LOGO - Home Page
Dal 1999 il quotidiano sulla sicurezza sul lavoro, ambiente, security
Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

26 febbraio 2016 - Cat: PUBBLIREDAZIONALE
  

Sicurezza a scuola: un concorso per la migliore tesi di laurea


Fino al 30 ottobre 2016 è possibile inviare gli elaborati per partecipare al concorso indetto dall’associazione AiFOS per premiare le migliori tesi di laurea sul tema della sicurezza nelle scuole.

Pubblicità
 
L’Agenzia Europea per la sicurezza e salute sul lavoro ha sottolineato più volte l’importanza di integrare efficacemente l’educazione alla sicurezza lavorativa già nel percorso formativo scolastico. Un percorso formativo che guardi non solo alla creazione di una scuola sicura, dove non ci siano rischi per gli studenti e per i lavoratori, ma anche alla creazione di una consapevolezza più generale dell’importanza della sicurezza in ogni ambito di vita (casa, strada, scuola, luogo di lavoro, ...).
 
E uno spazio ideale di riflessione e approfondimento per presentare nuove ricerche, spunti, proposte ed esperienze in materia di sicurezza nel mondo della scuola è la tesi universitaria di laurea.  
 
Per offrire dunque l’occasione di approfondire questo tema l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha indetto, come negli anni passati su altre tematiche, un bando di concorso riservato ai laureandi di tutte le Università italiane, per tesi discusse o che verranno discusse nelle sessioni di laurea dell’anno solare 2016.
 
Il premio “Orizzonti di scuola. Tesi di laurea sulla salute e sicurezza nella scuola”, vedrà premiate sette tesi che affrontano il tema della sicurezza nelle scuole, con riferimento, ad esempio, alla formazione degli studenti e docenti, all’approfondimento degli aspetti normativi o delle criticità delle strutture scolastiche.
 
Ricordiamo che il tema della sicurezza a scuola è diventato ogni anno più urgente anche in relazione ai molti gravi incidenti avvenuti in Italia per carenze strutturali.
A partire, ad esempio, dal crollo nel 2008 nel Liceo Darwin di Rivoli, che è costato la vita ad un ragazzo di 17 anni, fino ad arrivare a tanti altri gravi infortuni che hanno colpito, più o meno gravemente, studenti e lavoratori (come a Lecce, Ostuni, Pescara, ...). O a incidenti in cui gli infortuni sono stati solo sfiorati (come a Ravenna, Bari, Castagneto, ...).
 
La sicurezza a scuola non si esaurisce tuttavia nelle situazioni di rischio connesse alle questioni inerenti la sicurezza strutturale, igienica e impiantistica, ma dipende dall’adozione di idonei comportamenti nelle attività d’aula e di laboratorio, negli spostamenti nei corridoi e sulle scale, nelle attività fisica in palestra e all’aperto, nelle attività ludiche e ricreative, ...
Un cambiamento di comportamenti che può essere favorito e stimolato proprio da una educazione alla sicurezza integrata in un percorso formativo scolastico.
 
Al premio “Orizzonti di scuola. Tesi di laurea sulla salute e sicurezza nella scuola”, indetto da AiFOS, possono partecipare gli autori di tesi di laurea triennale, specialistica, magistrale o di dottorati di ricerca, senza vincoli di appartenenza ad una specifica facoltà o corso di laurea. E verrà assegnato un premio, per ognuna delle sette migliori tesi di laurea, del valore di 500,00 €.
 
La valutazione delle tesi sarà svolta da una apposita Commissione valutatrice, nominata dal Presidente di AiFOS e coadiuvata dalla segreteria tecnica dell’associazione.
In particolare la Commissione seleziona:
- tutte le tesi meritevoli di menzione o segnalazione;
- all’interno delle tesi selezionate verranno classificate le sette tesi ritenute migliori a cui assegnare il premio.
E tutte le tesi selezionate saranno pubblicate sul sito AiFOS all’indirizzo www.aifos.it .
 
Segnalando che la partecipazione è completamente gratuita, ricordiamo che coloro che intendono partecipare al premio devono inviare le tesi in formato digitale (pdf) alla mail universita@aifos.it entro la data del 30 ottobre 2016.
 
In particolare ogni partecipante deve inviare:
- copia digitale in pdf della tesi;
- breve descrizione (abstract).
E ogni opera deve essere corredata da:
- indicazione del nominativo, indirizzo, numero di telefono e indirizzo mail dell’autore della tesi
- indicazione dell’Ateneo, Facoltà o Dipartimento, relatore, correlatore.
 
Dunque il termine ultimo per l’invio degli elaborati è fissato al 30 ottobre 2016 ed entro il mese di novembre verrà comunicato l’elenco delle tesi vincitrici del premio.
 
Inoltre anche quest’anno la premiazione delle migliori tesi di laurea si collegherà alla presentazione del Rapporto Annuale di AiFOS dedicato agli argomenti evidenziati dal bando di concorso.
 
Invitiamo dunque i laureandi di tutte le università italiane ad elaborare e presentare le proprie tesi alla segreteria del Premio ed i docenti a valorizzare i lavori di studenti meritevoli tramite la diffusione del bando di concorso.
 
 
 
 
Segreteria del Premio: AiFOS, c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia, via Branze 45 - 25123 Brescia - Tel 030.6595037 Fax 030.6595040 -  universita@aifos.it  www.aifos.it
 
 
 
Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Forum PuntoSicuro

COMMENTA questo articolo nel FORUM di PuntoSicuro!

 


Commenta questo articolo!


Nessun commento è ancora presente.
FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome:
(obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: