Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

29/10/2014: Amiantifera di Balangero: uno studio epidemiologico accerta 214 decessi

Sono 214 le morti ricondotte a malattie collegabili all’esposizione all’amianto fra gli ex lavoratori dell’Amiantifera di Balangero. Il bilancio – sconcertante – emerge nell’ultimo aggiornamento dello studio epidemiologico che il pm Raffaele Guariniello, della procura di Torino, ha commissionato all'Osservatorio regionale sull'amianto nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria che interessa la cava di asbesto bianco più grande d’Europa (nonché una delle più grandi del mondo), attiva fino al 1990.

Ancora indagato Stephan Schmidheiny, ex manager della Eternit. Gli specialisti hanno esaminato le storie sanitarie di 1.966 ex addetti all’Amiantifera, 1.201 dei quali ormai deceduti. Su questo totale, le cause della morte sono state indicate in 1.139 casi e, fra essi, ci sono i 214 riferibili al contatto con la fibra killer. A destare, in particolare, l’interesse degli esperti è la rilevazione di dodici decessi per mesotelioma: quella di Balangero, infatti, era una cava di crisotilo – noto per l’appunto come “amianto bianco” – che secondo alcune teorie (avvalorate da Paesi produttori come il Canada) non dovrebbe provocare questa patologia. Nel fascicolo aperto dalla procura di Torino compare in veste di indagato l’imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny. L’Amiantifera, infatti, dal 1951 al 1983, orbitò nella “galassia” Eternit.
 
Fonte: Inail.
 

15/01/2015: Legge di Stabilità 2015: le principali novità e le iniziative dell’ANMIL


14/01/2015: Tessile e abbigliamento, nel quinquennio 2009-2013 incidenti in calo di oltre un terzo


14/01/2015: Cos’è il radon: sicurezza ed igiene degli edifici


13/01/2015: Per i sette morti del rogo nella ditta cinese di Prato condanne fino a otto anni e otto mesi


13/01/2015: La salute e la sicurezza del bambino


12/01/2015: Canne fumarie e camini: tecniche costruttive e pericoli


12/01/2015: Scale portatili e sgabelli


09/01/2015: La casa e i suoi pericoli


09/01/2015: Chiude per “l’indifferenza” l’Osservatorio Indipendente di Bologna dei morti sul lavoro


08/01/2015: Danno biologico tra criticità e prospettive: è online il Quaderno di ricerca Inail


07/01/2015: Schema di attestazione del tirocinio propedeutico all’esame di abilitazione per l’iscrizione nell’elenco nominativo degli esperti qualificati


29/12/2014: Consiglio dei Ministri: approvato il nuovo decreto legge “Milleproroghe”

Consiglio dei Ministri: approvato il nuovo decreto legge “Milleproroghe”


29/12/2014: Istruzioni operative per la formazione dei lavoratori addetti alla condizione dei trattori agricoli o forestali

Istruzioni operative per la formazione dei lavoratori addetti alla condizione dei trattori agricoli o forestali


29/12/2014: Virus Ebola: le informazioni per i viaggiatori

Virus Ebola: le informazioni per i viaggiatori


22/12/2014: Incentivi Inail: pubblicato il nuovo bando ISI 2014

Incentivi Inail: pubblicato il nuovo bando ISI 2014


22/12/2014: Un nuovo regolamento europeo per la sicurezza nelle gallerie ferroviarie

Un nuovo regolamento europeo per la sicurezza nelle gallerie ferroviarie


19/12/2014: Prorogato al 15 gennaio 2015 il bando FIPIT per la sicurezza delle piccole e microimprese

Prorogato al 15 gennaio 2015 il bando FIPIT per la sicurezza delle piccole e microimprese


19/12/2014: Conferenza delle Regioni: no al ritorno delle competenze allo Stato in materia di sicurezza e politiche sul lavoro

Conferenza delle Regioni: no all’emendamento costituzionale che riporta le competenze allo Stato in materia di sicurezza e politiche sul lavoro


18/12/2014: Si terrà il 28 dicembre uno slalom gigante per promuovere la sicurezza nello sport

Si terrà il 28 dicembre uno slalom gigante per promuovere la sicurezza nello sport


18/12/2014: Regione Lombardia e security: sostegno per la sicurezza a favore delle imprese commerciali

Regione Lombardia e security: sostegno per la sicurezza a favore delle imprese commerciali


94.5 95.5 96.5 97.5 98.5 99.5 100.5 101.5 102.5 103.5 104.5