Logo PuntoSicuro

ARTICOLO DI PUNTOSICURO

Anno 21 - numero 4402 di Venerdì 08 febbraio 2019

Le immagini dell’insicurezza: prospettiva sbagliata o cena per due?

Un’uscita di emergenza riservata ai commensali di un solo tavolino del ristorante.


 

Brescia, 8 Feb - Seduto in un ristorante/pizzeria, in attesa di quanto ordinato, l’immagine che si presenta è quella del classico tavolino che, posto davanti ad un’uscita di emergenza, la ostruisce quasi completamente.

 

Forse, in realtà, è la vista prospettica del fotografo che altera l’immagine o più probabilmente che ha studiato i percorsi di esodo ha stabilito che si tratta di un’uscita di emergenza riservata ai soli 2 potenziali commensali di quel tavolino.

 

Quest’ultima affermazione deriva dalla considerazione legata alle dimensioni del segnale che identifica l’uscita di emergenza: un bel foglio appeso sull’arco dove la larghezza effettiva del cartello (ovvero della parte verde) è di circa 7 centimetri di lato. Forse un po’ piccino per essere percepito dagli utenti di tutta la sala.

 

Pubblicità
<#? QUI-PUBBLICITA-SCORM1-[EL0141] ?#>

 

Ricordiamo che il D.Lgs. 81/2008 prevede:

le dimensioni e le proprietà colorimetriche e fotometriche dei cartelli devono essere tali da garantirne una buona visibilità e comprensione.

Per le dimensioni si raccomanda di osservare la seguente formula: A > L2/2000 Ove A rappresenta la superficie del cartello espressa in m2 ed L è la distanza, misurata in metri, alla quale il cartello deve essere ancora riconoscibile.

Cartelli di salvataggio:

Caratteristiche intrinseche:

- forma quadrata o rettangolare,

- pittogramma bianco su fondo verde (il verde deve coprire almeno il 50% della superficie del cartello.

 

 

 

 

 

Ed allora se applichiamo quanto sopra al cartello fotografato nelle immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi, ovvero sulla base dei circa 7 cm di lato, il risultato è quello che la “buona” visibilità del cartello è garantita fino a 3 metri e 15 centimetri di distanza (abbondiamo a 3,50), ovvero ai soli commensali seduti al tavolino o poco più.

 

La solita pizza: segnaletica carente, percorsi ostruiti, mancati controlli. Una ricetta tipica di molti locali.  Quando inizieranno a diversificare questo scontato menu?

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Referente Gruppo di Lavoro Costruzioni di AiFOS.   

 

 

Fonte: SICURELLO.no: l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.