960x90 Expotraining
LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano di approfondimento sulla sicurezza sul lavoro
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi ogni giorno le principali notizie sulla sicurezza nei luoghi di lavoro!
Iscriviti alla newsletter di PuntoSicuro
Accedi alla Banca Dati
Accedi alla Banca Dati di PuntoSicuro Nuovo utente?
X
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

21 luglio 2000 - Cat: Sicurezza informatica
  

Attenzione all'email ''killer''!


Colpisce anche senza essere aperta. Preoccupazioni per la vulnerabilita' di Outlook.

A scoprirla sono stati un programmatore australiano e l'equipe dei laboratori sudamericani Ussr Labs: un'email killer che anche senza essere aperta puo' colpire il suo obiettivo, cancellando tutta la memoria o prendendo il controllo del PC infettato, violando la riservatezza dell'utente.

Possibili vittime dell'email killer sono gli utenti di Outlook, programma della Microsoft di posta elettronica piu' diffuso al mondo, installato sull'85% dei computer aziendali.
La vulnerabilita' di tale software e' stata ammessa anche da Scott Pulp, direttore della sicurezza della Microsoft, che ha pero' assicurato la disponibilita', entro pochi giorni, di un software che protegga gli utenti di Outlook dall'email killer.

Possono stare tranquilli solo gli utenti che hanno installato Internet Explorer '50.1 service pack 1'' o che dispongano di Internet Explorer 5.5 a meno, però, che non utilizzino Windows2000.
Gli utenti di Windows2000 per non correre rischi devono installare il Windows2000 Service Pack 1.
Pulp ha dichiarato che la versione ''50.1 service pack 1'' di Explorer e' invulnerabile.
 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: