960x90 WKI settembre ISL
LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano di approfondimento sulla sicurezza sul lavoro
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi ogni giorno le principali notizie sulla sicurezza nei luoghi di lavoro!
Iscriviti alla newsletter di PuntoSicuro
Accedi alla Banca Dati
Accedi alla Banca Dati di PuntoSicuro Nuovo utente?
X
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!
social-login social-login social-login

  

Modificato il DM 19 agosto 1996 riguardante la prevenzione incendi


E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il DM del 6 marzo 2001 in materia di prevenzione incendi per lo svolgimento di spettacoli e intrattenimenti a carattere occasionale in impianti sportivi, discoteche, locali da ballo.

Il 19 marzo e' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il DM del 6 marzo 2001 che modifica l'allegato al DM 19 agosto 1996 ( DM 19/08/96 ''Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio di intrattenimento e pubblico spettacolo'').

Le modifiche attuate dal DM del 6 marzo 2001 riguardano le disposizioni finalizzate alla prevenzione incendi relativamente agli spettacoli e trattenimenti a carattere occasionale che avvengono in impianti sportivi e riguardo all'affollamento di locali da ballo e discoteche.

Riguardo alla sistemazione dei posti a sedere, il penultimo capoverso del punto 3.2 dell'allegato al decreto ministeriale 19 agosto 1996 è sostituito dal seguente:
''Nei locali non provvisti di posti a sedere fissi, è consentito l'impiego temporaneo di sedie purché collegate rigidamente tra loro in file. Ciascuna fila può contenere al massimo 10 sedie in gruppi di 10 file.'' Rispetto alla precedente formulazione e' stata esclusa la condizione ''per complessivi 500 posti al chiuso e 1300 all'aperto per locale.''

Le disposizioni riguardo alla sistemazioni di posti in piedi (3.3 dell'allegato) sono integrate con la seguente:
''In caso di utilizzo di impianti sportivi per manifestazioni occasionali a carattere non sportivo, la sistemazione del pubblico in piedi nell'area destinata all'attività sportiva è consentita fino ad un massimo di 20 spettatori ogni 10 mq di superficie all'uopo destinata.''



 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: