LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano di approfondimento sulla sicurezza sul lavoro
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!
social-login social-login social-login

  

Direttiva Macchine: criticita' e normativa italiana


Disponibili gli atti di un convegno Ispesl sulla direttiva macchine: sorveglianza del mercato, attività di vigilanza, apparecchi di sollevamento, valutazione di conformità, equipaggiamenti elettrici, sollevamento materiali e persone, macchine agricole.

google_ad_client

In Europa è ancora molto alto il numero di incidenti provocato dall’utilizzo, in ambito lavorativo, delle macchine ed è necessario essere costantemente aggiornati sull’evoluzione normativa europea relativa alla sicurezza; evoluzione finalizzata alla riduzione dei rischi integrando la sicurezza nella progettazione e nella costruzione delle macchine con una attenta installazione e manutenzione.
Con questi propositi  il 29 dicembre 2009 entrerà in vigore in tutta Europa la nuova direttiva macchine 2006/42/CE, in sostituzione della direttiva 98/37/CE.
 
 
---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----



 
Di questi temi si è parlato il 10 giugno 2009, durante la manifestazione Ambiente e Lavoro a Bologna, nel convegno "La sicurezza delle macchine tra nuova direttiva Macchine e Testo Unico" organizzato dall’ISPESL - Dipartimento Tecnologie di Sicurezza.
 
Il convegno, di cui sono stati recentemente pubblicati gli atti e che precede un analogo appuntamento che si è tenuto a Moasca (AT), ha voluto evidenziare le future integrazioni tra le disposizioni legislative del Decreto legislativo 81/2008 e la nuova direttiva Macchine 2006/42/CE.
In questo senso l'ISPESL, “perseguendo la sua missione istituzionale di diffusione della cultura della sicurezza e supportato dalle esperienze che derivano dalla partecipazione ai lavori di stesura della nuova direttiva macchine e del Testo Unico presso i soggetti istituzionali europei e nazionali deputati e dal continuo confronto con i partner europei in occasione delle attività di normazione e di sorveglianza del mercato”, ha voluto fornire delle chiavi di lettura.
Chiavi di lettura che permettono “un esame critico della direttiva macchine 2006/42/CE e delle sue influenze sulla normativa nazionale in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.
 
Gli atti del convegno:
 
 
- “Possibili nuovi scenari nell’uso delle macchine delineati dal D.Lgs. 81/08 ”, G. Piegari - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (formato PDF, 101 kB);
 
D. Novelli - Coordinamento Tecnico Interregionale (formato PDF, 1.17 MB);
 
 
 
 
 
- “Il sollevamento materiali e persone tra Nuova Direttiva Macchine e Testo Unico”, L. Tomassini - I.S.P.E.S.L./D.T.S. (formato PDF, 1.04 MB);
 
- “Le novità introdotte dalla Direttiva 2006/42/CE nel settore delle macchine agricole o forestali”, V. Laurendi - I.S.P.E.S.L./D.T.S. (formato PDF, 333 kB).


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: