Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

22/06/2016: Incidenti e malattie professionali in Campania

Alcune indicazioni tratte dal documento Inail “Rapporto annuale regionale 2014 – Campania”, pubblicato nel mese di dicembre 2015.

Riportiamo alcune indicazioni tratte dal documento Inail “Rapporto annuale regionale 2014 – Campania”, pubblicato nel mese di dicembre 2015.   
 
Sintesi dei fenomeni rilevanti
Il rapporto regionale Campania 2014 presenta in sintesi l’andamento dei dati statistici relativi al portafoglio gestionale dell’Istituto, agli infortuni sul lavoro e alle malattie professionali. Tra i temi rilevanti rientrano anche le attività di cura e riabilitazione, quelle di controllo del rapporto assicurativo, le attività di prevenzione e gli incentivi per la sicurezza. Nella parte finale, le schede monografiche presentano i progetti più significativi realizzati a livello territoriale.
Nel 2014 risultano attive circa 280 mila posizioni assicurative territoriali relative alla gestione industria e servizi, pari al 7,3% delle posizioni assicurative censite dall’Inail a livello nazionale, con un aumento rispetto al 2013 dell’1,9%. Le masse salariali denunciate per i lavoratori dipendenti si attestano a quasi 16 miliardi di euro e rappresentano circa il 4,7% del dato nazionale.
Diminuiscono gli importi dei premi accertati e incassati; questi ultimi, nel 2014, ammontano a circa 280 milioni di euro e rappresentano il 4,6% del totale.
I dati degli indennizzi relativi agli infortuni mostrano un andamento decrescente nel triennio oggetto d’analisi, con una costante riduzione. In sensibile aumento invece risultano gli indennizzi in capitale relativi alle malattie professionali (+67% rispetto al 2012).
Prosegue l’andamento decrescente del numero di infortuni denunciati sia a livello regionale sia nazionale. In Campania sono state registrate quasi 23 mila denunce di infortunio nel 2014 con una diminuzione del 3,5% rispetto all’anno precedente e del 9,7% rispetto al 2012. Gli infortuni riconosciuti sul lavoro, in regione, sono oltre 16 mila (-9,5% nel triennio), dei quali 1.296 avvenuti in itinere. I casi di infortunio con esito mortale nel 2014 sono stati 41 rispetto ai 695 casi riconosciuti a livello nazionale. Gli infortuni sul lavoro hanno causato in Campania oltre 484 mila giornate di inabilità con costo a carico dell’Inail, che rappresentano il 4% circa del dato nazionale.
Le malattie professionali denunciate in regione nel 2014 sono state 2.825, con un incremento (+56%) nel triennio maggiore di quello registrato a livello nazionale (+23,9%). Le denunce hanno coinvolto 2.496 lavoratori. L’Inail ha riconosciuto la causa lavorativa in 990 casi, pari al 4,5% del dato nazionale. I lavoratori deceduti nel 2014 per malattia professionale sono stati 57, in diminuzione rispetto al 2012.
Nel 2014 l’Inail ha erogato oltre 60 mila prestazioni per “prime cure”, con un incremento del 26,6% rispetto all’anno precedente e del 29,5% rispetto al 2012.
In costante diminuzione risulta la spesa per acquisto e produzione di protesi, ortesi e ausili a livello regionale: da poco più di 4,7 milioni di euro nel 2012 a 4 milioni di euro nel 2014, con un decremento nel triennio di circa il 14,2%.
Le attività svolte dall’Inail in tema di accertamenti ispettivi, inquadrate in un processo di controllo e valutazione del rischio, hanno consentito nel 2014 di verificare in Campania 1.524 aziende; di queste, 1.477 (il 96,9%) sono risultate non regolari. Complessivamente, i premi omessi accertati ammontano a oltre 10 milioni e 800 mila euro (-20,6% rispetto al 2012).
Nel 2014 sono state accolte oltre 2 mila e 400 istanze di riduzione del tasso di tariffa per meriti di prevenzione, corrispondenti a un minor importo del premio pagato di oltre 11 milioni di euro.
A fronte delle 11.705 richieste, nel 2014 sono stati erogati 5.548 servizi di omologazione e certificazione, con un fatturato complessivo di 916 mila euro.
 
Sommario
Nota metodologica
Indice delle tabelle
Sintesi dei fenomeni rilevanti
1. La situazione nel mondo del lavoro nei dati Inail
2. Infortuni
3. Malattie professionali
4. Cura, riabilitazione, reinserimento
5. Azioni e servizi
6. Schede monografiche
6.1. Gli alunni misurano la scuola. Condizioni termo-igrometriche e di qualità dell’aria nelle scuole primarie della provincia di Avellino
6.2. Prevenzione di fenomeni di “runaway” ed esplosione termica derivanti da combustione e autocombustione
6.3. Le malattie professionali negate: analisi del fenomeno in Campania
6.4. Analisi dei rischi residui nell’utilizzo di bidoni GPL in ambito domestico: i rischi incendio ed esplosione
6.5. Crazy Ghosts – Basket in carrozzina

Glossario

Fonte: INAIL


03/04/2014: Modifica alla Direttiva Seveso

Modifica al Decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, e successive modificazioni, in attuazione dell’articolo 30 della direttiva 2012/18/UE sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose


18/02/2014: Ministero del lavoro: firmato un decreto per semplificare l'adozione dei MOG nelle PMI


12/02/2014: La ricerca dell’Inail per la sicurezza dei lavoratori nella Terra dei fuochi

La molteplicità delle sostanze sversate abusivamente e date alle fiamme è una minaccia per chi opera sui territori delle province campane interessate dal fenomeno. I ricercatori del Dipia dell'Istituto affrontano alcune problematiche della vicenda e forniscono indicazioni sui comportamenti da adottare.


15/01/2014: INAIL: Incentivi 2014

Pubblicato il nuovo bando Incentivi ISI 2013. Dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 sarà possibile inserire online i progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza del lavoro.


19/12/2013: 10 gennaio 2014. Obbligo di conclusione dei corsi di aggiornamento per i datori di lavoro esonerati dalla frequenza dei corsi, ai sensi dell'articolo 95 del d.lgs. n. 626/1994


15/11/2013: Ciao Ermanno. Un ricordo di Rocco Vitale


25/10/2013: Salute e sicurezza sul lavoro, a 17 imprese il premio di Inail e Confindustria

I riconoscimenti assegnati ad aziende che hanno raggiunto livelli di eccellenza sul fronte della prevenzione e della gestione dei rischi, nell’ambito dell’iniziativa promossa per il secondo anno consecutivo dall’Istituto e dall’associazione degli industriali con l’obiettivo di favorire la diffusione delle prassi migliori


17/10/2013: Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro: dal 21 al 25 ottobre


01/10/2013: SISTRI al via dal 1° ottobre 2013: la Circolare esplicativa

Il Ministero dell'Ambiente ha pubblicato nella serata di ieri una circolare di chiarimento in merito a Sistri, che conferma la partenza del sistema per oggi 1° ottobre 2013.


26/08/2013: CONVERSIONE DECRETO DEL FARE

In g.u. n. 194 del 20 agosto 2013 è pubblicata la Legge 9 agosto 2013 n. 98: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia.


09/08/2013: "Decreto del fare" e modifiche al decreto 81/2008: approvazione definitiva

La Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge, già approvato dalla Camera e modificato dal Senato, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia


01/08/2013: Prosegue al Senato la discussione per la conversione in legge del DL 69/2013 che contiene le modifiche al decreto 81/2008

In Senato continua la discussione per la conversione in legge del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, il cosiddetto “decreto del fare”.


26/07/2013: La Camera approva il decreto del fare e le modifiche al decreto 81

La Camera dei Deputati ha approvato il disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, nel testo approvato dalle Commissioni.


24/07/2013: Decreto del fare e decreto 81: votata la fiducia sulla conversione in legge

Votata la questione di fiducia posta dal Governo sull'approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69.


22/07/2013: Decreto del fare: la Camera rinvia in Commissione

Misure urgenti per il rilancio dell’economia: rinvio della camera in Commissione


05/07/2013: Comunicata all’Italia una nuova procedura d’infrazione europea concernente la non corretta attuazione delle misure in materia di sicurezza e salute dei lavoratori

Trasmessa con lettera del 2 luglio 2013 la comunicazione concernente l'avvio della procedura d'infrazione n. 2013/4117 del 26 giugno 2013 per non corretto recepimento della direttiva 89/391/CEE concernente l'attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro


05/07/2013: Protesta della SIMLII per il ritardo nella emanazione del decreto sull'Allegato 3B

Comunicato di protesta della SIMLII sul ritardo nella emanazione dell'annuciato decreto ministeriale di proroga dei termini di invio e sperimentazione dell'Allegato 3B


03/07/2013: Modificate le sanzioni al Decreto 81


03/07/2013: Denuncia di infortunio e di malattia professionale in via telematica


24/06/2013: Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, il “decreto del fare”

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 giugno 2013 il decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 – cosiddetto “decreto del fare” o “decreto fare” - che era stato approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 15 giugno.


98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108