Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 23/01/2019: Convegno sui prodotti chimici nei cicli di produzione industriale

Convegno gratuito a Bergamo il 15 febbraio: I prodotti chimici nei cicli di produzione industriale: gestione e smaltimento

Convegno

I prodotti chimici nei cicli di produzione industriale: gestione e smaltimento

15 febbraio 2019  

Aula Magna Campus di Ingegneria –

Università di Bergamo (via Pasubio, 3 – Dalmine)

 

 

Come noto, gli agenti chimici non sono presenti solo nelle aziende di settore nei laboratori di analisi o nei processi di controllo qualità, ma anche in molti altri ambiti come, ad esempio, l’edilizia, la farmaceutica, le falegnamerie, la metalmeccanica, i servizi di pulizia, le stamperie, l’agroalimentare, solo per citare qualche esempio. Il costante aggiornamento dei dati sui pericoli connessi alla manipolazione di sostanze chimiche e le modifiche alle normative vigenti, richiedono una costante attenzione da parte delle aziende verso l’aspetto “evolutivo” della valutazione del Rischio Chimico che, di fatto, è un processo dinamico.

Noti il ruolo che assumono l’entità del danno potenziale e la probabilità che si verifichino le condizioni di esposizione, la valutazione del rischio parte dallo stato delle conoscenze acquisibili attraverso le Schede di sicurezza disponibili e dall’attuale organizzazione aziendale dei processi di manipolazione / utilizzo  / smaltimento degli agenti chimici, per individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione ed elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza (dalla sostituzione di ciò che è pericoloso con ciò che non lo è o lo è meno all’introduzione di misure tecniche, organizzative e procedurali).

 

Alla luce di queste considerazioni, il Dipartimento di Ingegneria e Scienza Applicate dell’Università di Bergamo organizza un convegno che si terrà presso il Campus di Ingegneria a Dalmine (BG) il 15 febbraio 2019, con l’obiettivo di fornire un approccio integrato alla gestione degli agenti chimici, tentando di fornire soluzioni concrete ai datori di lavoro, ai responsabili HSE, ai medici competenti e agli stessi dipendenti delle aziende interessate alla gestione degli agenti chimici. Tenuto conto delle molteplici attività in cui sono presenti agenti chimici pericolosi nei luoghi di lavoro, nell’ambito delle presentazioni dei relatori, saranno approfonditi gli aspetti di prevenzione e protezione dei lavoratori contro i rischi che possono derivare dagli effetti di agenti chimici, per favorire sia la condivisione delle informazioni tra i diversi soggetti della prevenzione, sia per fornire elementi utili alla Valutazione dei rischi, in conformità alla normativa cogente (D.Lgs. 81/08, Direttiva 2012/18/UE Seveso III, Regolamento Reach, ecc.).

 

L’evento, alla luce della molteplicità dei processi aziendali correlati alla presenza di sostanze pericolose nei luoghi di lavoro, desidera focalizzare l’attenzione sulla gestione integrata degli agenti chimici e l’analisi dei processi per garantire:

- la condivisione delle informazioni tra i diversi soggetti della prevenzione;

- l’implementazione della valutazione dei rischi,

- lo smaltimento corretto dei prodotti chimici e de rifiuti,

- la conformità alla Direttiva Seveso e al regolamento Reach.

 

Particolare attenzione sarà posta nei confronti delle nuove strategie nella valutazione del rischio chimico introdotte dalla revisione della norma UNI 689 (con l'istituzione della figura del “Valutatore”), l’aggiornamento dei criteri di compliance tramite metodi statistici più attendibili, nonché l’introduzione di criteri alternativi ai metodi di valutazione standard effettuati tramite misure. Inoltre, saranno anche approfonditi i temi della selezione dei DPI e dello smaltimento dei rifiuti nell'industria chimica.

 

La partecipazione all’evento è gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a:  giuseppe.rosace@unibg.it

 

Scarica il volantino con tutte le informazioni (pdf)

 

 


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

21/02/2019: Medico competente: quando e da chi deve essere fatto l'invio dei dati?

Interpello alla Commissione: quale medico competente deve effettuare la comunicazione prevista entro il 31 Marzo?


20/02/2019: 25 anni di lavoro congiunto per un’Europa sana e sicura

Il nuovo regolamento istitutivo dell’EU-OSHA riconosce il lavoro svolto e la sua importanza per il futuro


19/02/2019: Motivare alla sicurezza: l’equilibrio nelle motivazioni

Non solo un numero limitato di motivazioni, ma anche con una significativa salienza.


18/02/2019: La testimonianza delle vittime del lavoro è fondamentale

Quanto incide il rispetto delle regole sulla sicurezza sul lavoro? ANMIL intervista a Sigfrido Ranucci.


15/02/2019: L’EU-OSHA opera di pari passo con la legislazione dell’UE

L'importanza della direttiva quadro sulla sicurezza e la salute sul lavoro


14/02/2019: Definitivamente abolito il sistema di tracciabilità dei rifiuti - Sistri

Abolito il Sistri, istituito il «Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti».


13/02/2019: Un video sulla valutazione dei rischi per gli acconciatori

La valutazione dei rischi con OiRA per gli acconciatori illustrata in un nuovo video


12/02/2019: Progetto di ricerca: Gestione efficace Primo Soccorso aziendale

Un importante progetto relativo all'analisi della gestione del Primo Soccorso negli ambienti di lavoro in un’ottica integrata aziendale


11/02/2019: Un campione italiano di protezione dei dati personali

Un giusto riconoscimento


08/02/2019: ILO: Lavora per un futuro più luminoso

La Commissione globale sul futuro del lavoro ha lavorato alla identificazione di sfide e opportunità riguardanti il mondo del lavoro.


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]