Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

04/04/2016: L’uso di droni aumenta in modo esponenziale.

I droni sono entrati a buon diritto nell’arsenale della sicurezza e della protezione dei beni e dell’ambiente. Di Adalberto Biasiotti.

L’associazione americana delle autostrade interstatali e dei trasporti ha rilasciato uno studio, che mostra come un gran numero di ministeri del trasporto, a livello statale, stia utilizzando la tecnologia dei droni per migliorare la sicurezza del traffico, ridurre le congestioni e risparmiare denaro.
Secondo questo studio, condotto nel marzo 2016, 33 ministeri dei trasporti statali stanno già utilizzando, o stanno per utilizzare, dei droni, per ispezione di ponti, per tenere sotto controllo incidenti stradali, in fase di rimozione dei veicoli e per altre applicazioni innovative. Sono ben 17 gli altri ministeri, che stanno studiando a fondo le modalità con cui utilizzare questi preziosi amici della sicurezza.
Questa associazione ha anche preparato un documento, che mette in evidenza i benefici dell’uso dei droni; ciò che è particolarmente interessante è che questo studio prende in esame anche aspetti legati alla sicurezza del traffico aereo e prende anche in esame gli esiti di una tavola rotonda, tenuta nel maggio 2015, che ha messo a  confronto tutti i soggetti interessati.
Per migliorare la conoscenza di questi aspetti, l’associazione sta organizzando una serie di webinar, vale a dire di conferenze svolte via Internet, per illustrare le più moderne tecnologie.
L’associazione  non manca di sottolineare che tutte le prove effettuate con i droni devono essere approvate dalla amministrazione federale della aviazione-FAA, che, da parte sua, ha confermato che per il luglio 2016 dovrebbe essere pronta una regolamentazione sull’utilizzo commerciale dei droni, sia in fase di prova, sia in fase di utilizzo sul campo.
Tutti i soggetti intervistati, almeno fino ad adesso, hanno confermato che i droni rappresentano un sistema sicuro, affidabile ed economico per tenere sotto controllo il flusso dei traffici automobilistici, per avere fotografie, riprese dall’alto, di zone critiche e di aree in cui sono coinvolti veicoli incidentati e per osservare da vicino le condizioni dei, che spesso sono assai difficili da ispezionare accuratamente.
Ad esempio, una analisi visiva ravvicinata delle condizioni dei tiranti di un ponte può richiedere otto ore, una squadra di quattro persone con speciali attrezzature e un costo stimato intorno ai 5000 dollari. La stessa ispezione, effettuato utilizzando droni, con lo stesso livello di affidabilità, richiede l’utilizzo di una squadra di due persone, che opera per due ore, con un costo stimato di 250 dollari.
A fronte di questi risultati non può stupire il fatto che questa specifica attività sia particolarmente interessante, anche alla luce del fatto che essa può essere svolta senza necessariamente bloccare oppure restringere il flusso della circolazione sul ponte, per tutta la durata dell’ispezione.
Per osservare il rapporto video della  AASHTO  cliccate qui.
 
Adalberto Biasiotti

28/04/2016: Violata la criptografia quantica

E noi che credevamo di essere al sicuro! Di Adalberto Biasiotti.


28/04/2016: Alcol: Relazione sulle Attività per la Sicurezza sul Lavoro

La relazione del Ministro della salute


27/04/2016: Lo stress sul posto di lavoro: una sfida collettiva

Il tema della campagna della Giornata Mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro


27/04/2016: Arrivano i droni certificati.

La certificazione di qualità rappresenta una garanzia per l’acquirente e una protezione per il fornitore. Esistono droni certificati? Di Adalberto Biasiotti.


27/04/2016: Italia loves sicurezza

Il primo roadshow in simultanea in tante città italiane per celebrare la Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro


26/04/2016: Rapporto annuale Piemonte: incidenti e malattie professionali

Pubblicato dall’Inail il “Rapporto annuale regionale 2014 – Piemonte” che riporta in sintesi l’andamento dei dati relativi a infortuni e malattie professionali.


26/04/2016: Ancora vivo il ricordo di Rino Pavanello

Problemi di ieri e difficoltà di oggi, quale prospettiva? di Rocco Vitale


22/04/2016: Privacy e recupero crediti: il nuovo vademecum del Garante

Le regole per il corretto trattamento dei dati personali


21/04/2016: A Milano buone pratiche per la prevenzione

A Milano il Centro per la cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro e di vita organizza per giovedì 28 aprile l’incontro “Buone pratiche per una cultura della prevenzione negli ambienti di lavoro e di vita”.


21/04/2016: Rapporto annuale della Toscana: meno incidenti ma più tecnopatie

Pubblicato dall’Inail il “Rapporto annuale regionale 2014 – Toscana” che riporta in sintesi l’andamento dei dati relativi a infortuni e malattie professionali.


20/04/2016: Bando ISI: il 5 maggio si avvicina...

La prima fase del bando ISI è dedicata all’inserimento online del progetto. Sarà possibile farlo fino alle ore 18.00 del 5 maggio 2016.


20/04/2016: I contenuti del Rapporto annuale regionale della Lombardia

Pubblicato dall’Inail il “Rapporto annuale regionale 2014 – Lombardia” che riporta in sintesi l’andamento dei dati relativi a infortuni e malattie professionali.


19/04/2016: I fenomeni rilevanti del Rapporto annuale regionale dell’Abruzzo

Pubblicato dall’Inail il “Rapporto annuale regionale 2014 – Abruzzo” che riporta in sintesi l’andamento dei dati relativi a infortuni e malattie professionali.


19/04/2016: Norme UNI: tre norme relative agli indumenti di protezione

Sicurezza: pubblicate in lingua italiana tre norme relative agli indumenti di protezione


18/04/2016: Pubblicato il nuovo regolamento europeo sui metodi di prova

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale europea il Regolamento (UE) 2016/266 del 7 dicembre 2015 che istituisce dei metodi di prova ai sensi del Regolamento Reach.


15/04/2016: SAVE THE DATE

Convegno gratuito organizzato da PuntoSicuro il 20 Maggio 2016 mattina a Milano su "Rischi di genere, età e tecnostress: conoscerli e riconoscerli per valutare bene e prevenire meglio."


15/04/2016: Le novità dal 15 aprile per i gestori di stabilimenti con pericoli di incidenti rilevanti

È operativo dal 15 aprile 2016 il servizio di invio telematico tramite specifica applicazione web predisposto da ISPRA ai sensi del D.Lgs. 105/2015.


14/04/2016: Le sanzioni applicate dal Garante della privacy!

L’autorità garante per la protezione dei dati personali aggiorna sulle sanzioni applicate nel 2015. A cura di Adalberto Biasiotti.


13/04/2016: Prorogato al 10 giugno il bando sulla formazione

È stato prorogato al 10 giugno 2016 il Bando per il finanziamento di progetti formativi specificatamente dedicati alle piccole, medie e micro imprese ai sensi dell’art. 11, comma 1, lett. b) del d.lgs. 81/2008.


13/04/2016: Infortuni sul lavoro 2015 Annus horribilis?

In attesa di dati nazionali ...


63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73