Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 24/01/2017: Lavoro più sicuro e più sano ad ogni età: ecco i risultati!

Quali sono le difficoltà in termini di salute e sicurezza sul lavoro per una forza lavoro dell’UE che invecchia?

Quali sono le difficoltà in termini di salute e sicurezza sul lavoro per una forza lavoro dell’UE che invecchia? Con quali politiche, programmi e strategie possiamo affrontarle?

Per scoprirlo, leggi i risultati del progetto EU-OSHA sul lavoro più sicuro e più sano ad ogni età.

 

Con il nostro strumento di visualizzazione  plurilingue e interattivo puoi accedere ai risultati principali in modo intuitivo e semplice, con pannelli interattivi e grafici che permettono di individuare facilmente le informazioni alla prima occhiata.

Puoi anche concentrarti su paesi e argomenti specifici grazie agli approfondimenti che trovi in relazioni sui progetti, resoconti, studi di casi e schede informative.

 

Leggi il comunicato stampa

 

Vai allo strumento di visualizzazione 

 

Lavoro più sicuro e più sano ad ogni età: relazione generale di analisi finale

Questa relazione si fonda sui principali risultati di un progetto pilota triennale avviato dal Parlamento europeo e diretto dall’EU-OSHA riguardo alle sfide in termini di sicurezza e salute sul lavoro poste da una forza lavoro che invecchia.

I risultati sono basati su resoconti relativi a invecchiamento e SSL, riabilitazione e ritorno al lavoro; su un esame delle politiche, dei programmi e delle iniziative attuali a favore del lavoro sostenibile, compresi quelli relativi alla riabilitazione e al ritorno al lavoro, nei 28 Stati membri dell’UE e in quattro paesi dell’EFTA, nonché sull’analisi dei fattori trainanti per l’attuazione di pratiche finalizzate alla prevenzione e alla promozione della salute negli ambienti di lavoro per una forza lavoro che invecchia.

Il progetto ha inoltre lo scopo di valutare le condizioni essenziali affinché i sistemi di SSL tengano conto dell’invecchiamento della forza lavoro e garantiscano una migliore prevenzione lungo tutto l’arco della vita lavorativa.

 

La relazione

 

 

Fonte: Eu-Osha


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

03/08/2018: Nuove precisazioni in materia di distacco dei lavoratori e di impiego in operazione di cabotaggio

La nota 6696 del 1° agosto 2018 del INL


02/08/2018: La guida elettronica VeSafe

Scopri tutto quanto c’è da sapere sulla sicurezza dei veicoli al lavoro con la guida elettronica VeSafe.


01/08/2018: 3 agosto: scade il bando la sicurezza dei dispositivi sanitari mobili

Come migliorare la sicurezza dei dispositivi sanitari mobili


27/07/2018: Salute e sicurezza sul lavoro: adozione della circolare OiRA

Uno strumento che ha l'obiettivo di supportare il datore di lavoro nella valutazione dei rischi per le attività di ufficio.


26/07/2018: Premi per le buone pratiche 2018-2019

Hai apportato miglioramenti reali e sostenibili alla salute e alla sicurezza sul lavoro (SSL) nella gestione di sostanze pericolose?


25/07/2018: Primo soccorso: il kit d'emergenza per l'allergia

Il kit d'emergenza per l'anafilassi può essere di importanza vitale per i soggetti allergici dopo la puntura di un insetto.


24/07/2018: Norme per la tutela e la sicurezza dei lavoratori digitali

Il commento di ANMIL.


23/07/2018: Ricerca, prevenzione e vigilanza le priorità

Il Civ Inail incontra i Co.co.pro.


20/07/2018: L’EU-OSHA presenta la nuova banca dati sulle sostanze pericolose

Lavorate con sostanze pericolose o gestite persone che lo fanno? Avete bisogno di ulteriori informazioni su come valutare e gestire i rischi?


19/07/2018: Più lavoro ma sempre più precario e insicuro

L'analisi di ANMIL.


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]