Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

08/04/2022: Firmato il protocollo d’intesa tra Inail e Confesercenti Firenze

Previsti interventi congiunti per promuovere soluzioni normative e tecniche finalizzate alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali nelle piccole e medie imprese

FIRENZE - Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro sono tematiche importanti e molto attuali nella discussione quotidiana in materia di imprese e gestione delle risorse umane. È proprio questo il fulcro del protocollo d’intesa firmato dalla Direzione territoriale Inail di Firenze/Empoli e Confesercenti per promuovere interventi congiunti a sostegno delle piccole e medie imprese. La firma è avvenuta lo scorso 24 marzo presso il Centro direzionale Confesercenti Firenze, alla presenza del direttore della sede Inail di Firenze, Michele Brignola, del presidente di Confesercenti Firenze, Claudio Bianchi, della vicepresidente Ilaria Scarselli, del direttore Alberto Marini e del vicedirettore Luca Bartolesi.

È il primo accordo di questo tipo sottoscritto dall’Istituto con un’associazione di categoria. In un momento particolarmente complesso per le imprese, a seguito delle conseguenze economiche e finanziarie della pandemia da Covid-19 e della recente crisi ucraina, è di fondamentale importanza mettere in campo interventi volti a sostenere gli imprenditori e a promuovere programmi di intervento in materia di sicurezza e salute sul lavoro. È in quest’ottica che si è arrivati alla firma del protocollo d’intesa, il primo di questo genere tra l’Inail e un’associazione di categoria. Inail e Confesercenti Firenze collaboreranno per promuovere soluzioni normative e tecniche atte a ridurre il fenomeno degli infortuni e delle malattie professionali per le aziende associate, anche attraverso forme di sostegno al fine di suggerire i mezzi e gli strumenti di prevenzione più adatti. La sensibilizzazione verso comportamenti corretti in ambito lavorativo passa necessariamente attraverso un’idonea e aggiornata formazione delle risorse umane in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di prevenzione delle molestie di genere.

Nel modello organizzativo procedure codificate e processi di verifica dei risultati. All’interno del documento, Inail e Confesercenti Firenze hanno condiviso di attuare iniziative concrete utili a sviluppare un modello organizzativo che preveda per le imprese procedure codificate e processi di verifica e monitoraggio che conducano a risultati certi, anche finalizzati al riconoscimento delle premialità previste dalla Tariffa dei premi Inail. L’applicazione di tale modello organizzativo prevede, in particolare, una semplificazione delle procedure a carico delle Pmi, l’adozione delle procedure di gestione del rischio elettrico ex ISO 97/12, azioni di sensibilizzazione per l’eliminazione delle molestie sui luoghi di lavoro e per l’adozione del Codice etico, azioni di miglioramento della gestione delle emergenze sul luogo di lavoro e l’adozione di procedure aziendali, da inserire nel Documento di valutazione del rischio (Dvr), finalizzate al pieno reinserimento del lavoratore al rientro al lavoro dopo un infortunio mediante l’adozione di progetti di accomodamento ragionevole, realizzati con il sostegno finanziario dell’Istituto.

Bianchi: “L’obiettivo è l’attuazione di iniziative specifiche e concrete a sostegno delle Pmi”. “Il nostro obiettivo – sottolinea Claudio Bianchi, presidente di Confesercenti metropolitana di Firenze – è di sostenere e supportare le imprese in tutte le loro attività, anche e soprattutto su tematiche complesse come quelle della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Ed è proprio per questo che, come associazione di categoria, abbiamo fortemente voluto questo protocollo d’intesa con Inail. Per le piccole e medie imprese, infatti, il tema della prevenzione e della formazione per sensibilizzare comportamenti idonei e corretti in ambito lavorativo, a sostegno della parità di genere e contro fenomeni di violenza e discriminazione verso le donne, è particolarmente importante. Con questo protocollo si mira ad attuare specifiche e concrete iniziative utili a determinare risultati concreti per le imprese. Voglio ringraziare per l’impegno e la collaborazione il direttore della sede Inail di Firenze, Michele Brignola”.
 
Brignola: “Le aziende coinvolte nei progetti beneficeranno della riduzione dei premi”. “L’Inail – spiega Brignola – è pronto a collaborare con tutti gli enti associativi che intendano proporre alle proprie aziende associate progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Oggi presentiamo il risultato di un percorso di elaborazione di diverse linee di intervento, realizzato anche grazie al decisivo supporto della Direzione regionale Toscana dell’Istituto. Le aziende che realizzeranno questi progetti secondo le linee concordate saranno destinatarie di una riduzione dei premi secondo le regole attualmente vigenti. Investire per la sicurezza sui luoghi di lavoro è una priorità per la tutela della salute delle lavoratici e dei lavoratori e per la tenuta dei livelli di competitività di tutte le aziende e in particolare per le piccole e micro imprese. Ringrazio il presidente di Confesercenti Firenze, Claudio Bianchi, e la vicepresidente Ilaria Scarselli per la sensibilità dimostrata e il direttore Alberto Marini e il vicedirettore Luca Bartolesi per aver contribuito fattivamente all’avvio di questa collaborazione”.

Fonte: INAIL


01/03/2013: La sicurezza sul lavoro secondo Benedetto XVI

Come annunciato lo scorso 11 febbraio, con una decisione senza precedenti nella storia moderna, Joseph Ratzinger lascia il ministero di vescovo di Roma, aprendo la strada all’elezione di un nuovo papa. Si conclude così un pontificato durato quasi otto anni, durante i quali il Santo Padre è intervenuto in più occasioni sul tema degli infortuni, nel solco della dottrina sociale della Chiesa


28/02/2013: Sentenza Thyssen: da omicidio volontario con dolo eventuale a omicidio colposo

La Corte d'Appello di Torino modifica il giudizio di primo grado riducendo le pene: per l’amministratore delegato la condanna passa da omicidio volontario con dolo eventuale a omicidio colposo con l’aggravante della colpa cosciente.


28/02/2013: Esposto CIIP: Governo emani Decreto qualificazione dei formatori atteso fin dal 18.4.2012

CIIP (Consulta Interassociativa Italiana della Prevenzione) chiede al Governo l'urgente EMANAZIONE del Decreto interministeriale (Lavoro e Salute) sulla "Qualificazione dei Formatori",che è un atto dovuto, ma bloccato dal 18.4.2012.


18/02/2013: Sentenza n. 25359/2012 del 30 maggio 2012 – Delega di funzioni e responsabilità del datore

La Suprema Corte ha specificato che il datore di lavoro non si può considerare esente da responsabilità qualora non dimostri la presenza di questo elemento che renda valido il trasferimento di funzioni in capo al delegato.


18/02/2013: Regolamento REACH: modifica dell’allegato XVII

Modifica dell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH)


11/02/2013: Infortuni e malattie professionali: al via la nuova procedura per l’invio telematico delle denunce

Disponibile sul portale Inail la nuova procedura per l'invio telematico delle denunce di infortunio online, obbligatoria dal 20 marzo 2013.


08/02/2013: Defibrillatori: gli obblighi di collocazione e la formazione all’uso


14/01/2013: Su Facebook una pagina dedicata all'Operazione incentivi Inail

Su Facebook una pagina dedicata all'Operazione incentivi Inail


31/12/2012: Valutazione con le procedure standardizzate: pubblicata la Legge 228 di proroga

Legge di stabilità 2013 è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale: è confermata la proroga dell'autocertificazione della valutazione dei rischi


21/12/2012: Pubblicato il nuovo elenco dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche


07/12/2012: Pubblicato il Decreto sulle Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi

Con il Decreto Interministeriale deI 30 novembre 2012 sono state recepite le procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi di cui all’art.29, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e s.m.i., ai sensi dell’art.6, comma 8, lettera f), del medesimo decreto legislativo.


29/11/2012: Approvato documento della Commissione Consultiva sulla valutazione del rischio chimico

Nella seduta del 28 novembre 2012, la Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha approvato il documento con cui sono individuati i criteri e gli strumenti per la valutazione e gestione del rischio chimico negli ambienti di lavoro ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.


28/11/2012: Settimana della sicurezza 2012 - Anniversario tragedia Thyssenkrupp

Conferenza stampa domani venerdi' 30 novembre - ore 12 - Settimana della sicurezza 2012 - V anniversario tragedia Thyssenkrupp


20/11/2012: Ministero della Salute: nuova area tematica "Sicurezza giocattoli e prodotti a libero consumo"

Nuova area tematica nel sito del Ministero della Salute: "Sicurezza giocattoli e prodotti a libero consumo"


15/11/2012: Testo Unico - Disponibile il testo coordinato nell'edizione novembre 2012

Disponibile il testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro coordinato nell'edizione novembre 2012


10/11/2012: PuntoSicuro si presenta in una veste rinnovata!

Nuova versione del quotidiano PuntoSicuro - grafica completamente migliorata!


113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123