Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

 21/06/2019: Attività di recupero rifiuti autorizzate in forma ordinaria

Sulla conversione in legge del DL "Sblocca cantieri".

Con la conversione del Decreto Legge “Sblocca cantieri”, sono state introdotte modifiche alla normativa riguardante le modalità di recupero dei rifiuti. In particolare è stato definito che, fino all’adozione di specifici decreti, per le attività di recupero rifiuti autorizzate in forma ordinaria o tramite Autorizzazione
Integrata Ambientale si applicano i requisiti previsti dalle norme applicabili per le comunicazioni in forma semplificata per le parti riguardanti:
 Tipologia di rifiuti trattati;
 Provenienza dei rifiuti trattati;
 Caratteristiche dei rifiuti trattati;
 Attività di recupero applicabili;
 Caratteristiche dei materiali ottenuti.
Le autorizzazioni dovranno invece riportare specifiche disposizioni per quanto riguarda le quantità di rifiuti in ingresso agli impianti e da sottoporre alle operazioni di recupero.
Viene inoltre data al Ministero dell’Ambiente la possibilità di emanare linee guida per uniformare l’applicazione della normativa in tutto il territorio. In caso di loro pubblicazione, entro 12 mesi dalla loro entrata in vigore i gestori di impianti autorizzati dopo il 18/6/2019 dovranno presentare un’istanza di
aggiornamento ai contenuti previsti in queste linee guida.
Queste disposizioni sono in vigore dal 18/06/2019.

 

Interpreta

Riferimenti normativi: articolo 1 comma 19 Decreto Legge n.32/2019 convertito con la Legge 14 giugno 2019 n.55 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.140 del 17/06/2019; articolo 184-ter comma 3 Decreto Legislativo n.152/2006; Decreti Ministeriali 5/2/1998, 161/2002 e 269/2005


Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

13/11/2019: La certificazione dei formatori per la sicurezza delle macchine agricole

Avviato il progetto pilota di certificazione dei formatori qualificati mediante corsi di formazione per formatori che operano nell’ambito della sicurezza delle macchine agricole


12/11/2019: 4.0 Innovazione e Sicurezza

Si terrà il 15 novembre ad Aci castello il convegno gratuito sul futuro del lavoro tra nuove tecnologie e rischi emergenti.


12/11/2019: Guarda dal vivo: Healthy Workplaces Summit 2019

Non perdere questo grande evento che abbassa il sipario sulla campagna europea per i luoghi di lavoro sicuri "Gestisci le sostanze pericolose 2018-19".


11/11/2019: Il datore di lavoro responsabile di salvaguardare la sicurezza dell’apprendista  

Di fronte ad un infortunio sul lavoro causato da disattenzione, imperizia, imprudenza e negligenza di un lavoratore apprendista, impegnato nel settore delle costruzioni, la responsabilità resta in carico sempre al datore di lavoro.


08/11/2019: Rls e Medico competente, tra opportunità e obblighi

Si terrà il 20 novembre il convegno regionale Rls che affronta il tema della collaborazione tra le figure della prevenzione aziendale definite dal D.Lgs 81/08


07/11/2019: La sicurezza sul lavoro in una prospettiva di genere: Uomini e donne sono uguali?

Due incontri per presentare il nuovo volume della collana “SicurezzaAccessibile”


05/11/2019: Lo straordinario sacrificio dei Vigili del Fuoco

Continua la strage sul lavoro cui non sembra si voglia dare fine


04/11/2019: Il DPR 177/2011 tra risultati attesi e problemi applicativi

Si terrà il 13 novembre il IX° Convegno Nazionale sugli Spazi Confinati.


31/10/2019: Franco Bettoni si insedia alla presidenza dell’Inail

Dopo l’atto di nomina del Capo dello Stato, emanato il decreto interministeriale che, in attesa del perfezionamento della nomina del vicepresidente e del Cda, attribuisce al neopresidente i poteri degli organi politico-amministrativi di vertice dell’Istituto


30/10/2019: Lettera del Presidente CIIP sulla Prevenzione in Lombardia

La preoccupazione per l'incremento nel numero di infortuni sul lavoro, anche mortali e alcune concrete proposte per una maggiore prevenzione.


[|«] [«] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [»] [»|]