LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

18 febbraio 2015 - Cat: Rischio vibrazioni
  

Valutazione del rischio vibrazioni applicate al sistema mano braccio


Proposta di guida all’anamnesi ed all’esame obiettivo per l’individuazione di patologie del sistema mano-braccio da uso di strumenti vibranti.

Pubblicità

 
E’ disponibile nella sessione documentazione del Portale Agenti Fisici – Vibrazioni Mano Braccio una "Proposta di guida all’anamnesi e all’esame obiettivo per l’individuazione dei primi segni di patologie vascolari e neurologiche del sistema Mano Braccio da uso di strumenti vibranti" elaborata dal Dipartimento di Prevenzione della Azienda USL di Lucca.
 
La guida è frutto di un’esperienza decennale, maturata nel settore della prevenzione delle patologie da vibrazioni, iniziata nell’ ambito del Progetto europeo Vibrisks ( anni 2003-2006), sotto la supervisione scientifica del Prof. Massimo Bovenzi dell’Università di Trieste

Pubblicità
 
 
Tale strumento è nato inizialmente per uso interno, ma si è ritenuto utile diffonderlo anche ai Medici Competenti e a tutti i Colleghi che hanno la necessità di selezionare i soggetti da sottoporre ad indagini diagnostiche di secondo livello.
La parte anamnestica è studiata per riassumere i dati rilevati secondo il questionario VIBRISKS.
L’esame obiettivo riporta le principali manovre diagnostiche per la rilevazione dei disturbi vascolari e neuro sensitivi da vibrazioni, con l’utilizzo anche  di una apposita strumentazione. Riporta inoltre le principali manovre  per le  diagnosi differenziali. E’ importante tenere presente che le varie “prove” possono risentire  della soggettività di chi le esegue, per cui, in un gruppo omogeneo, è consigliabile che vengano effettuate sempre da uno stesso operatore.
 
Questo strumento può essere utile nei casi in cui il Medico del lavoro  prenda in esame in modo approfondito, nell’ambito di studi mirati, il solo rischio “ vibrazioni meccaniche applicate al sistema mano braccio” e le sue conseguenze.
 
La guida, nella sua forma estesa, può risultare troppo complessa - anche  per i tempi di esecuzione necessari - nel caso in cui si debbano prendere in esame più  fattori di rischio (ad esempio negli accertamenti del Medico competente ai fini dell’idoneità lavorativa), per cui si propone anche una seconda scheda più “snella”, mantenendo  i passaggi fondamentali, utili a cogliere nel lavoratore esposto i primi segnali di una incipiente patologia a livello del sistema mano-braccio
 
La guida è disponibile nelle due forme:
- “estesa”(Cartella) per studi mirati monorischio
può risultare troppo complessa - anche  per i tempi di esecuzione necessari - nel caso in cui si debbano prendere in esame più  fattori di rischio (ad esempio negli accertamenti del Medico competente ai fini dell’idoneità lavorativa)
- “sintetica” (Scheda) per la sorveglianza sanitaria
più snella pur mantenendo i passaggi fondamentali, utili a cogliere nel lavoratore esposto i primi segnali di una incipiente patologia a livello del sistema mano-braccio. 
 
 
Proposta di guida all’anamnesi ed all’esame obiettivo per l’individuazione di  patologie  del  sistema  mano-braccio  da uso  di  strumenti  vibranti. Edito e pubblicato dalla dr.ssa Livia Rondina, medico della Unità Operativa di Medicina del Lavoro dell’ Azienda USL 2 di Lucca,  Direttore  dr.ssa Maria Grazia Roselli.
 
 
RPS



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: