Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 06/07/2020: Linee guida per la riapertura delle scuole

Indicazioni finalizzate a sostenere un modello per la riapertura della scuola primaria e secondaria (di I e II grado) compatibile con la tutela della salute dei singoli e della collettività.

La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha diffuso un documento contenente indicazioni e proposte "finalizzate a sostenere un modello per la riapertura della scuola primaria e secondaria (di I e II grado) compatibile con la tutela della salute dei singoli e della collettività". Non si fa riferimento alla scuola dell'infanzia, e viene da chiedersi quale sia la ragione: sarebbe veramente preoccupante se ciò sottintendesse una sottovalutazione dell'importanza che tale settore riveste nell'ambito del sistema educativo e scolastico, importanza sottolineata di recente dal Coordinamento nazionale per le politiche dell’infanzia e della sua scuola, e poco prima anche dal documento prodotto dalla Commissione Infanzia Sistema integrato Zero-sei (D.lgs. 65/2017).


L'obiettivo delle proposte è spiegato dal Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, che in un comunicato stampa ha dichiarato: “La scuola deve ripartire prima possibile, ma in condizioni di massima sicurezza. Per questo motivo abbiamo concordato con il Governo un ulteriore momento di confronto la prossima settimana per arrivare alla emanazione di linee guida condivise. L’11 giugno abbiamo inviato alla Ministra Lucia Azzolina le nostre prime proposte: un contributo che ha l’obiettivo di mettere in grado quanto prima Regioni, Enti locali ed istituti scolastici, nella loro autonomia, di poter ‘governare’ in modo ordinato la fase della ripresa completa delle attività in presenza. Abbiamo comunque lanciato diversi alert al Governo. Prima di tutto è necessario che si vari un vero e proprio 'piano di investimenti' per la scuola. Così come occorre accelerare – e lo stiamo facendo d’intesa con il Viceministro Anna Ascani – sul fronte dell’utilizzo dei fondi per l’edilizia scolastica. Inoltre con la riapertura delle attività scolastiche si creeranno criticità per il settore del trasporto pubblico locale in ragione dell’incremento significativo dei viaggiatori. Potrebbe essere utile allora che il Governo valuti interventi per evitare concentrazioni di utenza nelle stesse fasce orarie ed un’azione per il potenziamento dei servizi di trasporto pubblico. Infine abbiamo ricordato che, rispetto ai compiti di sorveglianza e prevenzione che la ripresa delle attività comporterà, il personale è insufficiente, per cui occorre implementare le dotazioni, con particolare attenzione al personale Ata”.

 

Linee-guida-regioni.pdf145 K

 

Fonte: CISL SCUOLA


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: eliano Marangoni - likes: 0
08/07/2020 (07:22:28)
Le mascherine a scuola per i ragazzi fino alla scuola secondaria (fino insomma alla terza media tanto per capirci) è altamente dannosa per la salute dei ragazzi in particolare delle vie respiratorie. Chi le imporrà sono dei dementi che vanno contro le evidenze scientifiche espresse ai più alti livelli. Evitiamo inutili allarmismi e facciamo una sana prevenzione.

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

05/03/2021: Franco Bettoni premiato con il Safety Leadership Award 2021

Premiato per la dedizione con cui si fa portavoce della dignità e dei diritti degli invalidi del lavoro e delle loro famiglie”, nel suo ruolo istituzionale e attraverso il racconto e la condivisione della sua esperienza personale


05/03/2021: Sorveglianza sanitaria eccezionale: proroga al 30 aprile 2021

Sono state prorogate fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica e comunque non oltre il 30 aprile 2021 le disposizioni sulla Sorveglianza sanitaria eccezionale.


04/03/2021: Infermieri No Vax: per l’Inail hanno diritto all’infortunio

Le indicazioni della lettera di INAIL alla Direzione regionale della Liguria


03/03/2021: Il mercato del lavoro al tempo del Covid-19

Lockdown e smart working hanno ridotto l’esposizione al rischio dei lavoratori e il numero degli infortuni, ma con il virus sono aumentati i casi mortali


02/03/2021: Alleggeriamo il carico!

La prevenzione dei DMS ha un nuovo gruppo di alleati


01/03/2021: No all’uso delle impronte digitali dei dipendenti se manca base normativa

La sanzione di 30.000 euro del Garante a una Asp


25/02/2021: Puglia: obbligatoria la vaccinazione anti-covid 19 per gli operatori sanitari

La Regione Puglia ha approvato una proposta di legge che rende obbligatoria per gli operatori sanitari la vaccinazione anti-Covid 19 con l’obiettivo di prevenire e controllare la trasmissione del virus SARS-CoV-2.


25/02/2021: Ricostituita la Commissione consultiva permanente

Pubblicato il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del 4 febbraio 2021 


24/02/2021: Lavori sotto tensione

Adottato l'elenco dei soggetti abilitati e formatori


23/02/2021: Un invecchiamento in buona salute e una vita lavorativa più sana

Un decennio di azioni dell'Eu-Osha


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11