Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

27/11/2020: Contrasto alla violenza di genere: il convegno della Rete dei Cug

Durante l’evento in streaming sono stati presentati il portale dei Comitati di garanzia, online da oggi, e il protocollo siglato con le ministre per le Pari opportunità e per la Pa, Elena Bonetti e Fabiana Dadone, intervenute all’iniziativa. Bettoni: “L’emergenza sanitaria ha inasprito le disuguaglianze preesistenti”

ROMA – È un no immediato a ogni forma di violenza sulle donne quello emerso durante il convengo promosso dalla Rete nazionale dei Comitati unici di garanzia in occasione della Giornata internazionale dedicata al tema. Nel corso dell’evento, che si è svolto in collegamento streaming sul sito dell’Inail, sono stati presentati il nuovo portale dei Cug, online da oggi, e il protocollo contro le violenze e le molestie, siglato con i ministeri per le Pari opportunità e per la Pubblica amministrazione, finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei fenomeni di violenza nei luoghi di lavoro e tra le mura domestiche. Al convegno hanno partecipato le ministre per le Pari opportunità e la Pa, Elena Bonetti e Fabiana Dadone, il presidente dell’Istituto, Franco Bettoni, e il direttore generale, Giuseppe Lucibello. Tra i relatori, la Consigliera nazionale di Parità, Franca Bagni Cipriani, le presidenti dei Cug dell’Inail e della Corte dei Conti, Antonella Ninci e Oriana Calabresi, e Aldo Morrone, direttore scientifico dell'Istituto San Gallicano.
 
I Cug come antenne per rilevare gli episodi di violenza nella Pa. Il protocollo contro le violenze e le molestie intende ottimizzare il ruolo dei Comitati quali “antenne” per la percezione dei fenomeni di violenza di genere nelle amministrazioni. Il documento prevede azioni finalizzate a fare emergere e recepire le segnalazioni di violenza di genere. Tra queste, iniziative formative per i dipendenti, una casella di posta elettronica dedicata al ricevimento di segnalazioni, un numero telefonico dedicato e il coinvolgimento di figure quali il Nucleo di ascolto organizzato o la Consigliera di fiducia. I Cug aderenti al protocollo si impegnano, inoltre, a fornire alle vittime informazioni e indicazioni immediate sui centri antiviolenza.
 
Online il portale dei Comitati. Promosso dal Dipartimento della funzione pubblica, il nuovo sito è stato realizzato per fornire servizi alle amministrazioni e ai Cug e per consentire ai dipendenti pubblici o a qualsiasi cittadino di informarsi sugli strumenti messi a disposizione dalla normativa nazionale per favorire il benessere organizzativo, la parità di genere, il rispetto delle diversità e le pari opportunità.  Oltre alla parte pubblica, il portale ha una parte privata, dove amministrazioni e Comitati si registrano per poter usufruire dei servizi, tra cui la compilazione dei format con le informazioni che gli uffici del personale sono tenuti a fornire ai Cug affinché questi possano redigere la loro relazione entro il 30 marzo di ogni anno. Sulla parte pubblica ampio spazio a notizie e informazioni, con una sezione dedicata alla newsletter curata dalla Rete dei Comitati e una riservata alle Faq.
 
Dadone: “La problematica della violenza di genere ha avuto un incremento durante il lockdown”. “Durante la fase pandemica, il lavoro da remoto, introdotto in maniera massiccia all’interno della Pa, ha avuto degli effetti pesanti sulle donne – ha spiegato la ministra per la Pubblica amministrazione, Fabiana Dadone – anche se ci ha permesso, già in corso di regolamentazione della disciplina del lavoro agile, di riuscire a correggere la rotta per evitare che si ripetano situazioni come quelle che si sono create durante il lockdown. La problematica della violenza di genere – ha sottolineato – ha avuto anche un incremento durante questi mesi complicati, nei quali abbiamo dovuto chiedere alle persone di rimanere a casa. Questo è un campanello d’allarme importante, che riguarda un problema ancora molto presente nella quotidianità di alcune famiglie”.
 
Bonetti: “Il presidio di comunità che rappresentate può svolgere un ruolo straordinario”.
“Oggi il tema di un contrasto effettivo alla violenza contro le donne non può prescindere da un’azione di sistema di tutela e promozione della parità di genere e di inclusione delle diversità”, ha aggiunto la ministra per le Pari opportunità, Elena Bonetti. “Ciò significa costruire nell’ambito della Pa e di tutte le componenti del Paese percorsi di concretezza fattivi con una visione nuova, che valorizzi l’esperienza al femminile in tutti i contesti, a partire da quello lavorativo. Non si stratta di difendere i diritti delle donne per le donne – ha spiegato – ma di promuovere una visione di società inclusiva della multidimensionalità umana che comprende le differenze di genere. Il presidio di comunità che voi rappresentate può svolgere un ruolo straordinario”.
 
Bettoni: “Da sempre l’Inail si impegna nel contrasto alle discriminazioni”. “L’adesione al protocollo da parte dell’Istituto si presenta del tutto in linea con l’attività dell’Inail, da sempre impegnato affinché sui luoghi di lavoro si incentivi il contrasto alle discriminazioni di genere, razza, origine etnica, orientamento sessuale, religione, lingua, età e disabilità, con lo scopo di rafforzare la tutela nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Istituto, Franco Bettoni, che ha ricordato anche il Piano delle azioni positive 2020-2022 predisposto dal Cug dell’Inail il 6 ottobre scorso con l’obiettivo di “mettere in campo azioni di miglioramento del benessere organizzativo e di prevenzione dei fenomeni di violenza e molestia sui luoghi di lavoro”.
“L’emergenza sanitaria – ha aggiunto – ha inasprito una situazione di disuguaglianza di genere preesistente e allarmante, evidenziando il rapporto tra violenza domestica di genere e mondo del lavoro. Per questo, è indispensabile rendere più solido il network di energie e competenze e rafforzare la rete di dialogo per creare un gruppo solidale e unito, che sostenga le donne nella loro vita professionale e personale”.
 
Lucibello: “L’obiettivo è il rinnovamento culturale”. “Bisogna fare in modo che l’azione di tutti noi sia improntata a un cambio di paradigma e di cultura – ha sottolineato il direttore generale dell’Istituto, Giuseppe Lucibello. “Noi dovremo costruire un modello giuridico di organizzazione e di correlazione tra datore di lavoro e dipendente, e dobbiamo fare in modo che i luoghi di lavoro siano i luoghi in cui si raccolgono esigenze e problematiche e che si faccia una vera prevenzione.
A questo proposito – ha aggiunto – si potrebbe proporre l’inserimento della formazione relativa alla prevenzione di molestie e violenze nella formazione obbligatoria per i lavoratori. Credo che l’Inail sia il luogo giusto – ha concluso – per cogliere con la sensibilità giusta queste esigenze. Da tempo la ricerca è proiettata sulle tematiche di genere”.
 
Ninci: “La Rete è un network in crescita costante che oggi riunisce circa 200 enti”. A tracciare un quadro della vita e delle attività della Rete nazionale dei Comitati è stata la presidente del Cug dell’Istituto, Antonella Ninci. “La Rete è nata dal collegamento spontaneo tra i Cug, ed oggi è un network in crescita costante che riunisce circa 200 enti anche molto diversi tra loro. L’importanza di fare rete – ha spiegato – consiste, innanzitutto, in un sistema di valori condivisi, nella cultura diffusa del miglioramento continuo, nella cooperazione e nella condivisione. Durante l’emergenza legata al Covid-19 – ha aggiunto – la Rete ha continuato ad operare e ha elaborato un programma a sostegno delle persone, con un impegno particolare per la solidarietà e la prevenzione, il contrasto e il supporto nei casi di violenza domestica”.

 

Guarda il video del convegno "In rete contro la violenza"

 

Programma "In rete contro la violenza" (.pdf - 2,40 mb)

 

Fonte: INAIL

 


22/12/2020: Safety in healthcare: un portale per i Rls in sanità nel post Coronavirus

Nel webinar conclusivo è stato presentato il sito, nato dal progetto omonimo scaturito dall’Avviso pubblico formulato nel 2015 dalla Direzione centrale prevenzione dell’Inail per valorizzare la figura del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza


21/12/2020: Le novità normative per prevenire il contagio durante le feste

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto-legge n. 172 del 18 dicembre 2020 con le disposizioni per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 durante il periodo festivo. Le indicazioni e i contributi per le attività lavorative.


18/12/2020: La radiazione UV solare gioca un ruolo nell’infezione e nei decessi per COVID-19?

Uno studio ecologico ambientale in Italia


17/12/2020: Covid-19, i test diagnostici: online il tutorial Inail

Molecolari, sierologici, antigenici: sono strumenti indispensabili per prevenire e contenere la diffusione del contagio da SARS-CoV-2. Nel video pubblicato sul portale di INAIL, le informazioni per comprenderne le diverse funzioni e utilizzarli in modo corretto


16/12/2020: Strumenti pratici per luoghi di lavoro più inclusivi e più sani

Scopri il set di strumenti CHRODIS PLUS sulle malattie croniche e il lavoro 


15/12/2020: Al via il “Forum Risk management” in modalità digitale

La manifestazione punto di riferimento del settore sanitario, giunta alla quindicesima edizione, è in programma dal 15 al 18 dicembre. Webinar Inail, il 17


14/12/2020: COVID-19: i nuovi livelli di rischio delle Regioni italiane

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’Ordinanza del l’11 dicembre 2020 del Ministero della salute che abbassa i livelli di rischio per cinque diverse Regioni: Basilicata, Calabria, Lombardia, Piemonte e Abruzzo.


11/12/2020: Riduzione dell'inquinamento atmosferico durante l'epidemia Covid 19

Uno studio condotto dalla London School of Hygiene & Tropical Medicine


10/12/2020: Proroga per le autorizzazioni ambientali e sospensione delle verifiche di responsabile tecnico

La Legge n. 159 del 27 novembre 2020 con il testo coordinato del DL 125/2020 e la Circolare n. 13 del 9 dicembre 2020


09/12/2020: Come si calcola la mortalità associata al Covid-19

Il Sistema di Sorveglianza dell’ISS rileva i pazienti positivi all'infezione da SARS-CoV-2 sulla base di tampone molecolare. E poi?


07/12/2020: SARS-CoV-2, come prevenire il contagio indoor

Mantenere il giusto grado di umidità e un adeguato ricambio d’aria evita la propagazione del virus negli ambienti al chiuso, specialmente dove il rischio è più alto, come ospedali e studi medici.


04/12/2020: Le novità normative per la gestione dell’emergenza COVID-19

Pubblicati in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge n. 158 del 2 dicembre 2020 e il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 dicembre 2020 con le disposizioni per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.


03/12/2020: Uno studio dell’ISS conferma che il decadimento del virus SARS-CoV-2 è sensibile alla temperatura

Il decadimento del virus SARS-CoV-2, responsabile della pandemia COVID-19, è sensibile all’aumento della temperatura ambientale, come dimostrato per altri virus.


02/12/2020: Con il bando Isi 2020 più di 211 milioni a fondo perduto alle imprese che investono in prevenzione

Gli incentivi Inai sono ripartiti in budget regionali/provinciali e possono coprire fino al 65% delle spese sostenute dalle aziende per realizzare progetti destinati a migliorare i livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro


01/12/2020: Come prevenire i disturbi muscolo-scheletrici sul luogo di lavoro

Un nuovo video di Eu-Osha.


30/11/2020: Ambiente Lavoro 2020: un edizione esclusivamente online

Registrati gratuitamente sulla piattaforma di Ambiente Lavoro Online per seguire gli eventi che si svolgeranno da 1 al 3 dicembre.


27/11/2020: Contrasto alla violenza di genere: il convegno della Rete dei Cug

Durante l’evento in streaming sono stati presentati il portale dei Comitati di garanzia, online da oggi, e il protocollo siglato con le ministre per le Pari opportunità e per la Pa, Elena Bonetti e Fabiana Dadone, intervenute all’iniziativa. Bettoni: “L’emergenza sanitaria ha inasprito le disuguaglianze preesistenti”


26/11/2020: La sicurezza all’estero: indicazioni per operatori internazionali

L’Università degli Studi di Trieste propone il corso di formazione “La sicurezza all’estero: indicazioni per operatori internazionali”, che avrà luogo in modalità online il 3 e 4 dicembre 2020.


25/11/2020: Webinar sul tema "Il nesso di causalità prima e dopo Covid 19"

Organizzato dall’Università di Udine con il patrocinio della Direzione regionale Friuli Venezia Giulia, l’evento online della “X edizione del Premio di laurea Giuseppe Lombardi” ha suscitato grande interesse per l’attualità dell’argomento affrontato e l’autorevolezza degli interventi


24/11/2020: L’Inail e la scuola nell’anno della pandemia a Job&Orienta 2020

Alla rassegna online dell’istruzione, della formazione e del lavoro (25-27 novembre) l’Istituto porta il proprio contributo con i progetti e gli interventi promossi per docenti, studenti e personale scolastico su sicurezza antinfortunistica e prevenzione sanitaria, compendiati nel Dossier Scuola annuale


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11