LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano di approfondimento sulla sicurezza sul lavoro
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

09 dicembre 2004 - Cat: Edilizia
  

I costi della sicurezza


Alla luce delle immagini della insicurezza pubblicate su PuntoSicuro, un lettore calcola i costi per mettere la situazione "in regola".

Pubblicità


Le immagini dell’insicurezza, raccolte dai nostri lettori, sono occasione di riflessione. Le acrobazie dei lavoratori, ritratti durante lavori in altezza, hanno lanciato tra i lettori la caccia all’errore, alla ricerca dei comportamenti scorretti, ma anche il confronto con la realtà quotidiana, vissuta in particolare dalle piccole aziende.
Un lettore, che ringraziamo sentitamente, ha voluto fare una stima di quanto costa “mettere a norma” situazioni come quelle rappresentate nelle nostre “immagini dell’insicurezza”.
Un’analisi ben fatta e significativa, che mette in luce le reali difficoltà delle aziende.
I costi della sicurezza incidono fortemente, soprattutto quando si deve fare i conti con la concorrenza.
Ma soffermiamoci un attimo a pensare ai costi dell’insicurezza per le aziende e la collettività (es. assenze per malattie, rendite per inabilità) e, soprattutto i costi umani.
Certo, alla fine del mese bisogna fare i conti, ma...ricordiamo la Storia di Gabriele, le immagini di una assenza. Quanto costa un futuro non vissuto?

Le riflessioni del nostro lettore, nella loro concretezza e realtà, mettono comunque in risalto che sono quanto mai necessarie iniziative forti per incentivare la sicurezza presso le imprese e, nel contempo, potenziare le attività di controllo.

Da un lettore:

Buongiorno redazione,
leggo sempre con molto piacere tutti i vostri articoli, in
particolare quelli riguardanti i lavori edili e similari. Avendo un'impresa
che si occupa di impiantistica vedo le immagini dell'insicurezza dalle 2
alle 5 volte nella stessa giornata. Tenendo conto che l'argomento mi sta
molto a cuore ho fatto alcune valutazioni circa l'impatto dei costi della
sicurezza sull'attività lavorativa.
Alcuni esempi:


Impianto di climatizzazione
Squadra composta da 2 operai
Unità esterna di condizionamento peso 75 kg da posizionare sulla parete
della terrazza.
Appartamento 4 piano privo di ascensore

Soluzione: Assumere terza persona per trasporto unità esterna oppure
noleggio gru per portare l'unità esterna direttamente sulla terrazza.
Dovendo installare la macchina a 180 cm dal pavimento della terrazza si
rischia con l'uso della scala di cadere oltre il parapetto, è quindi
necessario: installare idonei sistemi d'ancoraggio ed utilizzare imbracature
di sicurezza oppure installare provvisoria struttura di contenimento più
alta del parapetto.

Costi: Terza persona o grù
Installazione ancoraggi o struttura di contenimento

Considerazioni: esistono installatori che per 200 euro fatturati installano
un climatizzatore. Il tempo medio per installare una macchina di questo tipo
è di 8 ore lavorative aggiungiamo i costi di viaggio/parcheggio 30 Euro,
l'ammortamento delle apparecchiature, il pasto della squadra 20 Euro, non
consideriamo gli eventuali imprevisti.

Domanda: i costi della sicurezza?


Impianto d'allarme
Installazione sirena ad 8 metri d'altezza
Tempo impiegato 6 minuti
Necessario utilizzo del trapano in quota
Costo esclusivo lavorazione 25 euro

Soluzioni: Installazione di ponteggio
Utilizzo cesta

Costi: Trasporto e installazione ponteggio a 8 metri (considerando ponteggio di
proprietà) 2 ore 2 persone 80 Euro
Utilizzo cesta (a noleggio) 150 Euro

Domanda: i costi della sicurezza per 6 minuti?


Impianto antenna terrestre o satellitare
Sostituzione antenna terrestre logaritmica
Costo antenna + palo + ancoraggi + cavo 50 euro
Squadra di 2 operai per 3 ore totali 60 Euro
Unita abitativa composta da piano terra e primo piano
Giornata di pioggia
Scala 9 metri

Soluzione: Installazione ponteggio completo di ancoraggi al muro
Utilizzo di cesta

Costi: Trasporto e installazione ponteggio a 8 metri (considerando ponteggio di
proprietà) necessario eseguire ancoraggio a muro, ripristino della muratura
4 ore 2 persone 160 Euro
Utilizzo cesta (a noleggio) 150 Euro

Domanda: i costi della sicurezza?

Non voglio essere provocatorio ma è difficile lavorare in queste condizioni.
Siamo tutti d'accordo che cadere da 8 metri è fatale ma il piccolo
imprenditore deve pensare a mangiare a fine mese. Se io mi faccio scrupoli
per evitare certe lavorazioni ai miei dipendenti c'è chi invece è sordo a
queste problematiche e pur di portare a casa lavoro non tiene conto di
questi costi. Conosco l'operato degli ispettori Spisal di zona, togliendo le
naturali eccezioni è tutta brava gente, ma in 6 ispettori per provincia con
orario praticamente part time, tolte le grandi industrie o dove ci sono
stati incidenti, come fanno a seguire il territorio?
Tutti dicono che l'economia è ferma, è ovvio quindi che il cliente che deve
ristrutturare casa va da chi offre meno, siamo sicuri che la sicurezza viene
comunque garantita?

Per il lavoro nero ci sentiamo dopo la prossima riforma.

Cordiali saluti
Fate veramente un ottimo lavoro


 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: