Per visualizzare questo banner pubblicitario è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To view this ad banner you must accept cookies of the 'Marketing' category

Così ho valorizzato le mie competenze di consulente

Così ho valorizzato le mie competenze di consulente
 
 PUBBLIREDAZIONALE
29/11/2016: Adempimenti documentali, formazione, crediti formativi, aggiornamenti periodici, strumenti informatici. Il cambiamento dell'attività professionale dei consulenti raccontata da un professionista del settore.

 

Sono da sempre un consulente in materia di sicurezza e salute dei lavoratori. Inizialmente come dipendente in aziende di consulenza poi come libero professionista, sempre con la convinzione che questo mestiere sia il più bello al mondo.

In questi anni l'approccio al tema della sicurezza si è modificato in modo sostanziale. Nei miei primi anni di attività le aziende avevano il solo obiettivo di essere in regola con la parte documentale e gli enti di controllo si ritenevano soddisfatti da un qualsiasi documento di valutazione.

 

Oggi la situazione è completamente differente:

 

  • le aziende pretendono un’attività di consulenza reale che sia di supporto e utilità alla direzione in un'ottica di miglioramento della sicurezza ed ottimizzazione delle risorse umane;
  • La maggior quantità di documentazione necessaria ha incrementato la possibilità di incappare in errori e disallineamenti tra documenti o capitoli dello stesso documento, (per es: il valore di esposizione al rumore di una specifica mansione o il divieto di adibizione di una lavoratrice in gravidanza nel DVR e nel fascicolo informativo);
  • i clienti sono diventati più esigenti anche sul fronte delle attività più tradizionali, chiedendo di avere a disposizione la documentazione sempre aggiornata, di essere avvisati delle scadenze in modo tempestivo, di gestire ogni variazione di organico nel momento stesso in cui essa avviene.

 

Di pari passo con l’evolversi della mia attività, per fortuna, sono cresciute le mie capacità informatiche e gli strumenti che utilizzavo, adattandoli alle mie esigenze. Ho accolto con grande entusiasmo l’avvento del mondo online sfruttando al meglio gli strumenti di comunicazione, archiviazione, pianificazione e condivisione che la rete ci fornisce, spesso gratuitamente.

 

Ammetto di non aver mai considerato utili i software per la generazione del DVR. Le standardizzazioni imposte sono molto restrittive e, disponendo di un archivio personale di una certa corposità e ben catalogato a cui potevo ispirarmi, ho sempre preferito utilizzare il mio lavoro pregresso, piuttosto che modelli predisposti da terzi.

 

Ed era proprio questo il punto.

 

Ciò che mi serviva per adeguarmi alle nuove necessità e che non riuscivo a trovare, era un sistema capace di "memorizzare" le mie esperienze pregresse, scomponendole in elementi facilmente ricercabili per essere riutilizzati in altri contesti.

 

Cercare, memorizzare, archiviare, avvisare sono compiti demandabili a una macchina.
 

Analizzare, valutare, prevedere, creare sono compiti qualificanti a cui un consulente dedica volentieri del tempo.

 

E' per questo che ho deciso di collaborare attivamente alla realizzazione di AimSafe, un sistema che, oltre a propormi svariate banche dati sempre aggiornate, mi mostra un’immagine reale e dettagliata dello stato della sicurezza dei miei clienti (idoneità tecnico professionali, valutazione dei rischi, stato della formazione, distribuzione delle mansioni legate alla sicurezza, ...).

 

 

Valorizza le tue competenze - AimSafe

 

E' vero:  AimSafe, come altri software, permette anche la generazione assistita del DVR e di tutti i documenti di valutazione correlati, ma con un approccio più strutturato. Mi permette di abbinare le schede di attrezzature, lavorazioni e ambienti di lavoro del mio archivio personale, che miglioro con il passare del tempo, alle mansioni dell'azienda, per realizzare la valutazione dei rischi specifici dei lavoratori. Tutti i dati vengono elaborati dal sistema e gli output non devono essere modificati nei contenuti, in quanto le modifiche vengono recepite in fase di analisi e applicate in automatico a tutti i documenti.

 

Oltre a questo AimSafe dispone di strumenti necessari a monitorare tutti i dati del cliente (livello di rischio, organico, squadre di emergenza, formazione, verifiche ecc.), a condividerli con lui o con i propri collaboratori e altri automatismi, su cui non mi dilungo per evitare che questo articolo diventi la brochure di un prodotto, ma che, vi assicuro, riescono a farmi dimenticare quei primi tempi in cui ero un mero consulente amministrativo, lasciandomi il tempo per dedicarmi al mio vero lavoro: dare un valore aggiunto ai clienti sfruttando al 100% le mie competenze e la mia esperienza.

 

Concludo con l'invio a registrarvi ad AimSafe per provarne, gratuitamente, alcune funzionalità. Questa, lo ammetto, è una richiesta interessata, in quanto il mio sogno è creare una comunità di professionisti (dai consulenti ai formatori, dagli RSPP fino ai medici) che collabori, condividendo informazioni e valutazioni, sempre al fine di migliorare la sicurezza dei lavoratori.

 

Un primo passo è stato fatto e ora, con l'aiuto di tutti, potremo andare lontano.

 

Fabio Rosito

 

 


Forum di PuntoSicuroEntra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!
Per condividere questo elemento nei social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To share this element in social networks it is necessary to accept cookies of the 'Marketing' category

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome: (obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: