Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

26/01/2016: Formazione: un accordo collaborazione tra Inail e Università

Rinnovano l’impegno a progettare e a realizzare nuove iniziative per la promozione della prevenzione e della sicurezza

Inail e Università degli Studi di Roma Tre cureranno l’ideazione e l’attuazione di progetti congiunti per la formazione universitaria e postuniversitaria nei settori della prevenzione e della sicurezza sui luoghi di lavoro. E’ questo lo scopo del nuovo accordo firmato nei giorni scorsi, che rilancia le finalità e gli obiettivi messi in opera da tempo dai due enti in linea con il precedente protocollo del 20 novembre 2012.  

Una collaborazione triennale per una formazione completa su prevenzione e sicurezza.  L’Accordo, che ha durata triennale e che è in attuazione dei rispettivi fini istituzionali, è finalizzato a concretizzare una convergenza di intenti per la predisposizione e la realizzazione di progetti di formazione universitaria e postuniversitaria, di programmi di alta formazione e di formazione professionale continua, nonché per la promozione della prevenzione e della sicurezza attraverso l’utilizzazione, nel comune impegno informativo e di orientamento, delle modalità comunicative ritenute più idonee per la maggiore efficacia dell’azione di formazione progettata. Oltre a questo, Inail e Università Roma Tre svilupperanno e realizzeranno, anche in collaborazione con organismi terzi, studi e ricerche su problematiche di carattere tecnico, economico, sociale, gestionale, organizzativo e relazionale in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

In programma anche sinergie con i Ministeri e per il raccordo università-lavoro. Sono previste, inoltre, azioni formative ed informative (seminari, workshop, conferenze tematiche etc.) in linea con i programmi attualmente in corso tra Inail, Ministero dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, oltre che interventi mirati a diffondere tra gli universitari la cultura della “prevenzione sul lavoro” e per orientare lo studio e la professione su tematiche della salute e sicurezza sul lavoro. Infine, nell’ambito dei settori imprenditoriali e produttivi, verranno sviluppate azioni comuni per agevolare il raccordo tra il momento formativo e l’ingresso nel mercato del lavoro attraverso stage e tirocini di formazione e orientamento a favore degli studenti dell’Università Roma Tre.

Dall’Inail borse di studio e premi di laurea. Per la realizzazione delle attività previste dall’Accordo, Inail ha previsto anche il finanziamento di borse di studio/premi di laurea per gli studenti/laureati  dell’Università Roma Tre che realizzeranno le migliori ricerche/tesi di laurea sui temi di maggiore interesse dell’Istituto inerenti la prevenzione, la sicurezza sul lavoro, il benessere organizzativo.

Accordo Quadro Inail Roma Tre
 
Fonte: INAIL

10/03/2016: Nuova Direttiva VIA: disponibile il testo coordinato

traduzione non ufficiale del testo coordinato redatto dalla Commissione europea


09/03/2016: Milleproroghe: disposizioni sul SISTRI

Con la legge di conversione 25 febbraio 2016, n. 21 del Decreto 30 dicembre 2015, n. 210 sono state inserite nuove disposizioni in materia di SISTRI.


09/03/2016: Come prevenire le cadute in piano

Studio delle cause e proposta di soluzioni migliorative per la prevenzione


08/03/2016: Autotrasporto: regolamento 165/2014-tachigrafo

Dal 2 marzo 2016 sono entrate a pieno regime le disposizioni in materia di tachigrafo contenute nel Regolamento (UE) n. 165/2014.


08/03/2016: Una terminologia comune per la sicurezza delle informazioni

Tutte le informazioni contenute ed elaborate da un'organizzazione sono soggette a rischi potenziali.


08/03/2016: GIORNATA DELLA DONNA 2016

Vite di donne a confronto: come sono cambiati il lavoro e la tutela al femminile negli ultimi 50 anni. Il volume "Il vecchio e il nuovo" di ANMIL.


07/03/2016: Linee guida per la VIIAS nelle procedure di autorizzazione ambientale

La valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario


07/03/2016: Gli oneri di sicurezza aziendali vanno indicati sempre!

Consiglio di Stato, sentenza n. 5873 del 30 dicembre 2015


04/03/2016: Terre e rocce da scavo: il parere del Consiglio di Stato

Un provvedimento sulla disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo


04/03/2016: Su RadioRai1 si parla di sicurezza

Ospiti Raffaele Guariniello e Franco Bettoni, Presidente di ANMIL


03/03/2016: L'omicidio stradale e la sicurezza sul lavoro

I nuovi reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali e gli intrecci con le norme di prevenzione.


03/03/2016: Omicidio stradale: è legge

Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali


02/03/2016: Promemoria: Sorveglianza Sanitaria per i lavoratori agricoli stagionali

Il Decreto 6 marzo 2013 del Ministero del Lavoro, in materia di sorveglianza sanitaria dei lavoratori stagionali del settore agricolo.


02/03/2016: Come sapere tutto sul nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati

Come i lettori ben sanno, tra breve verrà pubblicato il nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati, che innova profondamente le regole attuali. Ecco come saperne di più. Di Adalberto Biasiotti.


01/03/2016: Al via il bando Incentivi Isi 2015 di INAIL

L’INAIL finanzia le imprese che investono in sicurezza


01/03/2016: OT24: chiarimenti da Inail

Le risposte alle domande più frequenti ricevute da Inail.


29/02/2016: Cosa fa l’Europa per il contrasto al terrorismo

Le numerose iniziative che l’Europa sta attuando, per rendere sempre più efficiente ed efficace la lotta al terrorismo. Di Adalberto Biasiotti.


29/02/2016: Convegno nazionale amianto: gli atti

Disponibili gli atti del convegno nazionale promosso dalla fondazione vittime dell’amianto “Bepi Ferro.


26/02/2016: Guardare all’Europa - La prevenzione

Il terzo volume della collana pone il confronto tra i sistemi di prevenzione e di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di Danimarca, Germania, Italia e Regno Unito.


26/02/2016: Telecamere finte: sì o no?

Alcune amministrazioni comunali, strette nella tagliola del patto di stabilità, hanno pensato bene di ampliare l’esistente impianto di videosorveglianza, grandemente apprezzato dai cittadini, installando delle telecamere finte. Di Adalberto Biasiotti.


69.5 70.5 71.5 72.5 73.5 74.5 75.5 76.5 77.5 78.5 79.5