità. Segui l'evento in streaming il 24 maggio.


56.5 57.5 58.5 59.5 60.5 61.5 62.5 63.5 64.5 65.5 66.5