Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!
  

Security: le competenze per chi si occupa di safety

Security: le competenze per chi si occupa di safety
 Ufficio Stampa
 PUBBLIREDAZIONALE
13/10/2017: Un corso il 23 e 24 novembre a Brescia ha l’obiettivo di integrare le conoscenze di chi si occupa di gestione della sicurezza sul lavoro con gli elementi essenziali di competenza nella security.
Pubblicità
RSPP 2016 - Il nuovo Accordo Stato-Regioni 07/07/2016
Esercitazioni di formazione su supporti didattici dedicati all'aggiornamento dei vari soggetti della sicurezza.

 

Nei luoghi di lavoro i responsabili del servizio prevenzione e protezione, con la collaborazione di tutti i vari “attori” della sicurezza aziendale, hanno un compito essenziale: tutelare l’integrità della salute e sicurezza dei lavoratori, dei visitatori e di tutti coloro che, a qualunque titolo, operano negli ambienti di lavoro.

Tuttavia se buona parte delle attività di chi deve gestire la sicurezza aziendale riguardano il tema della safety, la protezione dai rischi e incidenti che possono pregiudicare l'incolumità o la salute del lavoratore, sempre più questa incolumità viene a dipendere non solo da circostanze ambientali, ma anche da attività svolte da malintenzionati che possono coinvolgere la incolumità del lavoratore. Come nel caso della rapina in banca o dell’aggressione ad un lavoratore a contatto con il pubblico.

 

Dunque in una visione completa dei rischi aziendali oggi i consulenti devono tener conto non solo della safety, ma anche della security aziendale. Anche perché gli scenari generati dalla globalizzazione, dalla crisi, dal cybercrime e dalle minacce terroristiche portano ad una sempre maggiore incidenza, nei luoghi di lavoro, di illeciti e rischi da criminalità.  

 

Proprio a partire da questa constatazione l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro ( AiFOS) ha organizzato a Brescia il 23 e 24 novembre 2017 un corso di 16 ore dal titolo “Security skills for safety expert. Competenze di base”.

Un corso che ha l’obiettivo di integrare le conoscenze di RSPP, ASPP, Formatori e consulenti della sicurezza del lavoro con gli elementi essenziali di competenza nella security applicabile alla prevenzione e protezione dei lavoratori.

Infatti partendo dalla normativa di riferimento, il corso fornirà utili elementi per l’integrazione nel Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) dei fattori di rischio connessi alla security.

 

Per i vari operatori e consulenti per la sicurezza, il cui ruolo è in continua evoluzione, è necessaria, ma non sufficiente, una conoscenza della normativa e degli adempimenti correlati. Sono indispensabili anche competenze nuove affinché tali operatori siano efficaci promotori della cultura d’impresa salvaguardando l’integrità dei lavoratori o di chi opera all’interno dell’azienda in materia sia di safety che di security. Senza dimenticare che questi due differenti aspetti della sicurezza aziendale sono strettamente legati tra loro, come nel caso delle conseguenze psicologiche, dei vari sintomi post traumatici a cui possono essere soggetti i lavoratori vittime di rapine e aggressioni.

 

Dunque il 23 e 24 novembre 2017 si terrà a Brescia - presso il palazzo CSMT, Università degli Studi di Brescia, Via Branze 45 - un corso di 16 ore in presenza dal titolo “Security skills for safety expert. Competenze di base”.

 

Vediamo il programma del corso.

 

Il 23 novembre 2017, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, si affronteranno i seguenti argomenti e attività:

- concetti base security;

- quadro normativo e responsabilità;

- ambiti applicativi;

- scenario operativo 1: il rischio di aggressione criminale;

- scenario operativo 2: l’attentato terroristico;

- possibili risposte e sistemi di difesa;

- esercizio in aula.

 

Il 24 novembre 2017, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, ci si soffermerà su:

- le criticità nell’organizzazione aziendale;

- cenni sulle personalità criminali;

- cenni: risposta fisiologica sotto stress acuto;

- la vigilanza in azienda: qualificazione / rischi interferenziali;

- security risk assessment;

- integrare il DVR con i rischi security;

- conclusioni – test finale.

 

Ricordiamo che il corso è valido per 12 ore di aggiornamento per RSPP e ASPP di tutti i macrosettori ATECO e per 12 ore per formatori qualificati tematica n.2.

 

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante, numerato, rilasciato da AiFOS ed inserito nel registro nazionale della formazione.

 

Link per avere ulteriori dettagli sul corso e iscriversi…

 

 

Per informazioni e iscrizioni:

Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it  - formarsi@aifos.it



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!

Ti potrebbero interessare anche


Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome: (obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: